prenota

Anno 6°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

"La maggioranza Betti non finisce mai di stupire"

martedì, 29 ottobre 2013, 10:30

"La maggioranza Betti non finisce mai di stupire: adesso siamo arrivati al punto di vedere un partito sfiduciare il proprio rappresentante in Giunta perché ha espresso considerazioni personali distanti da quella che è la linea politica che il partito di riferimento porta avanti - afferma Filippo Passaglia della costituente provinciale di Fratelli d'Italia - a Viareggio non si capisce più chi governa, ma soprattutto come. E pensare che proprio questa maggioranza aveva attaccato con ferocia la vecchia amministrazione per un gestione a loro parere poco professionale, ma qui si va ben oltre".

"Betti in campagna elettorale si è detto disponibile ad un ritocco dei confini del Parco, sostenuto da Pd e dalla lista civica Viva Viareggio Viva, questo mentre Sel e Federazione della Sinistra prevedevano nel loro programma, e negli accordi, la tutela dello stesso - attacca Daniele Olivi, portavoce del comitato di Viareggio di Fratelli d'Italia - adesso però le posizioni predominanti stanno venendo fuori e non si capisce come la Federazione, ma soprattutto Sel possano continuare a sostenere un'Amministrazione che viola gli stessi accordi elettorali. Sel in particolar modo ha una posizione veramente strana: in consiglio e in Giunta ci sono i rappresentanti del circolo LéP, che appoggiano Betti in tutto e per tutto, talvolta anche contraddicendosi, mentre quello territoriale è fuori dai giochi e predica, dall'esterno, rispetto di accordi che l'altro circolo non ritiene vincolanti". "Betti e i suoi si trovano dunque concentrati a gestire tutte le beghe interne, compresa la spartizione Cencelliana delle poltroncine, ritardando le decisioni necessarie alla città - prosegue Olivi - facendo e promettendo tutto e il contrario di tutto".

"Per quello che ci riguarda Fratelli d'Italia reputa la proposta del ritocco dei confini del Parco una soluzione interessante e fattibile, a patto che crei un reale vantaggio per turismo e commercio e non sia oggetto di quelle speculazioni che troppo spesso sono avvenute in concomitanza ad amministrazioni di sinistra - concludono i due esponenti di FdI - a questa maggioranza noi chiediamo chiarezza per quanto riguarda le idee e i programmi, un segnale di rispetto verso tutti i cittadini; invece, ad oggi, non si capisce quale sia l'idea di città di Betti e della sua giunta".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


Prenota questo spazio!


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette


sabato, 22 febbraio 2020, 15:00

Elezioni, Lega: "La città ha voglia di cambiare"

Si avvia verso la fase finale la definizione del candidato sindaco per il centrodestra per le amministrative di Viareggio della prossima primavera