Anno 6°

lunedì, 25 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Forte dei Marmi

L'ultimo saluto a Caterina Neri Pellegrini

martedì, 29 dicembre 2020, 16:35

Si sono celebrate ieri le esequie di Caterina Neri Pellegrini, cento anni compiuti lo scorso mese di agosto, maestra di generazioni di fortemarmini ed ex fiduciaria della scuola elementare "Carducci". Un altro spicchio di storia e di memoria paesana che non c'è più. Caterina era figlia di Lorenzo Neri, il fabbro del Forte, sorella di Beppina e Palmira delle mercerie Neri e di Renzo. A renderle l'ultimo commosso saluto nella chiesa di Sant'Ermete c'erano molti dei suoi numerosi familiari, fra i quali il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi, figlio di Palmira, e il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, marito di Elisabetta, figlia della Beppina.

«Caterina Neri era una maestra», ha detto la nipote Silvia ricordando la nonna durante la funzione religiosa. «Si fregiava con orgoglio della medaglia d'oro ricevuta per i 42 anni di servizio nella scuola italiana e ricordava l'affetto e la gratitudine dei suoi ex allievi, che non mancavano di tornare a farle visita con regolarità. Come ogni buon insegnante, sapeva bene che non vi è insegnamento se non con l'esempio dell'agire quotidiano, secondo una rettitudine morale che trova eco, risuona nell'animo di chi, bambino o adulto, imparando vi si rispecchia. Teneva molto alla rispettabilità – intesa come segno distintivo di chi si spende senza riserve nel proprio lavoro e per la propria comunità – e il suo mondo era la famiglia. Ha avuto una vita lunga, che non le ha risparmiato grandi dolori: la perdita del marito da giovane, la guerra, la morte dell'unica figlia. Ma la famiglia, in senso allargato ai fratelli, ai nipoti e ai pronipoti, è stata la sua preoccupazione costante e il suo unico motore, lo sprone per andare avanti, il vero scopo dei suoi giorni. Era questa la responsabilità che probabilmente leggeva nella sua esistenza: quel famoso "senso del dovere" che chiunque l'abbia conosciuta intimamente le ha sentito ripetere come un mantra. Ecco, se un insegnamento questa maestra di vita ci ha lasciato attraverso il suo esempio, è questo ostinato amore che con coraggio si dona, che si occupa e preoccupa, che non si stanca di dedicarsi».


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

gesamgaseluce

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Forte dei Marmi


venerdì, 22 gennaio 2021, 15:46

Lavori in corso in Piazza Dante

Il programma prevede la sostituzione dei lampioni esistenti con altri di nuova tecnologia a led. Un intervento che va ad aggiungersi a quello già realizzato nella zona centrale del Paese con la nuova illuminazione


giovedì, 21 gennaio 2021, 14:57

Forte dei Marmi, approvate in giunta le linee guida del POC

Una nuova visione urbanistica indirizzata alla preservazione dell'identità storico-culturale di Forte dei Marmi e al suo processo di ammodernamento ecosostenibile


Prenota questo spazio!


mercoledì, 20 gennaio 2021, 18:49

Diventa anche tu un Volontario Civico!

C’è tempo fino a sabato 30 gennaio per scegliere di dedicare un po' del proprio tempo e mettere a disposizione del paese e della comunità le proprie attitudini a supporto dei bisogni della collettività


mercoledì, 20 gennaio 2021, 18:23

Prestigioso incarico per il sindaco Bruno Murzi

Prestigioso incarico per il sindaco Bruno Murzi: il presidente del consiglio della Regione Toscana lo nomina nel consiglio di amministrazione della Fondazione Gabriele Monasterio


lunedì, 18 gennaio 2021, 18:44

Raccolta del lavarone: l'amministrazione comunale riduce la spesa del 50 per cento adottando un nuovo metodo

Avrà inizio nei prossimi giorni la raccolta di tutto il materiale spiaggiato durante le passate festività natalizie. E la buona notizia è che il comune avrà per questa operazione un sostanziale risparmio


lunedì, 18 gennaio 2021, 15:02

Al via a Forte dei Marmi la distribuzione gratuita delle mascherine FFP2

Al via a Forte dei Marmi la distribuzione gratuita delle mascherine FFP2 donate al Comune dalla MAE di Piacenza nell’ambito del progetto “Mattone del cuore 2020”dell’Associazione “Un cuore, un mondo”