Spazio disponibilie
   Anno XI 
Venerdì 27 Gennaio 2023
  - GIORNALE NON VACCINATO

Scritto da Redazione
Pietrasanta
08 Dicembre 2022

Visite: 134

Nuove telecamere di video sorveglianza in via della Svolta e nella zona della palestra Tommasi; più presenza da parte delle forze dell'ordine, soprattutto in orari notturni, come già richiesto alla prefettura di Lucca; differente gestione dell'attività da parte del circolo già colpito da provvedimento di chiusura temporanea da parte della questura. Sono le soluzioni a breve termine che l'amministrazione comunale di Pietrasanta ha prospettato ai residenti del quartiere Africa, nel corso dell'assemblea che si è svolta mercoledì pomeriggio al centro civico "La Rosa Bianca" e che il comitato locale aveva richiesto dopo i gravi fatti di cronaca di due settimane fa.

L'amministrazione ha risposto "presente", con il sindaco Alberto Stefano Giovannetti e diversi assessori e consiglieri comunali intervenuti per ascoltare i cittadini ma anche per puntualizzare alcune situazioni, rassicurando i residenti sulla piena e radicata considerazione che, da palazzo comunale, mai è mancata per chi vive o lavora all'Africa, come nel resto del territorio. "Io, all'Africa, ci sono nato – ha esordito Giovannetti, dopo tutti gli interventi dei cittadini – conosco bene e amo questa parte di Pietrasanta. Meno di un mese fa, abbiamo iniziato proprio da qui i nostri incontri con la cittadinanza, senza ricevere in quell'occasione alcuna nuova o emergenziale sollecitazione, sotto il profilo della vivibilità o della sicurezza".

Elemento, quest'ultimo, che "era già all'ordine del giorno per questa amministrazione – prosegue il sindaco – con l'installazione di nuovi dispositivi per la video sorveglianza, programmata nel corso del 2023. A questo punto cercheremo di accelerarne l'attivazione, insieme alla richiesta, già inoltrata, di un maggior presidio da parte delle forze dell'ordine e alla valutazione di eventuali provvedimenti a carico di quel locale che, come ben mi avete rappresentato ora, risulta al centro delle situazioni più critiche e che deve riuscire ad armonizzare la sua attività alla legittima e sacrosanta richiesta di tranquillità di chi vive qui".

Il sindaco, dopo aver ringraziato Alessandro Bibolotti del comitato locale e i cittadini intervenuti, per il contributo offerto, ha concluso con una raccomandazione: "Far funzionare bene ogni angolo di Pietrasanta è possibile. Ma serve l'aiuto di tutti, a partire da chi vive una strada o un quartiere. La porta del mio ufficio è sempre aperta; il telefono, mio e degli assessori, sempre acceso; i consiglieri comunali a disposizione: facciamo parte tutti della stessa comunità ma non possiamo ricordarcene solo quando il danno, ormai, è fatto".

Pin It

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Un nuovo tentativo di truffa ai danni di un utente è stato sventato nella frazione Valdicastello Carducci…

"Il Mit ha dato il via libera alla concessionaria Salt per rendere gratuita dal 1 febbraio la bretella nel tratto…

Spazio disponibilie

Pubblicata la graduatoria per il sostegno economico straordinario a sostegno…

Si terràvenerdì 27 gennaio l’assemblea regionale che la Cna terrà a Viareggio per parlare dei balneari in merito alla direttiva…

Spazio disponibilie

Un appuntamento da non perdere quello di martedì 31 gennaio alle 21 per la presentazione in esclusiva di Lullaby, il…

"A Sinistra da capo" è il titolo del libro di Goffredo Bettini, che verrà presentato sabato 28 gennaio, alle ore…

Per tracciare i segni indicanti gli spazi assegnati ai concessionari della fiera patronale…

Secondo Silvia Noferi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, uno strano silenzio è calato sull’attraversamento della Lecciona da parte…

Spazio disponibilie

Le temperature particolarmente rigide di questi giorni hanno messo a dura prova gli impianti di riscaldamento degli edifici scolastici,…

Prosegue su gran parte della Toscana interna il codice giallo per neve per la giornata di oggi, lunedì 23, a cui…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO