prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Consiglio con... bestemmia

venerdì, 8 febbraio 2019, 15:05

Consiglio comunale di Viareggio del 4 febbraio, inizio verso le 9.15 concluso verso le 15. Una seduta che doveva approvare una per una 267 controdeduzioni alle osservazioni sul regolamento urbanistico. La maggioranza aveva predisposto che si facesse una sola discussione ed una sola dichiarazione di voto riguardante tutte le 267 controdeduzioni e che poi si passasse al voto di ognuna di queste. La minoranza invece voleva che ogni controdeduzione avesse la sua spiegazione, discussione e dichiarazione di voto. Più volte è scoppiato il caos, il consigliere Giuseppe De Stefano ha buttato i microfoni a terra e poi si è buttato lui stesso sul pavimento davanti al sindaco.

Poco dopo (erano già alla quinta votazione) il consigliere Stefano Pasquinucci si rende conto di non avere il testo con le 267 controdeduzioni, quindi Giorgio del Ghingaro si alza per portargli la sua copia, ma Pasquinucci la rifiuta e la getta a terra. La votazione prosegue tra consiglieri che vanno e vengono dall'aula senza comunicare la loro partecipazione al voto, discussioni quando non si potrebbe parlare, scene pietose di gente che si urla "offese" da una parte all'altra dell'aula.

La votazione prosegue per alzata di mano dato che il sistema elettronico risultava troppo lento ed i consiglieri dell'opposizione non collaboravano assolutamente alla riuscita della votazione. Ad un certo punto buona parte della minoranza è uscita dall'aula. Sono stati chiamati i carabinieri per capire se la votazione impostata dalla maggioranza fosse legale o illegale. Nel mentre, in questo contesto la presidente del consiglio comunale, Paola Gifuni, invece che cercare di tranquillizzare l'assemblea, faceva dei commenti poco consoni al ruolo da lei ricoperto, fino ad arrivare alle bestemmie con Dio... alcune a microfono spento, altre invece sono state registrate. Per completezza il sindaco, in un comunicato dopo il consiglio comunale ha rimarcato il fatto che nella massima assise cittadina non ci sia più il rispetto dei ruoli...

Video Consiglio con... bestemmia


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 16 agosto 2019, 11:58

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


giovedì, 15 agosto 2019, 17:31

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia 


Prenota questo spazio!


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:48

Santini (Lega): "Perplesso dalla scelta di Maria Laura Simonetti"

Il consigliere della Lega Alessandro Santini si ritiene perplesso dalla scelta dell'ex prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti di diventare presidente del Festival Pucciniano: "Prendo atto della nomina di sua eccellenza Maria Laura Simonetti a presidente della fondazione Festival Puccini di Torre del Lago"


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:44

Santini (Lega): "Veronesi si è dimesso, arriva Simonetti o no?"

Alessandro Santini, consigliere comunale della Lega, vuole vederci chiaro sulla nomina del presidente della fondazione Festival Pucciniano e cercare di capire cosa ci potrebbe essere dietro alla possibile nomina dell'ex prefetto Simonetti


mercoledì, 14 agosto 2019, 13:04

“Mai più sfruttamento stagionale”: presidio in piazza Margherita a Viareggio

Venerdi 16 agosto alle 21 in piazza Margherita a Viareggio si terrà il lancio della piattaforma di diritti rivendicazioni e della campagna “Mai più sfruttamento stagionale”


mercoledì, 14 agosto 2019, 12:38

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

Lo ha massacrato con 11 coltellate un giovane americano che cercava cocaina e il principale problema è stato trasferire il militare che aveva bendato l'assassino