prenota

prenota
prenota_spazio

Anno X

lunedì, 14 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Cecchini, l’artigiano della ciccia al Serendipity

lunedì, 26 marzo 2012, 22:48

di Marco Bellentani

Folla delle grandi occasioni, nella Piazza Duomo della piccola Atene, in occasione dell’inaugurazione di Serendipity, food & drink lounge da sballo che ha selezionato oltre cento squisitezze da tutta Italia per colpire al cuore del gusto. Al taglio del nastro anche il sindaco Domenico Lombardi e il comandante della polizia municipale Daniele De Sanctis. Incredibile la lista di preziosità anti-grandi distribuzione, del piccolo locale che si travestirà, durante il giorno, da bar, caffetteria, luogo per apericene e aperitivi, fino a servire, nella nottata, chi si vuol divertire, vivere lo splendore di Pietrasanta, ma scegliere sempre il meglio. Tutto ciò che si consuma potrà essere anche acquistato in una sorta di alimentari d’essay. Dai sughi di Moreno Cedroni, 2 stelle Michelin e tanta passione sulle spalle, alle meraviglie del mare di Delfino Battista, passando per pinzimoni, fagottini e confetture tutte di grandissima qualità, sino ai prodotti tipici introvabili come il Lardo nero di Lipari, o i più vicini Salame Tizzone garfagnino e Pecorino di trebbie di birra, creato da Naturalmente Lunigiana con lo scarto di lavorazione del Birrificio del Forte. Un ensemble di realtà locali che sfida la nostra golosità con la miriade di novità nazionali proposte ogni giorno da Serendipity, nuova pietra filosofale del gusto. Tra queste, poi, ci saranno anche il sushi del chianti, il maialino alla mostarda e il tonno del chianti del mitico, e provocatorio, Dario Cecchini. Il macellaio poeta, dell’Ode alla bistecca in tempo di magra mucca pazza, era presente con i suoi prodotti; dando il via, di fatto, ad una serata che è solo un preludio delle magie future. E tra un sorso di vino, una foto in amicizia, e un taglio di battuto della sua carne, Cecchini ci ha dispensato la sua etica, tutta passione e mestiere. “La bisogna tornare” – in perfetto fiorentino retrò – “ai mestieri, alle botteghe rinascimentali, dove l’artigiano insegnava il mestiere e riconosceva, a fine tirocinio, il genio, il maestro, il Leonardo che, tuttavia, aveva contribuito lui stesso a creare”. Insomma, il mestiere non s’inventa, tanto meno quello legato alla ristorazione. “Oggi si guarda troppo al significato del prodotto, gabbando la gente”- c’incalza il simpatico inventore di Solociccia, tavolo comune con cui condividere il sapere che sgorga dalla cena – “Anche questo bellissimo Duomo! Che la penseranno tra un po’…che l’è nato da solo?” Ci sarà un genio che l’ha creato, rispondiamo noi. Ma un genio che è stato prodotto dal territorio, senza conservanti ne coloranti, così come le invenzioni di Cecchini e il significato intrinseco dei prodotti selezionati con attenzione maniacale da Serendipity. A breve, lo stesso Cedroni e l’eccentrico Oliviero Toscani, con il suo OT wine varcheranno le soglie di quest’irresistibile novità. E noi ci saremo. Con voi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Enogastronomia


domenica, 13 giugno 2021, 17:35

Da Vàsame cantano i posteggiatori napoletani eredi dei menestrelli

Loro sono Gerry Gennarelli, 45 anni di Napoli, Gigi Patierno, 42 anni anche lui di Napoli e Ignazio Laiola, 72 anni di Torre Annunziata: hanno cantato e suonato le canzoni della tradizione partenopea alla pizzeria Vàsame del gruppo Capri


sabato, 12 giugno 2021, 10:02

Vàsame, la pizza elevata a forma d'arte

La pizza napoletana non è una semplice pietanza. La pizza napoletana è un'esperienza sensoriale, un'avventura, un viaggio nella veracità di una città. E da oggi, a Viareggio, con un bacio si è direttamente in via Toledo. Foto di Alfredo Scorza


giovedì, 10 giugno 2021, 15:32

Dal Fast Fashion alla pizza napoletana, sulla Passeggiata apre 'Vàsame'

Vàsame è il primo concept ristorativo all'interno di un progetto di diversificazione del business del Gruppo Capri proprietario dei brand Alcott e Gutteridge. Viareggio primo test


sabato, 5 giugno 2021, 11:48

Alex, la sua storia e le novità. Riparte alla grande il ristorante di Tonfano

Da oltre un lustro, Alex – Cibi e Vini – rappresenta un punto di riferimento per gli amanti del buon cibo e del buon bere in quel di Tonfano. Un locale in stile coloniale dove è facilissimo rilassarsi per una cena intima...


venerdì, 4 giugno 2021, 09:40

Nasce un'importante collaborazione per promuovere i vini di qualità

Nei giorni scorsi Marco Wong, presidente di POPT S.R.L. e Gino Fuso Carmignani, presidente della Rete dei Vini dell'Alta Toscana hanno sottoscritto un accordo quadro per allargare i mercati di vendita (italiani ed esteri) dei vini inseriti in una apposita vetrina dei vini dell'alta Toscana, organizzata dalla Rete fra i...


lunedì, 3 maggio 2021, 21:57

"Da Aldo": sincerità viareggina nel piatto

Si chiama Vanni Olivi ma lo chiamano tutti Aldo, proprio come il ristorante, dal nome del padre che lo aprì nel lontano 1971. È uno di quei casi in cui la persona viene etichettata dall'attività di famiglia, la quale, dopo ormai 50 anni, è entrata di diritto tra quelle storiche...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


directo web agency


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!