Anno 6°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

Pietrasanta

In Versiliana torna il cinema all'aperto con "Bagnomaria"

mercoledì, 15 luglio 2020, 13:01

“Bagnomaria” : basta una sola parola per pensare alla Versilia, all'estate, agli ombrelloni colorati sulla spiaggia e all'irresistibile comicità di Giorgio Panariello. E la Versiliana, che dell'estate in Versilia è uno dei simboli con il suo carosello di eventi , è pronta a trasformarsi di nuovo in un grande cinema all'aperto, cornice ideale al fresco della pineta per proporre proprio la proiezione del film cult di Giorgio Panariello.

Seconda pellicola in programma per la nuova rassegna cinematografica che la Fondazione Versiliana ha messo a punto come novità della stagione 2020 del suo Festival , Bagnomaria ( giovedì 16 luglio- ore 21:30 , biglietto di ingresso 5 euro) è un film che, a più di 20 anni di distanza dall'uscita nelle sale cinematografiche, rappresenta tutt'oggi uno spaccato di comicità e di irriverenza tipicamente toscana, con i suoi tratti decisamente bizzarri e talvolta veritieri.

I personaggi – Mario, Merigo, Pierre, Simone - e le battute, “si vede il Marsupio”, “c'ho una potenza ne' bracci”, adottate da intere generazioni , ancora oggi non perdono la loro vis comica : Bagnomaria è un vero e proprio cult delle spiagge della Versilia, un evergreen da rivedere in una sera d’estate e farsi qualche risata in compagnia di vecchi amici.

Bagnomaria fa parte insieme a Il Ciclone di Leonardo Pieraccioni e a Ovosodo di Paolo Virzì che il Festival La Versiliana con il sostegno di Regione Toscana - Toscana Promozione Turistica e in collaborazione con Comune di Pietrasanta e Apuania Cineservice, propone come omaggio alla cinematografia toscana : pellicole che hanno fatto ridere l’Italia intera e che hanno ancor più fatto apprezzare le bellezze della Toscana annoverandola tra le mete turistiche più desiderate del Paese. Info 0584 265757 www.verisilianafestival.it


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Prenota questo spazio!

gesamgaseluce

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


giovedì, 13 agosto 2020, 09:32

A Pietrasanta inaugura la mostra di Andrea Chisesi

Resta aperta durante l'intero weekend di Ferragosto, alla Versiliana di Marina di Pietrasanta (LU), "Pietre della Memoria. Omaggio al Parente", la mostra dell'artista Andrea Chisesi che proseguirà fino al 23 agosto 2020, con ingresso libero


giovedì, 13 agosto 2020, 09:10

Visibile nell'intero week-end di Ferragosto "Truly", la grande mostra di Fabio Viale a Pietrasanta

E' visibile per tutto il weekend di Ferragosto a Pietrasanta e Marina'arte di Fabio Viale . Si intitola "Truly", il monumentale progetto espressamente concepito da Fabio Viale (Cuneo, 1975), per la prima volta protagonista della grande mostra istituzionale dell'estate nella città versiliese


Prenota questo spazio!


mercoledì, 12 agosto 2020, 21:52

Lockdown: la città ringrazia i volontari, consegnati i riconoscimenti a 21 associazioni

"Grazie a nome della città di Pietrasanta". La città ha ringraziato ufficialmente i suoi eroi invisibili in occasione di uno dei quattro appuntamenti del talk show "Yuppies: i giovani di successo" ideato dal consigliere Matteo Marcucci che si è tenuto martedì 12 agosto alla nuova Agorà di Tonfano


mercoledì, 12 agosto 2020, 21:40

Discoteche, strizzata di palle per Ferragosto: la chiede Giovannetti

Covid-19: ferragosto di fuoco in Versilia, comune di Pietrasanta chiede a prefettura e questura intensificazione dei controlli su applicazione normative anti-contagio


mercoledì, 12 agosto 2020, 21:36

Covid-19 e ragazza positiva in discoteca: Giovannetti s'è svejato

Covid-19, il sindaco Pietrasanta interviene sulla ragazza positiva dopo il rientro da una vacanza in Grecia: "Da irresponsabili non pretendere quarantena"


mercoledì, 12 agosto 2020, 21:19

Polizia municipale: stavano costruendo abusivamente una strada sulle colline tra Capriglia e Capezzano, denunciati all'autorità giudiziaria

Stavano costruendo abusivamente, quindi senza permessi, una strada in mezzo ad olivi secolari, terrazzamenti e muri a secco tra Capriglia e Capezzano Monte per raggiungere partendo dalla strada pubblica il loro manufatto rurale