Anno X

sabato, 31 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

L'evento

Capitolocene doppia azione artivistica del Museo Giak Verdun contro il taglio degli alberi in via Indipe

domenica, 30 maggio 2021, 19:25

Il Museo Popolare Gïåk Vërdün si allarga, ma purtroppo questa non è una buona notizia. Il museo si allarga perché le politiche aggressive delle forze oscure dei cultori del denaro contro l'ecosistema in Versilia si moltiplicano.

Il nostro museo è nato 4 anni fa per contrastare lo scellerato progetto dell'Asse di Penetrazione, ma ormai dobbiamo opporci anche al passaggio della Ciclovia Tirrenica all'interno della riserva naturale della Lecciona, al disboscamento selvaggio e all'abbattimento degli alberi da Pietrasanta a Viareggio.

Il massacro degli alberi in via Indipendenza è un vero scempio che non poteva lasciare indifferente la nostra responsabile ambienti, sig.ra Costanza Riciclabile che, insieme al nostro direttore artistico, dott. Pino Marino, ha deciso di appoggiare un'idea di Gigi Blù per denunciare come la pineta sia ormai diventata un cimitero in nome del profitto.

Con il suo intervento, Gigi ha infatti accostato la morte di ogni pianta ad altre morti, anch'esse figlie del profitto e dell'egoismo individualista di questa società, morti di persone o animali, ma anche di idee e opere. Per questo su ogni pianta abbattuta ha messo un nastrino a lutto e, dopo averle dipinte con del rosso vivo come il sangue, ha scritto alcune frasi di denuncia per creare sensibilità e collegare le varie lotte per la vita contro il profitto.

Ed è proprio per collegare tante situazioni diverse tipiche del Capitalocene che il Museo Gïåk Vërdün ha deciso di allargare il suo raggio di azione. Dopo aver appoggiato la protesta di Pietrasanta contro l'abbattimento degli alberi con un'azione r(Ǝ)o dadaista, a cui si è aggiunta quella di Gigi Blù in via Indipendenza, il 29 maggio ha organizzato un'azione davanti alla PAM di Viareggio, durante la quale ha installato tre sagome di alberi di cartone al posto di quelli che sono stati abbattuti e di cui non esiste ormai più nessuna traccia, a parte quelle sagome e l'immagine virtuale su Google Earth.

Ma non finisce qui. Sono tanti gli interventi in cantiere con cui il museo intende continuare a denunciare la devastazione del territorio, sia nella pineta che nella riserva naturale della Lecciona e invita tutti e tutte a partecipare alle mobilitazioni che sorgeranno in difesa del nostro territorio, a partire dall'assemblea /presidio prevista proprio in Largo Risorgimento per domenica 30 maggio alle ore 17:00.

L'abbattimento degli alberi non è un progetto separato come vogliono farci credere. Ogni cosa è collegata, dal disboscamento dell'Amazzonia al surriscaldamento del Sud-Est Asiatico, dai migranti che muoiono in mare agli operai che muoiono nelle fabbriche o ai palestinesi che muoiono sotto le bombe di Israele. Tutto è riconducibile al profitto. "


Questo articolo è stato letto volte.


toyota

tuscania

prenota_spazio

directo web agency

Prenota questo spazio!


Altri articoli in L'evento


giovedì, 29 luglio 2021, 14:10

Il bar Tessieri sbarca a... Torre del Lago con la ‘’Formula tre’’

Venerdì 6 agosto, la marina di Torre del Lago, si accenderà grazie alla musica, ai colori ed al divertimento di chi tenta, disperatamente, di tornare alla vita prima del Covid-19


martedì, 27 luglio 2021, 15:05

L'(ir)responsabile direttore delle Gazzette festeggia 60 anni agli Orti di via Elisa

Una serata unica per un traguardo anagrafico tutt'altro che... invidiabile. Sessanta candeline con torta targata Pinelli e il calore dei collaboratori dei giornali on line più denunciati d'Italia


Prenota questo spazio!


venerdì, 23 luglio 2021, 13:42

I campioni del Milan a Lido di Camaiore

Nella piazza antistante il Pontile di Lido di Camaiore, l'Associazione Balneari Lido in collaborazione con il comune di Camaiore organizzano un evento imperdibile: la presentazione del libro di Federico Pedonese dal titolo "Il Milan nel cuore"


giovedì, 22 luglio 2021, 18:27

I primi 100 anni di Moto Guzzi festeggiati a Lucca

Moto Guzzi ha scritto un secolo di storia del motociclismo, fedele sempre ai propri valori, fin dal lontano 1921, anno nel quale Carlo Guzzi, Giorgio Paroli e Giovanni Ravelli videro avverarsi il sogno di produrre e vendere motociclette, insieme alle altre attività legate ai settori metallurgico e meccanico


giovedì, 22 luglio 2021, 08:39

Tiziana Alterio e il Dio vaccino: “Non sono negazionista. Giro l’Italia per raccontare il nuovo business”

La giornalista di inchiesta Tiziana Alterio sta girando il paese per parlare del suo ultimo libro inchiesta, dal titolo “Il Dio vaccino”. Titolo eloquente, un libro o meglio un viaggio, come preferisce definirlo l’autrice, alla scoperta dei vaccini e di cosa c’è dietro.


mercoledì, 21 luglio 2021, 16:04

Paolo Brosio presenta il Progetto Mattone e la Canzone del Cuore dell’associazione Onlus Olimpiadi del Cuore

Il conto alla rovescia è iniziato. Mancano trentaquattro giorni al grande appuntamento del Mattone del Cuore – Olimpiadi del Cuore Associazione Onlus 25 e 26 agosto 2021 alla vigilia della festa del patrono di Forte dei Marmi S.Ermete che tradizionalmente chiude la stagione estiva il 28 di agosto