Anno X

venerdì, 21 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Economia

Ambiente e sicurezza: carabinieri ed Enel insieme per la tutela del Paese

martedì, 30 novembre 2021, 19:20

L’Arma dei Carabinieri ed Enel ancora più vicine per la prevenzione e il contrasto all’illegalità, la tutela dell’ambiente e del territorio. Un impegno ambizioso sottoscritto oggi dal Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Teo Luzi e dal Presidente di Enel Italia Carlo Tamburi, focalizzato sulla protezione dell’ambiente e delle risorse naturali, la lotta ai cambiamenti climatici e il contributo per uno sviluppo economico sostenibile. Particolare attenzione sarà dedicata alla tutela alla sicurezza e continuità operativa delle reti e delle infrastrutture elettriche, alla protezione del personale preposto alla loro gestione e al patrimonio aziendale.


L’intesa punta alla valorizzazione della presenza capillare dell’Arma e dell’Enel in tutta Italia come punto di partenza per azioni congiunte. I Carabinieri e la storica Azienda di energia sono infatti presenti in ogni angolo del Paese, spesso in aree a forte valenza ambientale. Il nuovo modello di sicurezza partecipata, che insieme intendono perseguire, permetterà di affrontare congiuntamente le complesse problematiche connesse alla salvaguardia del territorio.


L’Arma coinvolgerà i Reparti delle Organizzazioni Speciale e Forestale, con particolare riferimento ai Comandi Carabinieri per Tutela Ambientale e la Transizione Ecologica, nonché per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi. Enel, attraverso le proprie articolazioni territoriali, garantirà un tempestivo scambio informativo sulle situazioni di interesse per i Carabinieri, segnalando altresì eventuali criticità ambientali, con particolare attenzione alla prevenzione degli incendi boschivi. L’intesa prevede inoltre progetti di efficientamento energetico delle strutture di proprietà dell’Arma sul territorio nazionale e per lo sviluppo della mobilità sostenibile.

 

"Lo sviluppo di una nuova forma di collaborazione con una prestigiosa istituzione come l'Arma dei Carabinieri - ha commentato il Presidente di Enel Italia S.p.A. Carlo Tamburi - è in linea con il nostro impegno per la sostenibilità e ci permetterà di garantire maggiore sicurezza alle donne e agli uomini che lavorano in Enel e alle infrastrutture aziendali che garantiscono un servizio essenziale per l’intera Comunità”. 


"L’Arma dei Carabinieri e l’Enel rafforzano oggi la loro collaborazione, con il comune intento di promuovere la legalità e proteggere l’ambiente - ha sottolineato il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Teo Luzi – due realtà, l’Enel e l’Arma, entrambe capillari sul territorio nazionale e a servizio dei cittadini, che chiedono, a gran voce e con una rinnovata coscienza ambientale, di proteggere il nostro pianeta e contrastare i cambiamenti climatici. I Carabinieri, come prima forza di polizia ambientale in Europa, hanno tra le loro priorità assolute la tutela dell’ambiente e della legalità, priorità oggi condivise formalmente anche con Enel”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Avvocato Francesconi

prenota_spazio

essegi


Altri articoli in Economia


venerdì, 21 gennaio 2022, 13:22

Caro energia, rischio di fermo per l’autotrasporto

Il caro-energia impatta in modo pesante sull’autotrasporto merci ed è necessario ridurre le imposte sul carburante per scongiurare il fermo di migliaia di veicoli a causa dei costi insostenibili. È quanto chiede Cna Fita evidenziando che il prezzo medio nella seconda metà di gennaio ha raggiunto 1,60 euro/litro con una...


venerdì, 21 gennaio 2022, 12:24

Contributi per prevenire i danni alla colture agricole all'interno del parco

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane sostiene interventi di difesa preventiva delle colture agricole e forestali dalla fauna selvatica presente nelle Alpi Apuane


Prenota questo spazio!


venerdì, 21 gennaio 2022, 10:23

Green pass in tabaccheria, Risso (Fit): "Nostri servizi non erogabili da distributori automatici"

"I milioni di italiani che ogni giorno entrano in tabaccheria non lo fanno certo per acquistare sigarette ma per avvantaggiarsi dei tanti servizi che offriamo". Lo dice Giovanni Risso, presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:32

Vigili del fuoco, Conapo chiede un adeguamento contrattuale

Nicola Todaro, segretario provinciale del Conapo - sindacato autonomo Vigili del Fuoco - interviene in merito alla nota vicenda di cronaca nera di ieri 19 gennaio a Torre del Lago, in cui un vigile del fuoco è stato ferito con un colpo di arma da fuoco nel tentativo di gestire...


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:13

Vigile del fuoco ferito, il sindacato protesta

Sul caso del vigile, colpito da un proiettile ieri a Torre del Lago, interviene anche il FNS CISL - sindacato Vigili del Fuoco per ribadire l'assoluta inadeguatezza del corpo statale nel compiere interventi di sicurezza pubblica come quello avvenuto in via Bohème, in cui un uomo ha opposto resistenza a...


mercoledì, 19 gennaio 2022, 18:39

Nuova sentenza del Consiglio di Stato per i balneari, ne ha parlato la Cna nel direttivo a Viareggio

Una nuova sentenza del Consiglio di Stato ribalta la situazione delle concessioni demaniali. Se ne è parlato nel corso del direttivo che si è tenuto oggi nella sede Cna di Viareggio, che si è aperto con un ricordo commosso di Emiliano Favilla


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio