prenota

prenota
prenota_spazio

Anno X

lunedì, 25 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Famiglia Menici al Bagno Biondetti, l'Atelier gastronomico unico al mondo

domenica, 15 agosto 2021, 22:10

di aldo grandi

La colpa è tutta di Massimiliano Simoni, per lunghi anni direttore artistico e non solo della Versiliana, imprenditore immobiliare, ex amministratore pubblico e, oggi, esponente di spicco di Fratelli d'Italia. Dopo la presentazione del libro biografia di Giorgio Almirante con la figlia Giuliana Almirante, ci ha condotto a cena al Bagno Biondetti dove Giacomo Menici da Prato ci ha accolto in una maniera semplicemente splendida nonostante la tarda ora.

Mai avremmo pensato che ci saremmo trovati di fronte ad una sorta di capolavoro gastronomico al quale non avevamo mai assistito tantomeno partecipato con i nostri istinti fagici. Tralasciamo il ristorante, di livello e con primi e secondi da leccarsi i baffi per la qualità e il sapore. Quello che ci ha lasciato sbalorditi e riempiti di curiosità è stata la scoperta di Atelier. No, attenzione, non stiamo parlando di un laboratorio o di uno studio di moda o altro. Atelier, sostantivo maschile - un Atelier - è una focaccia ripiena diversa da tutte le altre focacce, unica, inimitabile, pazzesca. 

Due strati sottili di pasta che più sottili non si può, semplici come il pane, racchiudono, spiega Giacomo Menici, differenti combinazioni di ingredienti pregiati dell'alta gastronomia italiana. Atelier è servito tagliato in spicchi e non conosce, a nostro avviso, rivali nei prodotti analoghi da forno. 

Giacomo Menici è un perfetto padrone di casa e sa come gestire, trattare, coccolare i propri ospiti. Sul tavolo iniziano ad arrivare, dopo uno spaghetto alle vongole veraci, gli spicchi Atelier uno diverso dall'altro, ne esistono un centinaio, tutti farciti in maniera diversa e capaci di far girare la testa e riempire lo stomaco anche al più riottoso dei clienti a dieta.

Diciamo pure che Atelier rappresenta una istigazione a commettere un reato di gola perché quando ci si trova davanti a simili tentazioni, rinunciare è impossibile, astenersi da sciocchi, cedere allora diventa il solo modo per dimostrare di avere carattere e buongusto.

Prendete Atelier Mina, sì, proprio in onore della cantante che, in Versilia e a Focette, ha passato anni bellissimi. Si va dalla mozzarella all'insalata, dal tonno fumé al pomodoro, citronette e porro. E cosa vogliamo dire di Mercedes, con mozzarella, prosciutto cotto e crema vegetale? Giacomino, così per gli amici, è un Cicerone straordinario nel senso che riesce a catturare l'attenzione di tutti i presenti con il racconto della storia della sua famiglia, una famiglia proveniente da Prato dove il commercio dei tessuti di un tempo ha lasciato spazio e tempo ad una signora, mamma Milvia Gloria Rosati che ha dato origine ad un fenomeno, quello, appunto, delle focaccine Atelier, diffusosi in varie parti del mondo a partire da Firenze.

E' una storia che ti tiene inchiodato alla sedia ad ascoltare, che ti fa passare anche l'acquolina in bocca tanta è la bravura dell'autore di questa parentesi letteraria. Ci sono tre fratelli qui al Bagno Biondetti, un ettaro di superficie utilizzata, dove il fascino della Versilia si coniuga perfettamente con la cucina tradizionale, ma innovativa allo stesso modo. In questo Bagno che Giacomo Menici, dimostrandosi grande imprenditore di se stesso, ha rilevato dalla vecchia gestione e rilanciato, non manca niente di ciò che serve a coloro che desiderano vivere la Versilia fino in fondo. Ed è sufficiente parlare con qualche cliente per scoprire che quella che all'inizio è stata una frequentazione occasionale grazie all'invito di alcuni amici, si è, poi, trasformata in una amicizia e in una precisa scelta di vivere il mare in un modo particolare. 

