prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 18 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

"Il socialismo è il nostro futuro", il convegno del Carc a Viareggio

domenica, 21 ottobre 2012, 16:45

di Letizia Tassinari

Si è svolto questa mattina nella sede viareggina dell'associazione Alessandro Petri di via Matteotti il congresso della Federazione Toscana del Carc.

“Il congresso – hanno affermato i relatori e Raffaello Petri, figlio del primo sindaco di Viareggio del dopo guerra  - si svolge a 20 anni dalla nascita del nostro partito, un traguardo in un percorso molto duro, e in un momento storico estremamente importante per la lotta dei lavoratori e delle masse popolari, della sinistra sindacale e dei sinceri democratici del Paese”.

Presenti in sala, oltre a circa una trentina di militanti e simpatizzanti, Stefano Carmassi dell'Arci Versilia, Mimma Bondioli dell'Anpi, Mario Vitagliano di Sinistra Critica, Savino Lo Russo per i precari del settore del turismo della Filcams Cgil Lucca e Claudio Cresti, consigliere del comune di San Quirico d'Orcia in provincia di Siena, per un saluto ai congressisti. Assenti , se pur invitati, Rifondazione Comunista e Sel.

Il primo a prendere parola, nell'illustrazione delle tesi di un Carc edizione 2012, rimodulato sul manifesto programma del (nuovo) Partito Comunista Italiano, edito nel marzo del 2008 da Edizioni Rapporti Sociali, e che saranno presentate al III° convegno nazionale in programma a Firenze il 3 e 4 novembre, è stato il segretario regionale uscente Alessandro Della Malva poi, a seguire, Cristian Boeri, settore organizzazione, Lino Parra, settore economico, e Rinaldo Valenti, settore propaganda. Tema principale la crisi che sta segnando pesantemente migliaia di cittadini, la perdita dei posti di lavoro e la precarizzazione, con un obiettivo da perseguire, che in Toscana si traduce nella “battaglia per creare amministrazioni locali di emergenza con il sostegno di comitati per l'acqua pubblica e ambientalisti, singole Rsu combattive, collettivi studenteschi, coordinamenti di immigrati e movimenti”, e a livello nazionale la creazione di un “Governo di Blocco Popolare”. “Il socialismo è il nostro futuro”, questa la parola d'ordine che sintetizza i contenuti del congresso. Socialismo per combattere la crisi, iniziata, per i militanti del Carc, alla fine degli anni '70, ed esplosa nel più vicino 2008.

A tarda mattinata, e prima che la parte pubblica del congresso federale si chiudesse per lasciare posto alle elezioni del nuovo direttivo, è poi arrivata Manuela Maj, assolta nei giorni scorsi “perchè il fatto non sussiste” assieme ad altri 11 militanti sotto processo a Bologna: “Il 17 ottobre 2012 - ha precisato - la Corte d’Assise di Bologna ha messo la parola fine al procedimento giudiziario per associazione sovversiva con finalità di terrorismo (artcolo 270 bis, ndr) aperto nove anni fa, era il 2003, contro il (Nuovo)PCI, il Partito Carc e l’Associazione Solidarietà Proletaria dal sostituto procuratore di Bologna Paolo Giovagnoli, ora Procuratore Capo a Rimini. L’inchiesta nacque da un filone scaturito dalle indagini sull’omicidio del professor Marco Biagi da parte delle nuove Br. Nel luglio 2008 il gup Rita Zaccariello prosciolse con un non luogo a procedere i dodici "sospettati" in quanto - scrisse il giudice - il "compendio probatorio" era "del tutto inidoneo a qualificare la struttura come associazione con finalità di terrorismo ed eversione ai sensi dell’articolo 270 bis ma il  pm titolare del fascicolo  fece ricorso in Cassazione così come l’avvocato generale dello Stato. Tutti i compagni, ora, sono stati assolti con formula piena”.

“E' una vittoria per tutto il movimento comunista – ha sottolineato la Maj -, oltre che per il movimento di resistenza proletaria, e una botta per la destra. Si è trattato di un processo apertamente politico, in gioco c'era la libertà di organizzazione, opinione, manifestazione e propaganda, libertà queste di democrazia, conquistate con la vittoria della resistenza antifascista. L'assoluzione serva da insegnamento per i rassegnati e per gli indecisi: la lotta paga. Attualmente ci sono ancora in corso altri procedimenti, a carico di altri compagni, ma questa sentenza ha creato un precedente giurisprudenziale importante". E i festeggiamenti per l'assoluzione, sparsi in tutta Italia, sono in programma, in Toscana, mercoledi 31 ottobre a Cecina.

Il lungo dibattito, a porte chiuse tra gli addetti ai lavori, si è concluso, poco prima di cena, con le votazioni per il rinnovo della segreteria: confermato come segretario federale della Toscana Alessandro Della Malva, e confermati anche Cristian Boeri e Lino Parra, mentre al posto di Rinaldo Valenti è stata eletta Anastasia Barbuto del Carc di Firenze.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


sabato, 15 dicembre 2018, 21:17

Assoluzione per chi contestò Salvini, esultano i centri sociali e la Sinistra

Gioiscono e prendono ulteriore slancio da questa sentenza l'Unione Inquilini, Potere al Popolo, Repubblica Viareggina e Cantiere Sociale Versiliese. Quando hanno sentenze a favore, sono i primi a difendere i giudici, quando vengono condannati accusano la magistratura di essere al servizio dello stato


giovedì, 13 dicembre 2018, 14:03

Torre del Lago, da Marchetti (FI): "Chiedo alla regione manutenzione e sicurezza, sale museo e posto di polizia"

Mozione del Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti: "La Regione può e deve attivarsi presso tutte le autorità e istituzioni del caso"


Prenota questo spazio!


mercoledì, 12 dicembre 2018, 16:31

Baldini, Pacchini e Pacilio al muraglione ed alla casa famiglia per un sopralluogo

Danila Aloisi - la mamma di Pietro, diversamente abile autistico - questa mattina ha chiesto a Massimiliano Baldini, Maria Domenica Pacchini ed Annamaria Pacilio, Capigruppo di Movimento Cittadini, Lega e M5S ma anche membri eletti del Gruppo Disabilità della Commissione Pari Opportunità, di accompagnarla proprio al Muraglione, dove questa estate...


mercoledì, 12 dicembre 2018, 12:49

"In Versilia la risonanza magnetica non s'ha da fare": lo sfogo di Marchetti (FI)

La ricostruzione è del capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti che stamani ha iniziato a sfogliare il report messo in rete dalla Asl Toscana Nord Ovest sul monitoraggio dei tempi d'attesa nei vari ambiti di garanzia, zona ed ex Asl, aggiornato al 30 novembre 


lunedì, 10 dicembre 2018, 10:43

Sanità in Versilia, Marchetti aderisce alla manifestazione di sabato: “FI al fianco di cittadini e lavoratori”

Lo annuncia il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti, storico detrattore delle condotte con cui Regione e Asl vanno intervenendo sul sistema salute in Versilia nel suo complesso, e a livello ospedaliero in particolare


venerdì, 7 dicembre 2018, 09:47

Versilia tra le peggiori di Toscana per depuratori fuori norma: la denuncia di Marchetti (FI)

A parlare il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti, autore di un’interrogazione a risposta scritta in cui chiede alla giunta toscana dati, luoghi e stato procedurale in particolare degli iter autorizzativi per gli impianti