prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Lega: "Pienamente d'accordo Elisa Montemagni sulla necessità di chiudere immediatamente il sito di compostaggio della Morina"

venerdì, 22 marzo 2019, 14:38

Si torna a parlare d'ambiente e del sito di compostaggio della Morina. Ad evidenziare questo sito come non idoneo è Alfredo Trinchese della Lega, in concerto con gli altri consiglieri della lega, Massimiliano Baldini, Maria Domenica Pacchini ed Alessandro Santini, i quali ripercorrono le tappe della battaglia per far chiudere lo stabilimento già dal 2016, quando venne protocollata un'istanza al comune di Viareggio.

"Siamo pienamente d'accordo con quanto scritto e sottolineato dal nostro capogruppo in consiglio regionale Elisa Montemagni sulla necessità di chiudere immediatamente il sito di compostaggio della Morina. E'infatti una battaglia che portiamo avanti da sempre e già nel 2016 protocollammo un'istanza al comune di Viareggio come gruppo Lega corredata di oltre 160 pagine di documentazione nella quale si denunciava come già al tempo non sussistessero più le condizioni amministrative, tecniche ed ambientali per tenere aperto l'impianto.  Sea, in accordo con Arpat, aveva infatti disposto che già dalla fine del 2015 che l'impianto avrebbe dovuto essere trasferito in luogo consono, essendo l'attuale sito, per stessa ammissione degli organi competenti, sito non idoneo allo svolgimento delle operazioni a cui è attualmente adibito. "

Il consigliere comunale in più sedute, al consiglio cittadino, si è espresso su questo tema ambientale portandolo all'attenzione dei colleghi consiglieri, ma senza avere una vera e propria risposta sul tema

"In ogni consiglio comunale in cui si è parlato di ambiente abbiamo sempre picchiato duro sul tema della Morina, poiché da sempre abbiamo percepito in città come tale aspetto sia stato foriero di legittime e gravi preoccupazioni che meritano una sola risposta, cioè la chiusura dell'impianto. Non si capisce infatti come, dopo aver disposto gli organi deputati a farlo il trasferimento dell'impianto, si sia poi ingiustificatamente procrastinato l'effettivo smantellamento del sito, che ricordiamo è posto in area Parco. Lo stesso parco Migliarino San Rossore che permanentemente impedisce lo svolgersi di ogni attività sugli spazi di propria competenza e che invece ha poi permesso nel tempo che alla Morina venisse posta in essere un'azione che ha ammorbato la città con odori insalubri da sempre sapendo come tale sito non sia assolutamente idoneo a svolgere quanto sta sviluppando. 

Insieme ad altri movimenti presenti in città, abbiamo sempre sottolineato l'altissimo rischio per la salute e sicurezza pubblicase si considera che ogni operazione alla Morina avviene a cielo aperto, cosa di per sé da ritenersi assurda ed illogica se si pensa proprio alla peculiarità delle operazioni ivi effettuate che necessiterebbero di essere allocate in un ambiente chiuso dotato di tecnologia in grado di filtrare le esalazioni provenienti dall'interno verso l'esterno in modo da renderli sani,respirabili e non invece insalubri come adesso avviene. "

Il consigliere Trinchese, insieme a tutto il gruppo della Lega si augura di arrivare al più presto alla conclusione di questa vicenda e vedere il sito della Marina chiuso.

"Ci auguriamo che si possa porre un punto finale alla vicenda. Non sarà la nostra vittoria ma la vittoria della città che da sempre ci sostiene in questa battaglia che, come fatto di primaria importanza, vede inoltre l'assoluta non adeguatezza della viabilità di zona che ha causato molteplici episodi incidentali e, soprattutto, la doverosità di considerare come è il complesso degli accumuli odorigeni insistenti sull'area di Viareggio che richiede che sulla Morina si termini la vicenda con la chiusura dell'impianto, con buona pace di chi fino ad oggi ha fatto finta di nulla per interessi tutt'altro che morali. Abbiamo già protocollato un'altra richiesta di acquisizione documentale in Comune ma non ci servono altri documenti per sapere che il sito va chiuso per carenza di ogni logica amministrativa, strutturale ed ambientale al suo mantenimento in funzione come ad oggi purtroppo avviene.  "





Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


mercoledì, 21 agosto 2019, 12:37

Commercio, Pastechi (FI): “La pubblica amministrazione deve avere coraggio”

Il responsabile regionale al commercio di Forza Italia, Athos Pastechi, sollecita la pubblica amministrazione a supportare le imprese del territorio


venerdì, 16 agosto 2019, 11:58

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


Prenota questo spazio!


giovedì, 15 agosto 2019, 17:31

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia 


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:48

Santini (Lega): "Perplesso dalla scelta di Maria Laura Simonetti"

Il consigliere della Lega Alessandro Santini si ritiene perplesso dalla scelta dell'ex prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti di diventare presidente del Festival Pucciniano: "Prendo atto della nomina di sua eccellenza Maria Laura Simonetti a presidente della fondazione Festival Puccini di Torre del Lago"


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:44

Santini (Lega): "Veronesi si è dimesso, arriva Simonetti o no?"

Alessandro Santini, consigliere comunale della Lega, vuole vederci chiaro sulla nomina del presidente della fondazione Festival Pucciniano e cercare di capire cosa ci potrebbe essere dietro alla possibile nomina dell'ex prefetto Simonetti


mercoledì, 14 agosto 2019, 13:04

“Mai più sfruttamento stagionale”: presidio in piazza Margherita a Viareggio

Venerdi 16 agosto alle 21 in piazza Margherita a Viareggio si terrà il lancio della piattaforma di diritti rivendicazioni e della campagna “Mai più sfruttamento stagionale”