prenota

prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 18 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Massarosa

"Cera una volt", nell'area archeologica Massaciuccoli Romana straordinarie installazioni

mercoledì, 11 luglio 2018, 14:42

A  partire dal 12 , ogni giovedì del mese di luglio  dalle ore 21,30 alle 23 nel padiglione Guglielmo Lera, appuntamento con Cera una volt,  straordinarie installazioni d'arte nell'area archeologica  Massaciuccoli Romana.

Tre gli appuntamenti in programma:

12 Luglio: Serata di incontro con il Maestro Giorgio Michetti alla scoperta delle sue Anamorfosi.

19 Luglio: Istallazione delle opere ispirate alla filosofia dell’Archeologia del Futuro di Andrea Moneta, alle Ri-Generazioni di Alberto Magnolfi e alle sculture in cera di Giandiego Benvenuto.

26 Luglio: Istallazione delle opere fosforescenti su plexiglass di Luca De Gaetani e Azzurra Casamassima.

“Abbiamo scelto un museo archeologico perché è un luogo adatto per esporre certi reperti- spiega l'organizzatore Alberto Magnolfi- Alcuni sono pezzi d’Arte generati con tecniche analogiche, altri sono costruiti con materiali di recupero ispirati al concetto di un’archeologia futuribile.

CERA UNA VOLT” è un titolo consono per evocare una Storia cominciata al lume di candela, ma proiettata oltre i limiti della tecnologia moderna.

Cera, come la sostanza usata per le candele.Una, come il nome di cose mai nominate prima.

Volt, come la tensione elettrica di una lampadina.

CERA UNA VOLT” è anche l’inizio ideale per raccontare una favola contemporanea, iniziata più di cent’anni fa. Perché la storia di Giorgio Michetti è molto più fantastica di qualsiasi favola, avendo già brillantemente superato la soglia dei suoi primi 105 anni. Una personalità ancora in grado di stupire il mondo con le sue anamorfosi, di saper spiegare attraverso You-Tube i principi della “Prospettiva invertita” e del suo mondo analogico. Fondamenti che sono anche alla base delle stereoscopie su pellicola di Alberto Magnolfi, dei reperti futuribili di Andrea Moneta, delle sculture in cera di Giandiego Benvenuto, delle “Macchie” luminose sperimentate da Luca De Gaetani e Azzurra Casamassima.

Tecniche che si sono fuse per gioco, smontando un vecchio computer rotto, perfetto per essere trasformato in un teatrino meccanico, sostituendo le parti elettroniche con carillon a molla e dipingendo un fondale fosforescente sullo schermo. Una sorta di moderno Pinocchio, come quello che proprio Michetti illustrò nel lontano 1945. Con lo stesso entusiasmo, nel 2017, il Maestro ha realizzato il primo disegno di “Wi-Fi, il burattino senza fili”, la fiaba ispirata a questi teatrini meccanici. Le illustrazioni, realizzate da lui e da molti altri amici, sono state dipinte a mano con colori che si accendono al buio. Una tecnica sperimentata quest’anno da Michetti con Gianfalco Masini ed altri illustratori della fiaba in varie esposizioni e performance da vivo a Bergamo, in Lucchesia e in Versilia, a Villa Ginori, a Villa Argentina e al MuSA di Pietrasanta (“Super-Potere”, “Il vecchio è Super-Fluo”, “AlternArti” e “Sensi Unici AlterNativi”).

 

Gli allestimenti, l’accoglienza al pubblico e la tutela degli spazi sono curati dal prof. Alberto Magnolfi e gestiti dagli studenti del Liceo Scientifico “Barsanti e Matteucci” di Viareggio.

Ingresso gratuito


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


alfrun


prenota_spazio


Terigi auto 2014-15


Altri articoli in Massarosa


martedì, 18 settembre 2018, 14:38

Massarosa ha ricordato la sua liberazione

“Ricordare la liberazione di Massarosa, i suoi eroi, le decine  di martiri che persero la vita immolandosi per gli ideali di libertà - hanno sottolineato il sindaco Franco Mungai e il presidente del consiglio comunale Adolfo Del Soldato - è indispensabile e doveroso"


sabato, 15 settembre 2018, 21:51

Mungai: "’L'incendio causato unicamente da materiale naturale quale cannelle e torba, niente plastica"

Con riferimento agli ultimi fatti avvenuti in relazione all’incendio alla torba in Località Botolo il sindaco di Massarosa Franco Mungai tiene a precisare che non sono andati bruciati materiali plastici per cui non serve fare allarmismo


corsica


sabato, 15 settembre 2018, 13:11

Ripulita e sistemata un'area invasa da una discarica abusiva

Un'operazione realizzata dagli operatori di Ersu, che ha richiesto un consistente impegno economico da parte del comune e di conseguenza dei cittadini. Una discarica nella quale è stato trovato di tutto


sabato, 15 settembre 2018, 13:09

Massarosa ricorda la sua liberazione

La celebrazione è stata organizzata dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Ambasciata Brasiliana, la sezione massarosese dell’Anpi e l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Lucca


sabato, 15 settembre 2018, 08:48

M5S: "Danno ambientale nell'entroterra viareggino"

Ieri pomeriggio, in compagnia del consigliere comunale di Massarosa Daniele Bernardi e l’ambientalista Enrico Santambrogio, durante l'ispezione presso la bonifica di Massarosa, il M5S ha riscontrato la presenza di un'area agricola in cui venivano sversate ingenti quantità di ammendante supposto biologico


venerdì, 14 settembre 2018, 14:47

Incendio di torba in località Botolo, il Consorzio: "L’acqua dell’impianto idrovoro di Portovecchio per contribuire ad arrestare la combustione in atto"

Anche il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord è in prima linea, a fianco del comune di Massarosa che ha attivato tutte le procedure di protezione civile, per fornire un prezioso contributo per arrestare l’incendio di torba