prenota

prenota
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Spaghetti alla Beppe, un piatto che merita un riconoscimento speciale

lunedì, 7 settembre 2020, 09:41

di aldo grandi

Li avevamo assaggiati, un piatto in due a fine cena e giusto per non rinunciare alla curiosità, e ne eravamo rimasti folgorati. Gli spaghetti alla Peppe che vanno in scena sui tavoli del ristorante La Torre di Montecarlo, sono un must al quale non vogliamo più rinunciare durante la settimana. Raramente veniamo incantati da un piatto al punto da considerarlo meritevole di un apposito riconoscimento da parte di esperti gourmet cosa che, noi, non siamo. Siamo, noi, solamente degli amanti della cucina, che per un bel po' di tempo, durante gli anni della beata incoscienza ci siamo alimentati di quantità e che adesso, pur senza volerci rinunciare, ci siamo dedicati alla qualità. 

Così ieri sera abbiamo voluto ripeterci e siamo andati a trovare Chiara e Betty che gestiscono, alla grande, il ristorante dell'agriturismo di Montecarlo di proprietà della famiglia Celli. 

Prima degli spaghetti l'immancabile tortino o sformato di melanzane, delicato e gustoso. Quindi, un etto, purtroppo non di più, di spaghetti alla Beppe, una ricetta che Giampiero Gemignani, il patron, col fratello Sauro, di uno dei ristoranti più importanti della storia gastronomica di Lucca - da Solferino a San Macario in Piano - aveva proposto ai suoi avventori dopo aver avuto sentore della novità da un amico di Camigliano, appunto il Beppe, che per sbaglio aveva mischiato pesto e pomodoro. 

Attenzione alla ricetta, semplice, ma a nostro avviso difficile da ripetere: si comincia con il preparare un bel sugo al pomodoro, utilizzando pelati di qualità aggiungendoli ad un soffritto di carota, cipolla e sedano, non triturati, ma semplicemente tagliuzzati. 

A parte si frullano un po' d'aglio - non troppo - basilico, pochi pinoli e un paio di cubetti di ghiaccio per tenere fresco il tutto.

Si mettono a bollire gli spaghetti che, una volta, erano quelli del Mennucci di Ponte a Moriano che era grande amico di Giampiero Gemignani. 

Nel frattempo si prendono due cucchiai di pesto e si uniscono al sugo al pomodoro e, quando la pasta è ancora al dente, la si scola e la si finisce di cuocere nel sugo con il pesto unendo anche il parmigiano e girando più volte. Alla fine si serve in tavola con eventuale nuova aggiunta di parmigiano. Da precisare che si tratta di un piatto dove il parmigiano è elemento fondamentale e, quindi, irrinunciabile.

Abbiamo deciso, con Betty, di provare ad allestire una bella mostra dedicata a Solferino e ai ricordi di quella che è stata una stagione irripetibile, con la regina madre Elisabetta a mangiare fuori nel giardino invece che nella sala che era stata precedentemente preparata e addobbata con fiori di ogni tipo. Con Mario Tobino che arrivava presto nel pomeriggio facendo dannare l'anima ai fratelli Gemignani. 

Sarebbe importante trovare personaggi ed enti che vogliono contribuire a questa iniziativa davvero meritevole che potrebbe essere ospitata proprio dai locali del ristorante La Torre a Montecarlo. Che ne pensa l'amico e grande ristoratore Giuliano Pacini della Buca di S. Antonio? E Rodolfo Pasquini, presidente di Confcommercio? E tutti coloro che sono innamorati della storia di Lucca?

A proposito. La prossima volta abbiamo precisato che mangeremo solo spaghetti alla Beppe, ma con una porzione di 350 grammi. E sia quel che sia.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Enogastronomia


giovedì, 17 settembre 2020, 07:44

Il Dessert Versilia si fa in Quattro: tre nuove specialità da gustare

La Gelateria Versilia che, per tutta l'estate ci ha allietato la tavola con il suo Dessert, ha pensato bene di diversificare l'offerta ed aggiungere qualche nuova specialità al suo carnet


mercoledì, 9 settembre 2020, 11:14

Intervista ad Alessandro Ferrarini (Franco Mare): bilanci, soddisfazioni e futuro

Alessandro Ferrarini è uno dei maggiori giovani di talento che la ristorazione versiliese ha espresso in questi ultimi anni. Fatta tutta la gavetta, con un curriculum che già prevedeva esperienze stellate, due anni fa si è preso di diritto il timone del Franco Mare, ristorante due forchette Michelin dotato di...


martedì, 25 agosto 2020, 09:27

La scottona di Mirko da Licciana Nardi ai mercati di "Campagna Amica" di Carrara e Viareggio

"Basta. Cambio vita". Da elettricista a macellaio-street. Alla fine il richiamo della natura e di una vita lontano dai ritmi frenetici della vita ha avuto il sopravvento. Figlio di macellaio – il padre gestisce un allevamento ed una macelleria a Monti di Licciana Nardi - Mirko Reburati, 34 anni, ha...


lunedì, 24 agosto 2020, 11:17

Grande successo per la Summer Gala Dinner a Forte dei Marmi

Comte de Montaigne, Maison di Champagne dell'Aube, è stata il Partner ufficiale dell'esclusiva Summer Galà Dinner che si è svolta ieri al Bagno Alpemare di Forte dei Marmi


domenica, 23 agosto 2020, 15:58

L'Accademia Maestrod'olio a Pietrasanta: protagonista l'olio extravergine italiano

Sommelier professionista e degustatore ufficiale, Fausto Borella ha fondato l'Accademia Maestrod'olio, attraverso cui organizza seminari e degustazioni in Italia e all'estero per far comprendere il giusto abbinamento cibo-vino-olio


venerdì, 21 agosto 2020, 13:46

Successo in Capannina per "A tavola sulla spiaggia" versione... inedita

La manifestazione si è svolta a Forte dei Marmi allo storico locale 'La Capannina di Gherardo Guidi, per la prima volta senza pubblico e in un luogo diverso da sempre: non c'era la sabbia sotto i piedi ma è stato tutto bellissimo con una organizzazione perfetta


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


directo web agency


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!