Spazio disponibilie
   Anno XI 
Venerdì 27 Gennaio 2023
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da andrea pedri
Massarosa
27 Novembre 2022

Visite: 223

È ormai bagarre tra Versilia e Apuania riguardo ai copiosi sversamenti di marmettola degli ultimi giorni. Le forti piogge hanno scoperto un vaso di Pandora che la siccità era riuscita e tenere sigillato per tutta l’estate, ma non appena le acque si sono fatte più torbide, dai versanti apuani sono scesi a valle fiumi dal color bianco cremisi.

Una vera e propria situazione di crisi, con acqua non potabile e servizi idrici, come nel comune di Forno, bloccati per giorni. Il tam-tam di cause e colpe è già iniziato, ma è ovvio che una soluzione vada trovata nel minor tempo possibile.

Sono molti i sindaci e le amministrazioni della costa ad aver già dato il loro parere, considerando, forse, nei loro discorsi anche territori non afferenti al loro raggio di responsabilità.

Questo sembra essere il caso di Massarosa, che per bocca dell’assessore all’ambiente Mario Navari, ha espresso tutto il proprio fastidio per via delle ultime parole dei primi cittadini dei comuni limitrofi.

Senza far nomi o sottolineare passaggi precisi, Navari considera scorretti comportamenti di questo tipo, specialmente se considerato l’impegno che l’amministrazione comunale ha sempre dimostrato per salvaguardare sia l’ambiente che i lavoratori del settore marmifero.

È inaccettabile che i sindaci di altri Comuni della Versilia, insieme a quelli regionali, abbiano ipotizzato cosa possa essere fatto a Massarosa riguardo alla marmettola. Un comportamento quantomeno scorretto sul piano del metodo. Mi sarei aspettato una chiamata per un tavolo di incontro con gli enti preposti, ma mai interviste e servizi giornalistici, dove si comunica il futuro di Massarosa senza essere stati interpellati. Nel merito, c'è un nuovo decreto da approfondire e capire perché a Scarlino (Grosseto) si è interrotto tale smaltimento. Come amministrazione abbiamo incontrato le organizzazioni sindacali perché non sottovalutiamo nessun aspetto, né quello dei lavoratori coinvolti ma neppure quello ecologico. Lunedì pomeriggio andremo nell'incontro previsto delle due province (Massa-Carrara e Lucca) seguendo con la massima attenzione la vicenda”.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Un nuovo tentativo di truffa ai danni di un utente è stato sventato nella frazione Valdicastello Carducci…

"Il Mit ha dato il via libera alla concessionaria Salt per rendere gratuita dal 1 febbraio la bretella nel tratto…

Spazio disponibilie

Pubblicata la graduatoria per il sostegno economico straordinario a sostegno…

Si terràvenerdì 27 gennaio l’assemblea regionale che la Cna terrà a Viareggio per parlare dei balneari in merito alla direttiva…

Spazio disponibilie

Un appuntamento da non perdere quello di martedì 31 gennaio alle 21 per la presentazione in esclusiva di Lullaby, il…

"A Sinistra da capo" è il titolo del libro di Goffredo Bettini, che verrà presentato sabato 28 gennaio, alle ore…

Per tracciare i segni indicanti gli spazi assegnati ai concessionari della fiera patronale…

Secondo Silvia Noferi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, uno strano silenzio è calato sull’attraversamento della Lecciona da parte…

Spazio disponibilie

Le temperature particolarmente rigide di questi giorni hanno messo a dura prova gli impianti di riscaldamento degli edifici scolastici,…

Prosegue su gran parte della Toscana interna il codice giallo per neve per la giornata di oggi, lunedì 23, a cui…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie