prenota

prenota
prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Ultimi due giorni del Vegan Fest

lunedì, 30 aprile 2012, 13:45

di Marco Bellentani

Continua senza sosta la sfilza d’appuntamenti messi in piedi da Renata Balducci al Vegan Fest. Il festival vegano più grande d’Europa non ha davvero deluso le attese e, anzi, ha sorpreso per numero di visitatori e quantità di proposte. Già oggi, segnaliamo la Semplice cucina gourmet, lezione di Vito Cortese, sul tema di cucina crudista, per chi ha scelto di mangiare solo crudo. Interessante anche il Baby Veg Food, le ricette per bambini da 6 mesi a 2 anni. Tema, questo, abbastanza controverso visto che impone una regola non scelta dal bambino da una parte e dall’altra, pone in essere una serie di regole per fornire una dieta, in un periodo della vita in cui non deve mancare nulla. La cucina sarà ancora protagonista, poi, alle 16:30, nel ristorante del festival, con la presentazione del libro scritto a quattro mani dalla BioContessa Renata Balducci e Chicco Coria: “Nobili scorpacciate vegan”. Non mancheranno poi gli incontri a sfondo scientifico, e la musica. Dal dj set Videodrome agli Amikristi and the bad sisters fino al band cover dei Deep Purple. Da non perdere, infine, il docu-film di Sea Shepherd Conservation Society, gruppo che difende balene e foche dall’annuale, inutile, massacro. Domani, ultimo giorno, il finale con il botto. Il Kung Pao Cheerful Chunks, le pepite vegan saltate con peperoni e anacardi e gli spettacoli dell’area Circus. Ancora, tecniche di crudismo e intervento del vice-presidente della LAV, fino al curioso workshop sulle ricette per una vita fruttariana. Le mostre fotografiche, tra cui quella di Gianluca Acca e la shockante Macelleria.Me, faranno da contorno, al VeganWave, manifestazione musicale che sostituisce in tutto e per tutto l’ArezzoWave che fu. Arti Marziali e Capoeira, invece, saranno una sorta di inno alla cultura fisica, che non può mancare in una filosofia che punta alla salute fisica tramite la scelta etica. Insomma, cucina e spettacolo, sono state le due coordinate di un festival che ci ha stupito facendoci conoscere persone tutt'altro che fanatiche. Vita, musica e qualche buona causa per il vegan fest, la manifestazione contro qualsiasi sacrificio animale.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Enogastronomia


mercoledì, 20 novembre 2019, 09:29

Gaio Giannelli rappresentante della cucina versiliese a Toronto

Tutto pronto. Un altro grande successo in quest'anno dorato per lo chef-oste del Pozzo di Bugia, Gaio Giannelli. Gaio,


martedì, 19 novembre 2019, 10:20

"Miglior olio nuovo 2019", ultimi giorni per partecipare

Ultimi giorni per partecipare al concorso "Miglior olio nuovo 2019", appendice dedicata all'oro verde di produzione locale che accompagna l'11ma edizione di Prim'Olio Primovino, in programma a Camaiore sabato 7 e domenica 8 dicembre


lunedì, 18 novembre 2019, 12:22

Tenuta Maraveja al Nebraska, il maestro del vino naturale e...

Serata del vino che piace, del vino che il giorno dopo l'eventuale ciucca ti è già passata e ti senti fresco e riposato. Serata soprattutto di grande vino. Parte una sorta di nuovo corso al Nebraska di Simone e Stefano Lari


sabato, 16 novembre 2019, 12:46

Lo chef e piazzaiolo Gabriele Bonci cucina per il Parco delle Apuane

E’ chiusura top per l’edizione 2019 di Cibiamoci di Parco, il progetto specifico realizzato dal Parco delle Alpi Apuane in collaborazione con l’Istituto Alberghiero G. Marconi di Viareggio (sede di Seravezza), che ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle tradizioni locali e valorizzare le produzioni tipiche e di eccellenza.


venerdì, 8 novembre 2019, 13:44

Fabrizio Larini: "Orgolioso della stella. Si chiude? Assolutamente no...ci vediamo a Pasqua"

Si annacquano le polemiche sulla stella di Villa Grey. La vicenda vede, di fatto, un locale stellato ma chiuso. Stiamo ovviamente parlando del ristorante, guidato sino a qualche settimana fa dallo chef Nicola Gronchi.


mercoledì, 6 novembre 2019, 13:30

Due nuove stelle, anzi no...una.

L'uscita della Guida Michelin 2020, crea sempre nella nostra zona una sorta di gran sentenza finale, per l'anno in corso e quello a venire. L'importante è rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare. Molti toto-stella sentenziavano l'arrivo di una nuova 2 stella, e di diverse nuove 1 stella.


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


directo web agency


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!