prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 17 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Fabrizio Miracolo attacca Alessandro Santini: "Trattiamolo con lo sdegno che merita"

mercoledì, 6 dicembre 2017, 16:31

di giacomo mozzi

Alessandro Santini, rappresentante di Forza Italia in consiglio comunale e capogruppo del partito in Versilia qualche giorno fa ha segnalato alla guardia di finanza alcune irregolarità, a suo avviso, nelle nomine dei dirigenti comunali scelti dalla giunta Del Ghingaro con le selezioni per incarichi a termine. Le fiamme gialle non hanno tardato ad intervenire e sono andate a reperire informazioni e dati in comune. Il consigliere Santini, in seguito alla sua segnalazione è stato attaccato su facebook dall'avvocato Fabrizio Miracolo, il quale ha scritto: "Il sorriso stampato con il quale circola a piede libero è lo stesso con il quale accoglieva ed accoglie i clienti nei locali dove fa servizio. Con il tempo e con l'acuirsi di problematiche quotidiane forse, la rabbia ha cancellato quella faccia ed ora si vede in ogni dove un'altra, segnata dal livore e dalla rabbia di chi è condannato al niente. Si scaglia senza coscienza contro tutti e tutto, posta sulla sua pagina foto di giornale per il solo gusto di far male al prossimo e il giorno dopo lo vedi con disinvoltura sfilare contrito nelle processioni dei santi. Tornando a ieri ed alla paralisi amministrativa procurata, è opportuno che questo signore vada ignorato e lasciato alla deriva anche in presenza di una obbligatorietà dell'azione penale. È urgente che i vertici del partito che rappresenta nella nostra città intervengano per fermarlo pena la costante perdita di credibilità e consenso. A noi cittadini l'obbligo di chiedere le sue dimissioni e la certezza di vedere nella calunnia solo parole e la solita fuffa da perditempo. Il rimedio - conclude l'avvocato Miracolo -  è guardare avanti e non rimanere male in presenza di tanta sfiducia nelle Istituzioni della nostra città. Bisogna isolare ogni vocabolo di questo signore, trattiamolo con lo sdegno che merita un aggettivo, un sostantivo o un avverbio, perché chi mal cerca fama, sé stesso diffama.Avanti Viareggio".

La risposta del coordinamento versiliese di Forza Italia non si è fatto attendere e lo stesso Santini l'ha prontamente pubblicato sulla sua pagina Facebook per renderlo noto a più persone possibili: " Il comitato comunale di Viareggio di Forza Italia esprime piena solidarietà al suo coordinatore e capogruppo Alessandro Santini e ribadisce la completa e incondizionata fiducia nel suo operato di consigliere comunale che, ricordiamo, ha fra i propri compiti istituzionali quello di vigilare sull'attività amministrativa chiedendone, eventualmente, anche riscontro da parte degli organi competenti.Se la Guarda di Finanza, a seguito di una segnalazione del nostro capogruppo, ha ritenuto opportuno acquisire alcuni documenti in Municipio è sicuramente per meglio analizzare e circostanziare una situazione. Saremo i primi ad essere soddisfatti se tutte le procedure sottoposte a verifica risulteranno conformi alle normative vigenti.Ci piace inoltre ricordare che, durante l'amministrazione del sindaco Luca Lunardini, la Guardia di Finanza acquisiva serenamente documenti senza che nessuno gridasse allo scandalo, in un clima di piena collaborazione e trasparenza. La stessa ricerca di trasparenza che ha ispirato l'azione del nostro rappresentante in consiglio comunale, nel produrre le sue segnalazioni".

