Anno 6°

venerdì, 18 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Nubifragi d'estate, la Regione stanzia un milione e mezzo di euro per Firenze, Lucca e Grosseto

martedì, 8 ottobre 2019, 18:40

Dopo i nubifragi che a fine luglio si erano abbattuti sulla Toscana il Consiglio dei ministri aveva riconosciuto, a settembre, lo stato di emergenza nazionale per le province di Arezzo e Siena ma non per la città metropolitana di Firenze né per Grosseto e Lucca. La giunta regionale presenterà però un emendamento alla seconda variazione di bilancio, in discussione in consiglio regionale, per un milione e 500 mila euro in modo da venire incontro ai privati e alle aziende che hanno subito danni e che non troveranno risposta nelle risorse statali.

L'annuncia l'assessore al bilancio della Regione Toscana, Vittorio Bugli, durante una conferenza stampa a Palazzo Strozzi Sacrati. "Useremo le risorse utilizzando gli stessi criteri statali applicati per Arezzo e Siena, in modo da trattare tutta la Toscana allo stesso modo" spiega. Intanto il dipartimento nazionale di protezione civile e gli uffici regionali stanno mettendo a punto l'ordinanza che individua Enrico Rossi quale commissario straordinario per la ricostruzione. Le prime risorse stanziate dallo Stato e da distribuire sono pari a 500 mila euro. "Appena definito il tutto convocherò i territori per attivare, senza indugio, le misure previste nello stato di emergenza nazionale" fa sapere Rossi.

"Il mancato riconoscimento dello stato di emergenza nazionale anche per la città metropolitana di Firenze, per Grosseto e per Lucca ci ha costretto a individuare nuove misure e nuove procedure - sottolinea l'assessore all'ambiente, Federica Fratoni - Ma anche in una situazione così complessa abbiamo saputo dare risposta alle esigenze di tutti i territori". "Il lavoro - aggiunge assieme all'assessore Bugli - non finisce qui: vogliamo infatti cercare di accorciare i tempi del censimento dei danni e l'erogazione delle risorse, che, per quelle provenienti dallo Stato, sappiamo essere purtroppo lunghi".

I nubifragi del 27 e 28 luglio avevano interessato l'aretino, il senese, nel territorio della città metropolitana di Firenze la zona in particolare dell'empolese, di Certaldo e di Gambassi, ma anche, se pur con entità più lievi, il grossetano e lucchese. Quarantasei alla fine, in cinque province, erano stati i territori comunali coinvolti. Il 29 luglio il presidente della giunta ha dichiarato per tutti lo stato di emergenza regionale e il 5 agosto sono state stanziate sempre da parte della Regione le prime risorse per far fronte all'emergenza, pari a un milione e 900 mila euro. Ultimata la stima dei danni sulla base dei dati forniti da Comuni, Province e associazioni di categoria, è stato richiesto lo stato di emergenza nazionale.

I danni e le stime
Complessivamente ammontano a 3 milioni le spese di somma urgenza rilevate, ovvero gli interventi necessari a ripristinare le situazioni di sicurezza: 2 milioni e 235 mila euro riguardano Arezzo e Siena e 700 mila i territori della città metropolitana di Firenze e delle province di Grosseto e di Lucca. A questi si sommano gli interventi per ridurre i rischi futuri.

I danni a negozi, alberghi ed imprese produttive sono stati invece stimati per tutta la Toscana in 7 milioni di euro. La ricognizione è stata fatta attraverso le associazioni di categoria: 4 milioni e 200 mila euro nell'aretino e nel senese ed altri 2 milioni e 700 mila per i territori dell'empolesi, di Gambassi e Certaldo. Da subito la giunta si era attivata concedere prestiti attraverso il microcredito (fino a 20 mila euro da rimborsare in dieci anni senza interessi) e per garantire finanziamenti agevolati alle attività produttive attraverso Fidi Toscana, la finanziaria di cui la Regione è socia di maggioranza relativa.

Per le perdite subite dai privati si è deciso di attendere la definizione dello stato di emergenza nazionale,, dichiarato il 19 settembre (ma che riguarda solo Arezzo e Siena), in modo da applicare nelle stime criteri univoci a quelli statali. Quanto alle imprese agricole, la Regione attende la risposta da parte del Governo e del Ministero sulla richiesta di stato di calamità naturale. Ad agosto le perdite stimate dalle aziende ammontavano a 24 milioni di euro: 14 milioni ad Arezzo ed altri dieci dal senese e l'Amiata grossetana fino ai comuni vitivinicoli di Montaione, Montespertoli e Castelfiorentino nell'empolese e Valdelsa.

