prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 17 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

Pietrasanta

Pietrasanta ricorda le vittime dell'11 settembre, il giorno che cambiò il mondo

mercoledì, 11 settembre 2019, 13:22

di chiara bernardini

Se dovessimo riflettere sull'esatto momento in cui tutto è cambiato, con ogni probabilità la risposta sarebbe l'11 settembre 2001. Un martedì qualunque. Perlomeno così sarebbe dovuto essere. Nessuno, nel mondo, s'immaginava che quello sarebbe stato il giorno che avrebbe cambiato l'intera esistenza, facendo sorgere tra le persone una paura fino ad allora - potremmo dire - sconosciuta.

Oggi l'umanità si ferma, giusto il tempo di ricordare i quattro attentati americani che causarono la morte di quasi 3mila persone e più di 6mila feriti. Pietrasanta dimostra vicinanza alle vittime e al ricordo di esse. Questa mattina, per il diciassettesimo anno consecutivo, si trova di fronte al monumento rappresentante le Torri Gemelle posizionato - non a caso - in piazza America: non dimentica, sulle note degl'inni delle due nazioni seguiti dalle rispettive alzabandiera, le vittime di quel giorno fatale. Una corona d'alloro, posizionata al centro delle Twins Tower di marmo realizzate dall'artista Beatrice Fineschi, segna l'inizio della cerimonia, a cui si accompagna la benedizione di padre Valentino Guarino: prega, insieme ai cittadini e le autorità presenti affinché "La pace possa perseverare tanto da riuscire a superare l'odio".

Un giorno particolarmente importante: in un modo o nell'altro chiunque lo ha impresso nella mente e ha ben chiaro cosa stesse facendo nell'istante in cui tutti i media hanno interrotto le comunicazioni per dare la tragica notizia. "È stato il primo attentato in diretta televisiva - sottolinea la vicesindaco Elisa Bartoli - Ma non si è trattato di un semplice attacco al potere. È stato un attacco al cuore, alla democrazia e alla libertà. Oggi siamo qui per ricordare coloro che hanno perso la vita quel giorno, ma è giusto soffermarci sul fatto che l'hanno persa per mano umana. Per un gesto che di umano, però, ha ben poco. È doveroso, quindi, sottolineare e accettare il fatto che esistono dei colpevoli che dovranno prima o poi pagare per le loro gesta". Le vittime dell'11 settembre hanno segnato un cambiamento radicale nel mondo. L'inizio di un'epoca lastricata dalla paura. Lo ha ricordato il tenente Michelle Agplaza, comandante del Battaglione di supporto per le operazioni Africa di base a Camp Derby: "È un onore per me poter rappresentare l'America in questa cerimonia, consci del fatto che tutte le vite perse quel giorno hanno significato e significano tutt'oggi un cambiamento globale". La memoria è lo strumento più potente che abbiamo. Per questo non dobbiamo mai dimenticare. Se dovesse accadere diventeremmo vulnerabili al passato. Bisogna saper ricordare con la consapevolezza che può - anzi deve - esserci ancora la speranza di una trasformazione. Quando, l'8 giugno 2002, Beatrice Fineschi inaugurò il monumento davanti a cui oggi si trovano i rappresentanti della Piccola Atene lo fece con questo scopo. Oggi la ricorda il suo amico e collega Lodovico Gierut: "Non è un semplice monumento. È il primo effettuato in Italia per le vittime degli attentati dell'11 settembre. È un omaggio alla pace ed è giusto ricordare colei che l'ha realizzato, amante della vita e dell'arte". Tra poche ore l'America si fermerà, lasciandosi alle spalle tutte le polemiche per un giorno soltanto e ancora una volta New York ricorderà uno ad uno i nomi delle vittime di diciotto anni fa. Non possiamo far altro che unirci a loro e - giustappunto - non dimenticare.


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio!


gesamgaseluce


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


martedì, 17 settembre 2019, 15:06

Torna "Puliamo il Mondo", baby volontari in azione in Versiliana

Baby volontari in azione in Versiliana per l'edizione 2019 di "Puliamo il Mondo". La 27^ edizione della storica campagna di volontariato ambientale promossa da Legambiente in collaborazione con il Comune di Pietrasanta torna a prendersi cura del Parco della Versiliana di Marina di Pietrasanta


martedì, 17 settembre 2019, 14:23

"Arte e Cinema" anticipa Pietrasanta Film Festival, sette artisti nel Chiostro di S. Agostino

Si intitola "Arte e Cinema" la collettiva di artisti che inaugura la rassegna internazionale dedicata al cinema breve organizzata dall'Associazione Culturale "Mondo Cinema" con il patrocinio ed il sostegno del Comune di Pietrasanta in programma da venerdì 20 a domenica 22 settembre nel Chiostro di S. Agostino nel centro storico


Prenota questo spazio!


lunedì, 16 settembre 2019, 15:20

La consulta dello sport muove i primi passi: organigramma, gruppo di lavoro, censimento e calendario sportivo unico

Definito l'organigramma dei rappresentanti delle 28 società sportive che affiancheranno il neo Presidente Alberto Frugole nelle attività di coordinamento, organizzazione e promozione del mondo sportivo pietrasantino, la Consulta dello Sport si è già dotata di un programma e finalmente anche un modus operandi


lunedì, 16 settembre 2019, 10:32

Pietrasanta Film Festival 2019: un ricco (e gratuito) programma internazionale

Dal 20 al 22 settembre, ogni giorno a partire dalle 17, al Chiostro di S. Agostino le proiezioni della quinta edizione dell’evento attraverso una vasta gamma di temi. Sarà madrina della manifestazione l’attrice e regista Lidia Vitale


sabato, 14 settembre 2019, 20:41

Cultura: 36 mila visitatori per Atchugarry, è boom per Museo Archeologico

36 mila visitatori per la mostra internazionale di Pablo Agchugarry. Quasi 16mila nel solo mese di agosto a conferma di un'estate molto positiva per il sistema cultura di Pietrasanta. Ma a sorprendere, anche se segnali interessanti erano già arrivati negli scorsi mesi, è il boom del Museo Archeologico "Bruno Antonucci" 


sabato, 14 settembre 2019, 20:26

Rinasce lo storico campo dello Iare, conto alla rovescia per riapertura

Conto alla rovescia per la riapertura del campo delle Iare. Dal 1 ottobre lo storico impianto sportivo di via delle Iare, a due passi al centro storico, rinasce tornando ad ospitare un nuovo progetto sportivo. Ma è anche pronto a riconquistare la sua centralità come punto di incontro e ritrovo...