Anno 6°

lunedì, 25 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

L'evento

Quinta edizione del premio Stellina: inaugurata la mostra con oltre 700 lavori

giovedì, 9 agosto 2018, 16:08

di luigi serrapica

L’ideatore della rassegna, Alessandro Verrastro in arte Vettorialex, insieme a Chiara Sacchetti, coordinatrice della giuria, hanno presentato alla stampa i lavori dei 372 artisti che hanno partecipato alla manifestazione artistica e letteraria che attira sempre più partecipanti da ogni parte di Italia e anche dall’estero: «Si tratta di un’iniziativa rivolta a tutti coloro hanno un sogno – spiegano gli organizzatori – proprio per questo il nostro motto è “Fai brillare i tuoi sogni”. Siamo molto contenti, abbiamo avuto partecipanti dai quattro ai novant’anni».

Le opere pervenute al premio, poesie, racconti, fumetti, videopoesie, fotografie e lavori grafici in genere, sono tutte raccolte a villa Borbone: gli 11 giurati hanno selezionato le opere, le hanno valutate e hanno stilato una classifica per ciascuna categoria che verrà svelata alla serata di sabato 11 alle 21.15. La premiazione sarà presentata da Loris Marchi e vedrà molti ospiti, fra cui il complesso Homo Sapiens: la serata, a ingresso libero, sarà preceduta per chi lo volesse da una cena a buffet che inizia alle 19,30 e per cui ci si può prenotare al numero 3203895809.

Come ogni anno, le premiazioni andranno ai migliori lavori per ciascuna categoria per gli adulti, oltre a tre premi per i ragazzi con meno di 17 anni. È previsto anche un premio speciale che ha coinvolto il web: gli internauti hanno scelto, fra 14 opere selezionate, quella di Raffaello Corti, di Bergamo. Infine, sarà assegnato anche il premio assoluto Stellina 2018: il più votato nelle varie categorie riceverà anche questo riconoscimento, che negli ultimi due anni è andato ad altrettanti fotografi.

Il Premio Stellina si avvale della collaborazione del comune di Viareggio, dell’associazione Promoterr, della casa editrice Pezzini, dell’accademia Maria Luisa di Borbone e del club Rorary. La mostra è aperta al pubblico durante l’orario di apertura della villa.


Questo articolo è stato letto volte.


toyota

tuscania

prenota_spazio

directo web agency

Prenota questo spazio!


Altri articoli in L'evento


sabato, 23 gennaio 2021, 11:26

Anpi, una lezione su Youtube e materiali di studio per le scuole della Versilia

Una lezione del prof. Giovanni Cipollini sul canale YouTube sul tema della deportazione in Versilia, uno scritto della prof.ssa Paola Lemmi sulle vicende dell’Orfanotrofio israelitico di Livorno e un documento sui “Luoghi di deportazione in Lucchesia e i Giusti tra le Nazioni”


martedì, 19 gennaio 2021, 14:55

Targa per i 40 anni di attività alla autocarrozzeria Dalle Mura

Professionisti della riparazione dal 1980, Roberto Dalle Mura e la sua famiglia hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento dalla Cna di Lucca per i festeggiamenti del loro quarantesimo anno di attività


Prenota questo spazio!


lunedì, 18 gennaio 2021, 18:50

Consegnate 75 mila mascherine da Viareggio a Carrara: il mattone del cuore aiuta la zona apuo-versiliese

Comuni e protezione civile hanno ritirato il materiale FFP2 a Querceta. Paolo Brosio: "La Onlus è già al lavoro per l'edizione 2021"


lunedì, 18 gennaio 2021, 14:17

Anche candidati toscani alla ricerca del senso della felicità

Decine di giovani toscani sono stati selezionati la scorsa estate a Forte dei Marmi per essere sottoposti a una metodologia che, secondo gli ideatori dell'esperimento, sarebbe in grado di assicurare una felicità scientifica


mercoledì, 13 gennaio 2021, 18:07

Torna la bandiera Burlamacca con un appello alla città

E’ stata in tutti questi anni il biglietto da visita del nostro Carnevale: riscoperta e valorizzata dal Movimento dei Carnevalari nel 2006, oggi la Bandiera Burlamacca è diventata uno strumento dato alla città per addobbare vie e luoghi con i colori della nostra maschera ufficiale


giovedì, 31 dicembre 2020, 11:11

Grazie Federico Scoppa: l'ordine dei giornalisti boccia la sua denuncia contro Aldo Grandi per il fotomontaggio su Auschwitz

Federico Scoppa, giornalista e fotografo freelancer, abitante a Lucca, ci aveva denunciato, forse, per una presunta apologia di fascismo o altro. Non gli era piaciuta una nostra immagine volutamente provocatoria, ma che con gli ebrei e il nazismo niente aveva a che fare. Grandi assolto perché il fatto non sussiste