prenota

Anno 6°

venerdì, 18 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Massarosa

Scuola di Quiesa, il comitato genitori-insegnanti spiega cosa non è andato nell'incontro col sindaco

mercoledì, 15 gennaio 2020, 09:15

Il Comitato genitori-insegnanti per la scuola di Quiesa con la presente nota intende fare delle precisazioni riguardo alcune affermazioni fatte dal sindaco sull'incontro avuto nella giornata di ieri:

Intanto fa presente che i genitori avevano chiesto e non ottenuto un incontro con il sindaco e che questo stesso c'è stato come "ripiego" rispetto ad un altro appuntamento con un dirigente comunale il quale, alla fine non ha voluto parlare con loro della questione "scuola Quiesa".

I partecipanti poi sono rimasti basiti per la pubblicazione in tempi rapidissimi, su giornali online, del "resoconto" di un incontro di cui non hanno ricevuto né firmato alcun verbale, e per la pubblicazione di una foto riguardo la quale nessuno di loro aveva dato autorizzazione.

Fatta questa premessa, nel ringraziare il sindaco per averli ricevuti, i rappresentanti del Comitato, dopo aver letto quanto dichiarato dal primo cittadino, prendono atto del fatto di parlare lingue molto diverse su diversi punti salienti della questione.

Intanto non hanno percepito nessuna volontà da parte dell'amministrazione di riaprire il plesso di Quiesa, poi per quanto riguarda i finanziamenti (specifici per la scuola di Quiesa e solo per quella), il sindaco vuol spiegare cose che il Comitato ha già ben chiare in quanto le ha chieste agli organi preposti. Il problema è che, dagli atti in suo possesso, risulta ben altro.

La Fondazione infatti, nel suo bando di erogazione fondi, non richiedeva nessun cofinanziamento né regionale, né di altra provenienza e, se ci fosse stato, questo sarebbe servito solo per dare punteggio alla richiesta e non come vincolo obbligatorio per l'amministrazione (il bando è pubblico e reperibile da tutti). A questo punto è lecito chiedere perché il Comune abbia deciso spontaneamente di mettere un proprio finanziamento, non richiesto, firmando un atto quando già sapeva la sua situazione finanziaria di dissesto ("causata dalla precedente amministrazione che aveva dieci e spendeva 15" come riferitoci dal sindaco stesso) e perché adesso afferma che era illegittimo usare un cofinanziamento unico per Regione e Fondazione.

Sappiamo, e ormai è chiaro a tutti, che è intenzione del sindaco e della sua giunta aprire un polo scolastico unico, ma, visti i tempi di realizzazione di un'opera del genere, chiediamo perché nel frattempo la scuola di Quiesa non venga sistemata con i fondi ad essa spettanti, in modo da togliere i bambini dalla situazione di emergenza in cui si trovano, situazione che ha portato la scuola ad essere smembrata in quanto dislocata in vari spazi.

Il comitato inoltre, pur ribadendo di non aver né realizzato né appeso gli striscioni, nega di aver preso le distanze da questa forma pacifica di protesta in quanto ritiene che ogni cittadino sia libero di manifestare il proprio dissenso come meglio crede, purché, per farlo, non venga usato un linguaggio offensivo e fazioso che, di certo noi non approviamo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

auditerigi


Altri articoli in Massarosa


giovedì, 17 settembre 2020, 16:43

Ricordato il 76° anno della liberazione di Massarosa

Sì svolta questa mattina la cerimonia per ricordare il 76° anno della liberazione del territorio del comune di Massarosa, avvenuta nel medesimo giorno del 1944


giovedì, 17 settembre 2020, 16:39

Betoniera perde cemento fresco sulla strada

La polizia municipale di Massarosa, insieme a due cittadini, sono riusciti a risolvere in breve tempo un potenziale pericolo che nella giornata di ieri, mercoledì, si era creato sulla strada statale che porta a Lucca


corsica


sabato, 12 settembre 2020, 16:53

Tari, l'amministrazione: "Scelte ponderate e frutto di attente considerazioni"

L'assessore all'ambiente Michela Morgantini e il vicesindaco Franco Simonini fanno la dovuta chiarezza rispetto alle accuse lanciate dall'opposizione sull'invio delle cartelle Tari


sabato, 12 settembre 2020, 15:26

Civica Massarosa: "Quest’anno non è giusto che imprese e cittadini paghino la Tari: la sinistra si vergogni

Così gli esponenti di Civica Massarosa, lista di maggioranza nell'attuale consiglio comunale, rivolgendosi alle forze di minoranza


venerdì, 11 settembre 2020, 15:36

Parte la Settimana Culturale a Pieve a Elici

Dopo Stiava, tocca a Pieve a Elici ospitare la Settimana Culturale organizzata con il patrocinio del comune di Massarosa. La rassegna si terrà alla Chiesa Romanica della frazione di Pieve a Elici da stasera fino a domenica 20 settembre e si articolerà tra scultura, teatro, canto, fotografia, danza e musica


venerdì, 11 settembre 2020, 15:27

Torna la sfilata di maggiolini d'epoca

Appuntamento da non perdere domenica 13 settembre. A Massarosa torna l'ormai tradizionale sfilata dei maggiolini d'epoca, per la prima volta con il patrocinio del Comune


Ricerca nel sito


directo web agency


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!