Anno 6°

venerdì, 28 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

L'evento

Quinta edizione del premio Stellina: inaugurata la mostra con oltre 700 lavori

giovedì, 9 agosto 2018, 16:08

di luigi serrapica

L’ideatore della rassegna, Alessandro Verrastro in arte Vettorialex, insieme a Chiara Sacchetti, coordinatrice della giuria, hanno presentato alla stampa i lavori dei 372 artisti che hanno partecipato alla manifestazione artistica e letteraria che attira sempre più partecipanti da ogni parte di Italia e anche dall’estero: «Si tratta di un’iniziativa rivolta a tutti coloro hanno un sogno – spiegano gli organizzatori – proprio per questo il nostro motto è “Fai brillare i tuoi sogni”. Siamo molto contenti, abbiamo avuto partecipanti dai quattro ai novant’anni».

Le opere pervenute al premio, poesie, racconti, fumetti, videopoesie, fotografie e lavori grafici in genere, sono tutte raccolte a villa Borbone: gli 11 giurati hanno selezionato le opere, le hanno valutate e hanno stilato una classifica per ciascuna categoria che verrà svelata alla serata di sabato 11 alle 21.15. La premiazione sarà presentata da Loris Marchi e vedrà molti ospiti, fra cui il complesso Homo Sapiens: la serata, a ingresso libero, sarà preceduta per chi lo volesse da una cena a buffet che inizia alle 19,30 e per cui ci si può prenotare al numero 3203895809.

Come ogni anno, le premiazioni andranno ai migliori lavori per ciascuna categoria per gli adulti, oltre a tre premi per i ragazzi con meno di 17 anni. È previsto anche un premio speciale che ha coinvolto il web: gli internauti hanno scelto, fra 14 opere selezionate, quella di Raffaello Corti, di Bergamo. Infine, sarà assegnato anche il premio assoluto Stellina 2018: il più votato nelle varie categorie riceverà anche questo riconoscimento, che negli ultimi due anni è andato ad altrettanti fotografi.

Il Premio Stellina si avvale della collaborazione del comune di Viareggio, dell’associazione Promoterr, della casa editrice Pezzini, dell’accademia Maria Luisa di Borbone e del club Rorary. La mostra è aperta al pubblico durante l’orario di apertura della villa.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


directo web agency


Prenota questo spazio!


Altri articoli in L'evento


giovedì, 27 febbraio 2020, 12:54

Aldo Grandi, ecco il video 'censurato'

Abbiamo scaricato il video dell'intervista non mandata in onda da Toscana Tv e noi la riproponiamo ai lettori in due parti. Ecco la prima. Giudicate voi


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:45

Un nuovo importante riconoscimento per Keos Dance Project

Le allieve di Stefano Puccinelli, Federica Bianchini e Linda Di Camillo, si sono aggiudicate il Premio Speciale al Concorso internazionale Expression, che si è tenuto sabato a Firenze nell'ambito di Danza in Fiera il più grande evento europeo dedicato alla danza


Prenota questo spazio!


domenica, 23 febbraio 2020, 10:03

Daniele Venturini, un giallista in... divisa

Daniele Venturini è uno scrittore emergente di gialli. Originario di Tendola di Fosdinovo, nella provincia di Massa e Carrara, vive attualmente a Turritecava, piccola frazione del comune di Gallicano


sabato, 22 febbraio 2020, 14:00

Censuravirus, Toscana Tv non manda in onda l'intervista di Mariella Bonacci ad Aldo Grandi

Intervistato e non è la prima volta, da Mariella Bonacci per Toscana Tv, il giornalista non è stato mandato in onda perché il suo linguaggio è offensivo e non educato


sabato, 22 febbraio 2020, 13:58

Coronavirus, in un mondo di ipocriti c'è ancora un gruppo di amici che non si smentiscono mai

In una serata malinconica e con solo sei commensali, le Gazzette hanno voluto fare compagnia e manifestare solidarietà agli amici Lorenzo, Riccardo, Sophia, Davide del Kinki Sushi di S. Anna


sabato, 8 febbraio 2020, 22:09

La tata dei Marcucci fa 100 anni, Marialina e Andrea portano Burlamacco per festeggiarla

A Montignoso Maria Gianfranceschi ha festeggiato i 100 anni insieme alle suore della casa di risposo che la ospita. Con lei hanno voluto esserci Marialina, Andrea e Paolo che sono cresciuti con le sue cure