All'attacco subito da Alessandro Santini hanno subito risposto, a sostegno, in una nota congiunta tutti i consiglieri di minoranza Baldini Massimiliano (Mov. Cittadini per Viareggio e TdL), Maria Domenica Pacchini e Alfredo Trinchese (Lega Nord), Annamaria Pacilio (M5S), Stefano Pasquinucci e Giuseppe De Stefano, Gruppo Misto, Fratelli d'Italia Viareggio e Partito Liberale Italiano: "Intendiamo manifestare la più ampia solidarietà al Capogruppo di FI Alessandro Santini per lo spropositato e minaccioso attacco subito - non si comprende a quale titolo - dal Sig. Fabrizio Miracolo - si legge nella nota congiunta - . Quanto affermato da tale soggetto non ha niente a che fare con l'azione politica che il Consigliere Comunale ha inteso promuovere mediante le proprie azioni. Azione che, nel nome della democrazia, dei diritti e delle prerogative del ruolo che riveste Santini, e' del tutto legittima a prescindere dal merito che emergerà a seguito dell'indagine in corso. La nostra vicinanza ad Alessandro Santini - prosegue il comunicato - e' dunque tesa a far si' che ogni azione intimidatoria ai suoi danni sia rispedita al mittente, rimanendo l'accertamento della giustizia, il rispetto della legalità e la difesa dei valori costituzionali che sono alla base dell'azione amministrativa di chi e' eletto dal Popolo punti di riferimento non solo doverosi ma imprescindibili che - concludono - non possiamo che condividere a pieno".

Nello specifico si dovrebbe trattare dell'applicazione dell'articolo 110 del dlgs 267/2000 dove alcuni ruoli un tempo decisi dal sindaco ora per prassi comune dovrebbero essere stabiliti da un concorso ed il sindaco, pur avendo ancora l'ultima parola, sarebbe portato a scegliere i primi classificati. Il caso riguarderebbe l'architetto Giovanni Mugnani, il quale sarebbe arrivato quarto al concorso, ma avrebbe vinto il posto di lavoro grazie alla decisione del sindaco di Viareggio. Questi incarichi dovrebbero rimanere fino alla fine del mandato del sindaco in carica.

Intanto il lavoro della guardia di finanza continua negli uffici di piazza Nieri e Paolini e dal municipio non trapela nessuna indiscrezione riguardo alle indagini. 

 




Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


alfrun


sabato, 17 febbraio 2018, 14:40

Zucconi (FdI) lancia la sfida: "I cittadini hanno testato con mano il malgoverno della sinistra"

Riccardo Zucconi riconosce che la partita è ancora aperta, e che, se pur dura, la sfida può essere vinta dal centrodestra. Ha al suo fianco molti consiglieri comunali della provincia e un gruppo di amici e collaboratori che si muove per lui su tutto il territorio


sabato, 17 febbraio 2018, 13:00

Faccia a faccia con i candidati Mallegni-Bergamini-Zucconi all'Hotel Esplanade di Viareggio

Perché i giovani dovrebbero votare per il centro destra? E non i grillini o il centro sinistra? Saranno proprio loro, i giovani, a domandarlo a candidati al Senato e alla Camera in corsa per le prossime elezioni politiche del 4 marzo.


Prenota questo spazio!


venerdì, 16 febbraio 2018, 17:14

M5S Viareggio: “Che senso ha la mozione di Pasquinucci sui vaccini?”

Il consigliere del Gruppo Misto Pasquinucci ha presentato una mozione per permettere ai bambini, che per problemi organizzativi delle ASL non riusciranno a vaccinarsi entro il 10 marzo, di frequentare la scuola proseguendo l'anno scolastico in corso, verrà portata all'attenzione del prossimo consiglio comunale


venerdì, 16 febbraio 2018, 16:31

Stefano Baccelli in visita alle aziende di Torre del Lago e Massarosa

Stefano Baccelli, consigliere regionale e candidato per la Camera dei Deputati al Collegio uninominale di Lucca, Valle del Serchio, Viareggio, Massarosa e Piana di Lucca, che questa mattina, venerdì 16 febbraio, ha fatto visita a diverse aziende di Massarosa e Torre del Lago


venerdì, 16 febbraio 2018, 14:41

Montemagni (Lega): “Il ministro Delrio rassicura i familiari delle vittime della strage di Viareggio, aumentati del 300 per cento i fondi per la sicurezza ferroviaria...”

Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega commenta l'affermazione del ministro Delrio in merito agli aumentati del 300 per cento dei fondi per la sicurezza ferroviaria 


mercoledì, 14 febbraio 2018, 16:02

Zucconi: "Sul tema della sicurezza Baccelli scappa"

Riccardo Zucconi, candidato al collegio della Camera dei Deputati di Lucca, Piana,Versilia, Valle del Serchio e della Lima per il centrodestra unito commenta il silenzio di  Stefano Baccelli in merito all'appello di un impegno comune per garantire la sicurezza ai cittadini della provincia