prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

Pietrasanta

Il sindaco Lombardi sull'opera di Monreale: "Non plaudo all'iniziativa, ma l'opera mi piace"

mercoledì, 1 ottobre 2014, 17:47

di Marco Bellentani

“Non posso lodare l'iniziativa perché significherebbe esporre vie, piazze e giardini del territorio a qualsiasi intervento, generando una situazione caotica e ingestibile. So bene, d'altra parte, che c'è necessità di spazi per accogliere l'espressione artistica di tanti giovani e valenti artisti: cercheremo insieme soluzioni, da tempo ci stiamo lavorando. L'opera in questione mi piace per la sua collocazione vicina alla scuola e per il messaggio che lancia”. Così si pronuncia il sindaco Domenico Lombardi l'indomani dell'incursione artistica di Giovanni da Monreale che ha collocato un bambino, del tutto verosimile, intento a divertirsi con un videogioco, in prossimità della scuola, in via Barsanti.

Un bambino che all'ingresso e all'uscita delle lezioni si confonde con i suoi coetanei in carne ed ossa. Ma attenzione: un cartello vicino all'installazione specifica: “L'uso eccessivo dei videogiochi nuoce alla salute”. Un'opera divertente, che apre molti scenari di discussione e a cui la Gazzetta ha partecipato in prima persona, registrando il blitz come da articolo: Il bambino Otto: l'arte di Giovanni da Monreale a servizio della città

Anche il vicesindaco, Luca Mori, contattato personalmente ha espresso il suo gradimento alla bella opera dell'artista locale. Insomma, pare che Otto possa dormire sonni tranquilli. E con lui, anche i bambini della scuola, che lo rivedranno il giorno dopo al suono della campanella.


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio!


gesamgaseluce


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


venerdì, 20 settembre 2019, 15:07

I bozzetti della Via Francigena in Municipio, inaugurata mostra-contest

Il cammino, l'arte e la spiritualità. Si è inaugurata stamani venerdì 21 settembre nell'atrio del Palazzo del Municipio di Pietrasanta la mostra "La Francigena dell'arte. Il cammino: la fatica, la gioia, la condivisione di questa esperienza interiore" 


venerdì, 20 settembre 2019, 14:37

Scuola: taglio del nastro per la "nuova" materna Marsili, e all'asilo Scubidù iniziano i lavori

Taglio del nastro per la nuova materna Marsili. Lo storico plesso dell'Africa che ospita la materna è stato completamente rinnovato dall'amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti che ha investito, solo in questi due mesi, oltre 100mila euro per renderla una struttura migliore dal punto di vista dell'accoglienza, della sicurezza, della luminosità ed anche estetica


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 settembre 2019, 12:24

Puliamo il mondo 2019, baby volontari nel Parco della Versiliana

Rispetto per l'ambiente, consumo consapevole e amore per la natura e la propria terra. Nel rinato Parco della Versiliana a Fiumetto torna "Puliamo il mondo", la campagna di volontariato ambientale promossa da Legambiente in collaborazione con il comune di Pietrasanta


venerdì, 20 settembre 2019, 11:16

23 artisti alle Grasce, la fragilità dell'uomo secondo Asart

L'inaugurazione è in programma sabato 21 settembre alle 18 nella Sala delle Grasce del Chiostro di S. Agostino


venerdì, 20 settembre 2019, 11:11

Coro Versilia e Coro Voci del Sese di Vicenza insieme tra i marmi di Cervietti

Lo storico laboratorio di marmo di Franco Cervietti, nel cuore dell'area artigianale di Pietrasanta, diventa palcoscenico in occasione della 43esima Rassegna Corale Città di Pietrasanta. Coro Versilia, magistralmente diretto da Lino Viviani e Wilma Quadrelli, torna ad esibirsi tra i marmi e le candide sculture di Franco Cervietti


venerdì, 20 settembre 2019, 10:11

MuSA e Museo dei Bozzetti, visita guidata di fine estate

Dopo i primi appuntamenti che si sono svolti a inizio estate, prosegue al MuSA il ciclo di visite guidate gratuite con lo scopo di far conoscere al pubblico l’anima “virtuale” legata al MuSA e alle sue tecnologie e quella “reale” degli istituti museali e dei laboratori dislocati nel nostro territorio