Bello il bagno, per carità, accoglienza straordinaria, servizio ottimo, ma, ripetiamo, venite qua per assaggiare questo incredibile miracolo italiano passato da Firenze a Prato e che vanta due sedi a Dubai, due a Montecarlo, una a Manhattan. Ne abbiamo dimenticata qualcuna?

Giacomo Menici, ex stilista da Calugi e Giannelli a Ferragamo, sino a Gaultier, dieci anni fa e anche qualcosa di più scelse di ripescare l'azienda di famiglia e rilanciarla. Da allora non ha più smesso e la sua capacità imprenditoriale è stata in grado di realizzare una sorta di impero del pane in giro per il mondo, ma con base in Versilia, una terra che Menici ama di un amore selvaggio e appassionato. 

Noi, terminate le focaccine e avvenuta una vera e propria strage gastronomica, ci guardiamo in faccia e non possiamo fare altro che restare sbigottiti. Se mangiare non è soltanto arte, ma appagamento di un desiderio peccaminoso, questa sera noi abbiamo orgogliosamente peccato e nemmeno sentiamo di doverci confessare. Anzi. Repetita Juvant ovvero le cose ripetute aiutano: mai come in questo caso corrisponde alla verità.

Nelle foto: Giuliana De' Medici Almirante con Massimiliano Simoni e Giacomo Menici


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Enogastronomia


domenica, 24 ottobre 2021, 14:30

L'Accademia Italiana della Cucina di Viareggio festeggia al Nomade con menù ispirato ai frutti del sottobosco

Sala piena, nel rigoroso rispetto della normativa anti-Covid, per degustare le prelibatezze del noto ristorante, guidato dallo chef Martino Speciale, ed ascoltare la interessante relazione tenuta dal delegato Alberto Petracca sul ristorante e il ricco menù di carne (spettacolari gli antipasti di tartare di manzo piemontese, carpaccio di cervo e...


lunedì, 18 ottobre 2021, 11:09

Fine della stagione estiva: da Aldo si tirano le somme davanti alla sua carbonara di mare

A Viareggio, se si parla di certezze culinarie, dove mangiare bene (e, per rimanere in metafora peschereccia, dell'ottimo pesce fresco), la bussola indica un piccolo ristorantino con una grande storia, nascosto in passeggiata tra le viuzze che danno sul mare


giovedì, 14 ottobre 2021, 07:38

Apogeo: miglior pizzeria della Versilia per il Gambero Rosso

Super affermazione per il maestro 100% versiliese della pizza, degli impasti e di tutto un mondo fatto di lievitazioni e farine, Massimo Giovannini con il suo Apogeo, la pizzeria di Pietrasanta che conduce con passione e meticolosità. Il Prof. strappa ovviamente i Tre Spicchi del Gambero Rosso,


martedì, 12 ottobre 2021, 10:48

Le aziende Cia Versilia al sapore di peperoncino per la Festa Pic

Sabato 16 e domenica 17 ottobre Cia Versilia infatti sarà presente alla manifestazione dedicata al peperoncino portando sui propri banchi, come sempre, prodotti a Km zero direttamente dal produttore al consumatore, prodotti genuini e di qualità


martedì, 28 settembre 2021, 09:59

L'Accademia nazionale della cucina festeggia il carnevale

Ospite attento ed entusiasta il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che ha avuto parole di elogio per l'attività della Accademia della Cucina e del suo delegato viareggino Alberto Petracca, nel sostenere la tradizione della buona cucina italiana


lunedì, 27 settembre 2021, 09:14

Al Principe di Piemonte cocktail che passione con Tony Micelotta

Al Grand Hotel Principe di Piemonte si inaugura una nuova area in cui la parola chiave è passione, sì, temprata da anni di meticolosa esperienza con i "classici" del cocktail


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


directo web agency


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!