 


regionali

elisa

il Panda

luccafilmfestival

tuscania

boccherini

paddle

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altre notizie brevi


digit


giovedì, 17 settembre 2020, 16:17

Elezioni 2020, ecco come avere le certificazioni sanitarie in Versilia

In vista del referendum costituzionale e delle elezioni regionali di domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 gli elettori fisicamente impediti residenti in Versilia per ottenere le necessarie certificazioni potranno rivolgersi, senza bisogno di alcun appuntamento, nelle sedi indicate.Viareggio c/o Casa della Salute TabarracciGiovedì 17 settembre: 9.30-11Venerdì 18 settembre: 9.30-11Sabato...


giovedì, 17 settembre 2020, 13:30

“Magic show” sotto le stelle di Tonfano

La Fondazione Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta torna a proporre una serata di magia e divertimento per la famiglia allo spazio Agorà di Tonfano. Venerdì 18 settembre alle ore 21.00 il nuovo spazio eventi di Via Versilia a Marina di Pietrasanta ospiterà infatti "Magic Show ", spettacolo...


giovedì, 17 settembre 2020, 13:28

Nuovo campo sportivo a Marina di Pietrasanta, sen. Mallegni (FI) «Impianto in sintetico tra i più aggiornati del calcio dilettantistico»

«Era il 2005 quando facemmo il primo manto in sintetico di tutto il centro Italia. Oggi ancora una volta l’amministrazione guidata da Alberto Giovannetti realizza uno degli impianti in sintetico più aggiornati nella storia odierna del calcio dilettantistico.


giovedì, 17 settembre 2020, 13:24

Ospedale Versilia, Baldini (Lega): "Difendere l'ospedale per evitare il declassamento"

"E' sconcertante oggi vedere le condizioni strutturali e organiche in cui versa l'ospedale Versilia: una struttura nata per essere un presidio all'avanguardia oggi sembra sempre più uno scheletro vuoto, il tutto grazie alle politiche sanitarie dell'Amministrazione regionale di Rossi e del Partito Democratico, che pezzo dopo pezzo stanno portando il...


giovedì, 17 settembre 2020, 13:24

Viareggio, Marchetti (FI): «All’Alberghiero senza cucine come sullo scaleo senza pioli che mancavano anche l’anno scorso»

«A seconda degli indirizzi di studio, andare all’Alberghiero senza avere cucine è come arrampicarsi sullo scaleo formativo senza pioli. E a Viareggio le cucine mancavano già l’anno scorso. Qui il covid non c’entra, c’entra un Pd che non si occupa dei problemi concreti e non sa risolverli, lasciando gli studenti...


giovedì, 17 settembre 2020, 13:23

Marcello Bertocchini nominato presidente revisori ACRI

Il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini è stato nominato all’unanimità presidente del collegio dei revisori dei conti dell’ACRI, l’organizzazione che associa le Casse di Risparmio e le Fondazioni di origine bancaria. Bertocchini resterà in carica fino al 2022.


giovedì, 17 settembre 2020, 13:19

A Villa Bertelli a Forte dei Marmi presentazione dell'ultimo libro di Riccardo Roni

Venerdì 18 settembre, alle ore 18, presso Villa Bertelli a Forte dei Marmi, si terrà la presentazione dell'ultimo libro di Riccardo Roni, edito da Mimesis nella prestigiosa collana "Percorsi di confine": "Victor Egger (1848-1909). La filosofia spiritualista in Francia tra Ottocento e Novecento". Riccardo Roni, che si è formato presso l'Università di...


giovedì, 17 settembre 2020, 13:18

Versilia: l’Asl aveva già stabilito di pagare le indennità al personale del blocco parto e lo aveva comunicato al sindacato

In merito alle indennità pagate al personale del blocco parto dell’ospedale “Versilia”, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che ieri (16 settembre) in Prefettura a Pisa l’Asl non ha fatto altro che confermare quanto aveva già comunicato ufficialmente sia al sindacato Fials che al Prefetto in data 3 settembre 2020.


mercoledì, 16 settembre 2020, 16:35

Sinistra Comune e Massarosa Domani: "L'irritante passerella del sindaco e della maggioranza il primo giorno di scuola"

Come riportano i consiglieri di opposizione Natali e Simonetti, un genitore di Massarosa su Facebook ha condiviso il fatto di non poter accompagnare suo figlio a scuola per impegni di lavoro. La minoranza ha colto l'occasione per attaccare nuovamente il sindaco e la sua giunta.


mercoledì, 16 settembre 2020, 16:34

76° anniversario della liberazione di Massarosa

Si svolgerà domani giovedì 17 settembre la cerimonia per ricordare il 76° anniversario della liberazione del Comune di Massarosa, avvenuta nel 1944.


Ricerca nel sito


bertieri


prenota_spazio


prenota_spazio


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio

elezioni