Anno 6°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

Pietrasanta

"Botero, una ricerca senza fine": a Pietrasanta due proiezioni

venerdì, 24 gennaio 2020, 13:13

Pietrasanta rende omaggio a Fernando Botero con due proiezioni-evento speciali al Cinema Comunale del docu-film "Botero, una ricerca senza fine" del regista Don Millar. Le due proiezioni sono in programma martedì 28 e mercoledì 29 gennaio alle ore 21.15. Il film, uscito da alcuni giorni nelle sale (è distribuito da Wanterd), avrà a Pietrasanta, terra di adozione dell'artista colombiano di cui è diventato, in seguito cittadino onorario e testimonial artistico, uno dei suoi momenti sicuramente più emozionanti. L'evento è promosso dal Comune di Pietrasanta che ha voluto omaggiare Botero con una serata speciale, in occasione della "prima" martedì 28 gennaio, arricchita da aneddoti e testimonianze da parte di chi lo ha conosciuto e ha condiviso con lui l'amore per l'arte e per la scultura. La prima sarà introdotta dall'Assessore alla Cultura e al Turismo, Senatore Massimo Mallegni che aveva conferito a Botero, nel 2001, la cittadinanza onoraria.

Guarda il trailer https://www.mymovies.it/film/2019/botero/news/il-trailer-sottotitolato-in-italiano-del-film-hd/

Fernando Botero è, senza alcun dubbio, l'artista colombiano più famoso nel mondo. Nato a Medellin nel 1932, ha vissuto a Firenze negli anni '50, a New York nei '60 e nei '70 a Parigi. Le sue sculture giganti e le sue forme naif, sensuali e sinuose sono riconoscibili a prima vista e ben note ai pubblici d'Europa e degli Stati Uniti. Nel 2015 ha esposto per la prima volta in Cina e di recente ha donato la sua collezione alla città di Bogotà, nel Museo che porta il suo nome e nel Museo de Antioquia. Ma di come si sia avvicinato all'arte da autodidatta e dei principi che animano il suo fare artistico, si sa molto poco.

Attraverso un dialogo continuo tra l'artista e i suoi tre figli, Lina, Fernando e Juan-Carlos e gli interventi di critici d'arte e galleristi, il regista canadese Don Millar scopre i temi e i traumi ricorrenti nell'opera di un creativo instancabile e controverso per la sua popolarità e accessibilità. Innamorato dell'Italia, di Piero della Francesca e della pittura rinascimentale, l'artista dal 1983 soggiorna a Pietrasanta, dove lavora presso le fonderie Mariani, Versiliese, Del Chiaro, L'Arte, Da Prato, Tesconi, Navari e presso i laboratori Cervietti, Giuseppe Giannoni, Roberta Giovannini, Scultori Associati. Nel 1991 riceve il Premio "Pietrasanta e la Versilia nel mondo", mentre nel 2001 gli viene conferita la "cittadinanza onoraria".

Alla città dona la scultura "Il Guerriero" in Piazza del Municipio (1992) ed esegue gli "affreschi" nella Chiesa della Misericordia (1993). Oltre alla sua personale in Piazza del Duomo e Chiesa di S. Agostino a Pietrasanta (2000 e 2012), prende parte a molte collettive nell'area, tra cui la "X Biennale di Scultura" di Carrara (2000). Quello con Pietrasanta è dunque un legame straordinario, città che l'artista da sempre considera il suo buen retiro.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


Prenota questo spazio!


gesamgaseluce


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


venerdì, 21 febbraio 2020, 13:38

Marzo d'arte dedicato alle donne a Pietrasanta, un mese con la mostra fotografica "Invisibile"

Marzo d'arte dedicato alle donne a Pietrasanta, un mese con la mostra fotografica "Invisibile". In esposizione il progetto fotografico dell'associazione Donne Fotografe Italiane. L'inaugurazione è in programma sabato 7 marzo alle ore 16


venerdì, 21 febbraio 2020, 13:38

Carnevale Pietrasantino: ultimo corso a Pietrasanta, si incoronano carro e mascherata più belli

Il Carnevale Pietrasantino incorona il carro più bello e la mascherata più spettacolare. Ultimo corso mascherato domenica 23 febbraio che punta a battere tutti i record di presenze delle precedenti edizioni nei tre corsi complessivi anche con l'aiuto del bel tempo


Prenota questo spazio!


mercoledì, 19 febbraio 2020, 14:27

Gemellaggi: Pietrasanta rinnova patto di amicizia con Ecaussinnes e Grenzach-Wyhlen

Pietrasanta rinnova il patto di amicizia stretto trent'anni fa con la città tedesca di Grenzach Wyhlen e venti anni fa con città belga di Ecaussinnes. L'amicizia e la collaborazione tra Pietrasanta e le due città è storica


martedì, 18 febbraio 2020, 13:11

Centro Arti Visive, scelto il consiglio di indirizzo

Scelto anche il consiglio di indirizzo della Fondazione Centro Arti Visive. Ne fanno parte Sara Navari, Lorenzo Belli, Manola Neri, Bruno Mancini, Barbara Del Giudice. Il consiglio di indirizzo si è già riunito lunedì 17 febbraio presso la sede della Fondazione, all'ex convento dei frati, a Pietrasanta


martedì, 18 febbraio 2020, 13:04

Questore e nuovo dirigente del commissariato incontrano il sindaco

La stazione di Pietrasanta ed i recenti controlli da parte della Polfer, il potenziamento della rete della videosorveglianza che presto sarà implementato con altre 36 telecamere in aggiunta a quelle già presenti, la movida estiva ed il controllo quotidiano del territorio e delle frazioni anche con pattuglie in borghese


lunedì, 17 febbraio 2020, 12:36

Pietrasanta ricorda il filosofo Giordano Bruno

Pietrasanta ha ricordato il filosofo e martire del libero pensiero Giordano Bruno arso vivo in Campo dei Fiori a Roma il 17 febbraio del 1600. Bruno, scrittore e frate domenicano di Nola, per le sue convinzioni sulla Sacra Scrittura, sulla Trinità e sul Cristianesimo fu infatti giudicato eretico "impenitente ed ostinato"...