Anno 6°

domenica, 24 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

L'evento

E... state a Cascina con Mariella Bonacci e tanti ospiti

venerdì, 31 luglio 2020, 17:29

Il Covid non ferma la voglia di ritrovarsi sotto le stelle per trascorrere le sere d’estate. È stato presentato i il programma di E... state a Cascina 2020, la rassegna di eventi promossa e patrocinata dal Comune di Cascina che animerà le serate estive fino a settembre inoltrato. La Fondazione Sipario Toscana Onlus si occuperà anche quest’anno della programmazione, gestione e coordinamento del cartellone comunale. 

Gli eventi si svolgeranno soprattutto il centro storico di Cascina, ma sono in cartellone anche iniziative varie sparse sul territorio comunale. Inoltre il programma potrà essere arricchito con ulteriori iniziative ancora da definire. Alla conferenza stampa era presente l’assessore al commercio Patrizia Favale insieme ai colleghi della giunta, Dario Rollo e Leonardo Cosentini, e al presidente della Fondazione Sipario Toscana, Antonia Ammirati. 

In questi giorni i cittadini hanno visto montare in fretta e furia il palco in piazza dei Caduti e gli eventi sono iniziati già ieri sera per concludersi al metà settembre. Quasi ogni sera, che non ha la possibilità di andare in vacanza, sa che potrà trovare iniziative varie, eventi musicali, il cinema sotto le stelle, cabaret e tanti altri appuntamenti.

I talkshow saranno condotti da Mariella Bonacci giornalista televisiva che collabora con le Gazzette di Aldo Grandi . Mariella Bonacci intervista…registi, colleghi e personaggi di spicco del panorama nazionale e toscano.  

«Nel rispetto degli eventi proposti dalle attività abbiamo riempito le sarei con talk show, cabaret teatro, concerti, sfilate, miss Mondo, street food, spettacoli per bambini. Non è stato semplice ma alla fine ci siamo riusciti e siamo convinti che sia una buona offerta», ha detto l’assessore Favale illustrando il programma.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


toyota

tuscania

prenota_spazio

directo web agency

Prenota questo spazio!


Altri articoli in L'evento


sabato, 23 gennaio 2021, 11:26

Anpi, una lezione su Youtube e materiali di studio per le scuole della Versilia

Una lezione del prof. Giovanni Cipollini sul canale YouTube sul tema della deportazione in Versilia, uno scritto della prof.ssa Paola Lemmi sulle vicende dell’Orfanotrofio israelitico di Livorno e un documento sui “Luoghi di deportazione in Lucchesia e i Giusti tra le Nazioni”


martedì, 19 gennaio 2021, 14:55

Targa per i 40 anni di attività alla autocarrozzeria Dalle Mura

Professionisti della riparazione dal 1980, Roberto Dalle Mura e la sua famiglia hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento dalla Cna di Lucca per i festeggiamenti del loro quarantesimo anno di attività


Prenota questo spazio!


lunedì, 18 gennaio 2021, 18:50

Consegnate 75 mila mascherine da Viareggio a Carrara: il mattone del cuore aiuta la zona apuo-versiliese

Comuni e protezione civile hanno ritirato il materiale FFP2 a Querceta. Paolo Brosio: "La Onlus è già al lavoro per l'edizione 2021"


lunedì, 18 gennaio 2021, 14:17

Anche candidati toscani alla ricerca del senso della felicità

Decine di giovani toscani sono stati selezionati la scorsa estate a Forte dei Marmi per essere sottoposti a una metodologia che, secondo gli ideatori dell'esperimento, sarebbe in grado di assicurare una felicità scientifica


mercoledì, 13 gennaio 2021, 18:07

Torna la bandiera Burlamacca con un appello alla città

E’ stata in tutti questi anni il biglietto da visita del nostro Carnevale: riscoperta e valorizzata dal Movimento dei Carnevalari nel 2006, oggi la Bandiera Burlamacca è diventata uno strumento dato alla città per addobbare vie e luoghi con i colori della nostra maschera ufficiale


giovedì, 31 dicembre 2020, 11:11

Grazie Federico Scoppa: l'ordine dei giornalisti boccia la sua denuncia contro Aldo Grandi per il fotomontaggio su Auschwitz

Federico Scoppa, giornalista e fotografo freelancer, abitante a Lucca, ci aveva denunciato, forse, per una presunta apologia di fascismo o altro. Non gli era piaciuta una nostra immagine volutamente provocatoria, ma che con gli ebrei e il nazismo niente aveva a che fare. Grandi assolto perché il fatto non sussiste