Spazio disponibilie
   Anno XI 
Martedì 9 Agosto 2022
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da aldo grandi
Forte dei Marmi
05 Agosto 2022

Visite: 3268

Da non credersi. Dopo l'incredibile episodio di ieri pomeriggio al Bagno Piero, un'altra auto ha, letteralmente, rischiato di fare una strage piombando senza nemmeno una frenata sulla striscia di sabbia che divide, al Forte, il Bagno Trieste dal Bagno Roma di Ponente. Il conducente è stato sanzionato dalla polizia municipale.

Il video che pubblichiamo lo dimostra chiaramente. Ci sono le proteste dei titolari della struttura che, giustamente, richiamano l'attenzione del conducente, sembra di nazionalità croata o neozelandese, che non replica nemmeno e che di lì a poco, grazie all'intervento di un individuo non conosciuto, ha fatto manovra con l'auto ed è sparito.

Inutile l'intervento dei gestori del bagno che pretendevano che l'auto restasse dov'era, sulla spiaggia, in attesa di carabinieri e vigili urbani che accertassero le reali condizioni del conducente che sembrava assente. Invece, in tutta fretta e furia l'auto è stata fatta tornare indietro. Il sindaco Bruno Murzi sta seguendo la vicenda  ha dichiarato che c'è stata regolare sanzione anche se il problema di sorvegliare tutti gli accessi alla spiaggia di tutto il litorale è praticamente impossibile.

"Stiamo valutando - ha detto - una ordinanza eventuale con cui confiscare le auto che dovessero oltrepassare il limite stradale ed entrare sulla spiaggia. Per fortuna non è successo niente di grave, purtroppo alla stupidità umana non c'è rimedio".

"Poteva succedere una tragedia - commenta una bagnante - Il Suv è arrivato a velocità normale come se niente fosse, e non accennava a fermarsi. La striscia di sabbia serve al passaggio di ambulanze, ma viene attraversata da bambini e adulti che vanno da un bagno all'altro. Poteva scapparci il morto. I miei due bimbi stavano giocando sulla sabbia".

La titolare voleva anche farsi consegnare la chiave dell'accensione, ma non c'è stato verso e, alla fine, l'auto con targa straniera è svanita nel nulla. 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Un concerto, un docufilm e un videoclip promossi e finanziati dal Consiglio regionale in ricordo di due "personalità storiche…

Attivato presso la sede della farmacia comunale di Piano di Conca il servizio di prenotazione on-line dei farmaci prescritti da…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

La questione dei senzatetto a Viareggio sembra non trovare mai un lieto fine. Secondo “Potere al Popolo” i senza fissa…

Repubblica Viareggina commenta quanto avvenuto nei giorni scorsi: "Il bombardamento del 5 agosto a Gaza da parte dell'esercito sionista…

Tornano gli appuntamenti del lunedì sera tra cultura e spettacolo in Piazza…

Spazio disponibilie

Indossate qualcosa di comodo, perché stasera a “LidoCult” si balla. La rassegna di libri pop che…

La Fondazione Versiliana comunica che lo spettacolo "Canta e ridi con i Legnanesi" previsto per lunedì 8 agosto al…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie