Anno X

venerdì, 21 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Economia

Dopo un protratto negoziato Carrefour ha deciso di scendere a patti. E i sindacati festeggiano

mercoledì, 12 gennaio 2022, 20:50

Una battaglia che dura dal settembre scorso, quando Carrefour aveva presentato un piano di riorganizzazione aziendale che prevedeva la cessione di 106 punti vendita in franchising e un esubero di ben 769 FTE (genericamente lavoratori, qui considerati come a tempo pieno) su tutta la rete commerciale.

Ne è seguita, appunto, una lunga trattativa, portata avanti dalle segreterie nazionali di Filcams, Fisascat e UilTucs, che ha portato ad un a soluzione che sa tanto di vittoria. 

L'intesa prevede due accordi: in primis, un protocollo per la gestione del franchising, "volto a contrastare situazioni di mancato rispetto delle condizioni contrattuali e normative, generate della frammentazione dell'azienda – spiegano dai sindacati -. Con questo nuovo approccio, saranno garantite le normative su salute e sicurezza nei contratti di franchising che Carrefour stipula con gli imprenditori, con annessi provvedimenti da adottare per evitare qualsiasi forma di corruzione". 

Sulla stessa linea, sono inoltre previsti dei momenti di monitoraggio per l'andamento della rete franchising, con annessa responsabilizzazione di Carrefour qualora le organizzazioni sindacali denunciassero il mancato rispetto delle normative. 

Altro punto, l'accordo sulla procedura di licenziamento collettivo. "I licenziamenti potranno essere fatti con il solo criterio della non opposizione a fronte di un incentivo all'esodo – fanno sapere dalle tre segreterie -. L'impresa si è poi impegnata a non prevedere ulteriori affidamenti: un importante passaggio volto ad escludere la sostituzione con lavoratori dipendenti di terzi". 

Infine, è stata poi pattuita la proroga del contratto integrativo aziendale.

"Riteniamo positiva l'intesa raggiunta – concludono entusiasti Filcams, Fisascat e UilTucs -: è stato possibile minimizzarne l'impatto del piano originario, ponendo le basi e condividendo gli strumenti utili a migliorare le condizioni di lavoro nei punti vendita diretti. Un importante precedente che parla ai cambiamenti, comuni, ad oggi, a tutto il settore del commercio".

Diego Venturini


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Avvocato Francesconi

prenota_spazio

essegi


Altri articoli in Economia


venerdì, 21 gennaio 2022, 13:22

Caro energia, rischio di fermo per l’autotrasporto

Il caro-energia impatta in modo pesante sull’autotrasporto merci ed è necessario ridurre le imposte sul carburante per scongiurare il fermo di migliaia di veicoli a causa dei costi insostenibili. È quanto chiede Cna Fita evidenziando che il prezzo medio nella seconda metà di gennaio ha raggiunto 1,60 euro/litro con una...


venerdì, 21 gennaio 2022, 12:24

Contributi per prevenire i danni alla colture agricole all'interno del parco

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane sostiene interventi di difesa preventiva delle colture agricole e forestali dalla fauna selvatica presente nelle Alpi Apuane


Prenota questo spazio!


venerdì, 21 gennaio 2022, 10:23

Green pass in tabaccheria, Risso (Fit): "Nostri servizi non erogabili da distributori automatici"

"I milioni di italiani che ogni giorno entrano in tabaccheria non lo fanno certo per acquistare sigarette ma per avvantaggiarsi dei tanti servizi che offriamo". Lo dice Giovanni Risso, presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:32

Vigili del fuoco, Conapo chiede un adeguamento contrattuale

Nicola Todaro, segretario provinciale del Conapo - sindacato autonomo Vigili del Fuoco - interviene in merito alla nota vicenda di cronaca nera di ieri 19 gennaio a Torre del Lago, in cui un vigile del fuoco è stato ferito con un colpo di arma da fuoco nel tentativo di gestire...


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:13

Vigile del fuoco ferito, il sindacato protesta

Sul caso del vigile, colpito da un proiettile ieri a Torre del Lago, interviene anche il FNS CISL - sindacato Vigili del Fuoco per ribadire l'assoluta inadeguatezza del corpo statale nel compiere interventi di sicurezza pubblica come quello avvenuto in via Bohème, in cui un uomo ha opposto resistenza a...


mercoledì, 19 gennaio 2022, 18:39

Nuova sentenza del Consiglio di Stato per i balneari, ne ha parlato la Cna nel direttivo a Viareggio

Una nuova sentenza del Consiglio di Stato ribalta la situazione delle concessioni demaniali. Se ne è parlato nel corso del direttivo che si è tenuto oggi nella sede Cna di Viareggio, che si è aperto con un ricordo commosso di Emiliano Favilla


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio