Anno 6°

martedì, 20 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

L'evento

La Gazzetta ha vinto: il tribunale del riesame ha annullato il sequestro preventivo

venerdì, 9 febbraio 2018, 23:53

Il tribunale del riesame riunito in camera di consiglio e composto dai magistrati Boragine, Genovese e Marini ha accolto il ricorso presentato dall'avvocato Cristiana Francesconi e dal direttore Aldo Grandi annullando il sequestro preventivo di alcuni articoli apparsi sulle Gazzette chiesto da Pm, convalidato dal Gip su iniziativa del comandante provinciale dell'Arma di Cortile degli Svizzeri il colonnello Giuseppe Arcidiacono.

Il 17 gennaio 2018 il Gip aveva disposto a carico di Aldo Grandi e per i reati ex artt. 290 e 595 comma primo e terzo del codice penale, il sequestro preventivo di una serie di articoli pubblicati nei quotidiani on line da lui, giornalista professionista, editore e direttore responsabile, diretti. 

Contro questo decreto di sequestro preventivo Grandi, assistito dall'avvocato Cristiana Francesconi, ha proposto riesame chiedendone l'annullamento per violazione del principio costituzionale della libertà di stampa sancito nell'articolo 21 della Costituzione e per essere il sequestro stato disposto al di fuori dei casi consentiti e tassativamente indicati dal legislatore.

La giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione ha espressamente chiarito, hanno rilevato i giudici del riesame, che il termine stampa di cui all'articolo 21 della Costituzione deve ritenersi certamente comprensivo anche delle testate giornalistiche on line alle quali conseguentemente si estende la normativa di particolare tutela di rango costituzionale e di livello ordinario che disciplina l'attività di informazione professionale diretta al pubblico

Per quanto rileva, quindi, nel presente procedimento - continuano i magistrati nella loro decisione di accogliere l'istanza di riesame - deve affermarsi che 'il giornale on line , al pari di quello cartaceo, non può essere oggetto di sequestro preventivo eccettuati i casi tassativamente previsti dalla legge', tra i quali non sono compresi né i reati di diffamazione a mezzo stampa, né quello di vilipendio

A scioglimento, quindi, della riserva, il tribunale del riesame ha ritenuto fondato il riesame annullando il decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip il 17 gennaio: Come sancito dall'articolo 21 terzo comma della Costituzione, il sequestro della stampa è soggetto alla duplice garanzia della riserva di legge e di giurisdizione; esso può essere disposto, con atto motivato dell'autorità giudiziaria, soltanto nel caso di delitti per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi...

Come chiarito da ultimo anche dalla Suprema Corte, i casi nei quali le leggi vigenti consentono il sequestro preventivo sono unicamente quelli in materia di violazione delle norme sulla registrazione della pubblicazioni periodiche e sull'indicazione dei responsabili,; stampati osceni o offensivi della pubblica decenza; apologia del fascismo; violazione delle norme a protezione del diritto d'autore. Nella pronuncia citata si evidenzia espressamente, a titolo meramente esemplificativo, che proprio in materia di diffamazione ex art. 595 c.p., in nome della specifica e rafforzata tutela accordata dal legislatore costituzionale alla 'stampa', l'offensività della condotta diffamatoria a mezzo stampa... non può legittimare l'adozione della misura cautelare reale.

Ad analoghe conclusioni, tenuto conto del principio di cui all'articolo 21 comma terzo della Costituzione e dei casi tassativamente indicati dal legislatore, deve giungersi con riferimento al reato di cui all'art. 290 c.p. (vilipendio ndr), dovendo pertanto escludersi che possa essere disposto in tal caso il sequestro preventivo di articoli di stampa.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


directo web agency


Prenota questo spazio!


Altri articoli in L'evento


lunedì, 12 novembre 2018, 16:27

Appuntamento da non perdere alla Suncar Rover di Piano di Mommio

Dal 19 al 24 novembre la Suncar, in collaborazione con la Land Rover, aspetta tutti gli appassionati per gli “Approved Days”, una iniziativa della casa madre per il mercato dell'usato. Ogni modello Land Rover usato in esposizione è infatti coperto da una particolare formula che prevede, all'origine, ben 165 controlli...


giovedì, 8 novembre 2018, 16:12

L' IIS Galilei-Artiglio a lezione di biodiversità marine

Gli alunni delle classi seconde dell'Istituto tecnico cittadino, grazie ad una partnership con la fondazione Mare Oltre Onlus e con l'associazione CETUS hanno potuto partecipare al progetto «Go green 2018, biodiversità marina», finanziato dalla regione Toscana


Prenota questo spazio!


giovedì, 25 ottobre 2018, 16:57

Sabato inaugura il Bistrot della Cittadella

Brindisi di apertura sabato 27 ottobre (ore 18) per il Bistrot della Cittadella, il locale di ristorazione completamente rinnovato, nel cuore della fabbrica del Carnevale di Viareggio


giovedì, 25 ottobre 2018, 14:45

"Progetto benessere per il cittadino": dalla prevenzione oncologica allo stile di vita, fino all’estetica

"Progetto benessere per il cittadino": dalla prevenzione oncologica allo stile di vita, fino all’estetica. Di questo parlerà il convegno in programma sabato 27 ottobre alle 9,30, alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Viani (palazzo delle Muse, Viareggio)


lunedì, 22 ottobre 2018, 16:34

Al Salumificio Artigianale Triglia di Gombitelli il 38° Premio Artigiano

Ancora una volta ad aggiudicarsi il Premio Artigiano organizzato dal Rotary ClubViareggio Versilia, giunto alla 38° edizione, è stata un’azienda di grande tradizione e prestigio: il Salumificio Artigianale Triglia di Gombitelli.


giovedì, 18 ottobre 2018, 22:13

Apre a Viareggio "Lungo Canale" un nuovo negozio binomio tra abbigliamento e cultura

"L'evento di domani non sarà un'inaugurazione dove si punta a vendere, ma un'occasione per parlare e presentare il progetto che ho in mente per questo negozio, si inizierà a vendere da sabato." A parlare è David Bianchi il titolare di Lungo Canale