prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 15 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Acque inquinate, Laboratorio 5 Stelle: “Serve un nuovo patto tra le amministrazioni”

venerdì, 12 luglio 2019, 13:17

Laboratorio 5 Stelle si allinea con preoccupazione dei cittadini e delle categorie economiche riguardo il problema della balneazione vietata nel bel mezzo della stagione e dei cambiamenti climatici. “E' una storia vecchia di cui gli esiti finali erano ampiamente prevedibili -  intervengono gli esponenti del gruppo - L’esperimento di disinfettare le acque dei corsi dei fiumi con l’acido, è palesemente fallito. È finanziato dalla Regione con l'ausilio dell'Università di Pisa, attraverso un giroconto milionario che coinvolge il carrozzone di Gaia che si è mangiata tutte le promesse sugli interventi da fare. In questi anni si è assistito a litigi tra sindaci, proclami trionfali di parlamentari che annunciavano la pozione magica per la soluzione di tutti gli agenti inquinanti, ignorando completamente la risposta più logica, che era quella della rimozione delle cause a monte del problema”.

“Ci siamo più volte espressi perché i soldi dei cittadini fossero destinati a soluzioni sostenibili ed efficaci di rimozione delle cause - continuano - individuando attraverso la depurazione secondaria, la decantazione delle acque, il ripristino della vegetazione sulle sponde dei fiumi, il riordino della rete fognaria, le uniche strade percorribili per il ripristino dell'equilibrio naturale della nostra area. Siamo in una località turistica e balneare e non analizzare dal punto di vista naturale il nostro patrimonio dell’ecosistema, rischia di aggravare i disastri causati dall'uomo, cercando soluzioni miracolose e costose, che alla fine sono fumo negli occhi”.  Secondo i Cinque Stelle, dunque, finora sono stati adattate soluzioni palliative a problemi gravi: “Come in natura, non esistono soluzioni chimiche che rimediano ad anni di incuria e di trascuratezza, ai disastri naturali si risponde con lavoro attento e paziente, a meno che non vi siano interessi politici ed economici che vanno a scontrarsi con la rinaturalizzazione del corso dei nostri fiumi le cui acque finiscono al mare. A questo punto - concludono - è auspicabile un nuovo patto fra amministrazioni e cittadini con un serio e lungimirante contratto di fiume, questa è l'unica strada percorribile rimasta per quello che possiamo ancora salvare, delle prossime stagioni balneari e turistiche del nostro territorio”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 14 ottobre 2019, 12:48

Sicurezza, Raso: “Vigilini a supporto della Municipale”

“Vigilini” a rinforzo della polizia municipale: è la proposta di Vitantonio Raso, responsabile legalità e sicurezza per Forza Italia a Viareggio


domenica, 13 ottobre 2019, 11:49

Santini: "Dov'è il programma della stagione 2019/20 del teatro Jenco?"

Alessandro Santini, consigliere comunale di Viareggio per la Lega chiede lumi all'amministrazione comunale sul teatro Jenco, esaltato prima dal sindaco, ma oggi ancora chiuso e vuoto:


Prenota questo spazio!


sabato, 12 ottobre 2019, 10:39

'Moschea' in via Libeccio, Santini e Pacchini chiedono lumi a Giorgino

I consiglieri della Lega in comune a Viareggio Alessandro Santini e Maria Pacchini segnalano la presenza di una 'moschea' in via Libeccio e rivolgeranno una interrogazione al sindaco


mercoledì, 9 ottobre 2019, 15:21

Zucconi alla Fiera SunMare di Rimini: "Un confronto tra balneari e politica su riforma spiagge e Bolkestein"

L'onorevole Riccardo Zucconi, in rappresentanza di Fratelli d'Italia, parteciperà domani alla Fiera SunMare di Rimini, un evento organizzato da Fiba – Confesercenti per discutere ed approfondire il tema del turismo balneare e del settore connesso che vede oltre 30 mila imprese italiane che operano sul demanio di Stato


mercoledì, 9 ottobre 2019, 14:08

Uffici postali, riduzione dei servizi: approvata mozione Baccelli

Sulla vicenda della riduzione dei servizi negli uffici postali di Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta, Lido di Camaiore, in particolare per la riduzione degli orari di apertura, il consiglio regionale ha approvato oggi una mozione proposta dal consigliere Pd Stefano Baccelli


martedì, 8 ottobre 2019, 09:23

Provincia contro riduzione orario uffici in Garfagnana e in Versilia

Preoccupa anche la Provincia di Lucca il piano di riorganizzazione degli uffici postali di Poste Italiane e, in particolare, il nuovo orario degli sportelli di Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore, dov'è prevista la chiusura del turno pomeridiano degli uffici