prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 15 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Consiglio comunale: approvate le mozioni sul teatro Politeama e sulla piantumazione in piazza Garibaldi. Senza risposta le domande sul Pucciniano

venerdì, 12 luglio 2019, 17:52

Il consiglio comunale di Viareggio si riunisce con diverse questioni all'ordine del giorno, tra le quali il regolamento sugli artisti di strada, ma che è stato ritirato dall'assessore alla cultura Sandra Mei, la discussione sulla situazione della fondazione Festival Pucciniano, presentata dal consigliere Stefano Pasquinucci (gruppo misto), la mozione sulla nuova alberatura di piazza Garibaldi, proposta dal consigliere Alessandro Santini ( Lega) e la mozione sul teatro Politeama proposta dal consigliere Andrea Strambi (PD). 

All'inizio del consiglio subito un momento toccante con il ricordo da parte del consigliere Alessandro Santini (Lega) di due grandi patrioti italiani, Cesare Battisti e Fabio Filzi uccisi il 12 luglio del 1916 dall'esercito austroungarico. 
Dopo l'approvazione della legittimità dei debiti fuori bilancio e che l'assessore alla cultura, Sandra Mei, ha richiesto il ritiro del regolamento degli artisti di strada per la mancanza in assise del consigliere Matteo Ricci, che lavorava da due anni a questo regolamento, il consiglio entra nel vivo con la " discussione mozione sulla situazione del Festiva Pucciniano" presentata all'assise dal consigliere del gruppo misto Stefano Pasquinucci.
 Il consigliere Pasquinucci nel suo intervento pone alla maggioranza, all'assessore Mei ed al sindaco diverse domande, tra le quali la motivazione delle dimissioni del vice presidente del Festival Pucciniano, Alberto Pisanelli e del consigliere Daniele Giannini, perché è stata annullata la selezione per la nomina del Direttore Artistico, poi ricoperta da Alberto Veronesi che andava a ricoprire un doppio incarico essendo già il presidente della fondazione, quindi potrebbe essere visto, essendo Veronesi anche direttore d'orchestra, un conflitto d'interessi o un " cumulo di funzioni". Oltre a queste domande il consigliere chiede che la giunta si pronunci in via ufficiale sulla vicenda di Pappalardo Fiumara, scelto come consulente artistico per il festival, ma sospeso per le tristi vicende giudiziarie infine le motivazioni per i tre spettacoli annullati e se l'amministrazione vorrà fare l'unica fondazione tra carnevale e pucciniano. 
Queste domande, prima della replica dell'assessore alla cultura Sandra Mei, vedono gli interventi di Luca Poletti (PD) che auspica una discussione in consiglio comunale per la formazione di un nuovo e più ampio progetto artistico culturale insieme ad una nuova governace . Auspicabile anche una modifica allo statuto in grado di coinvolgere la Regione Toscana, consolidando in questo modo il contributo che ogni anno viene dato alla manifestazione, circa 1milione e 200mila euro ed Alessandro Santini (Lega) che, come ha fatto notare anche Poletti, argomentare sul Pucciniano il giorno in cui ci sarà la prima alla sera rischia di trasformare un giorno di festa in polemiche. Polemiche che potevano essere tranquillamente evitate se, secondo il consigliere, le risposte fossero state date al momento opportuno e per questo il " festival Pucciniano merita più attenzione". Sulla questione dell'unione delle due fondazioni chiede che venga fatta un'apposita discussione in consiglio comunale anche il consigliere Alfredo Trinchese unendo soggetti politici a tecnici del settore. 
L'assessore Sandra Mei valuta il testo della mozione confuso come " tante parole al vento" e invita tutti i consiglieri ad andare a vedere le opere del Maestro Puccini al teatro nelle 15 date segnate da calendario, sottolineando ai consiglieri della minoranza che non li ha mai visti a molte iniziative culturali proprio al Pucciniano. Un'edizione ricca di ospiti e personalità di grande livello, un'occasione unica per vedere grandi artisti sul lago davanti alla casa" tanto cara" al maestro Puccini. Sulla vicenda Pappalardo l'assessore ribadisce che è stato subito sospeso dopo la vicenda del suo arresto, quindi la fondazione e l'amministrazione ha preso le distanze. La mozione risulta scritta alla rinfusa ed il consigliere Pasquinucci, secondo l'assessore Mei, non poteva scegliere giornata peggiore per presentarla in consiglio comunale.
La replica di Pasquinucci è molto puntuale sulle parole dell'assessore, ma rischia di scatenare un battibecco a due, dove il consigliere evidenzia che la richiesta era del 29 marzo 2019 e che la mozione doveva essere discussa dopo 30 giorni, non dopo 3 mesi e constata che alle altre domande non ha ottenuto risposta, soprattutto sulla questione di Veronesi. Anche il consigliere Santini puntualizza che ogni persona ha una vita privata quindi partecipa come può al contrario di un assessore che deve presenziare e rappresentare il comune. 
Il sindaco Giorgio Del Ghingaro interviene giudicando la mozione inutile, sottolineando che tra le due fondazioni ci sarà un'aggregazione, non una fusione e ,su richiesta del PD, si è impegnato a portare all'attenzione della commissione cultura, già nel mese di luglio, la delibera con cui intende proporre  la nuova organizzazione che dovrà prevedere collaborazioni e sinergie tra le fondazioni. Il sindaco ha colto l'occasione per fare i complimenti al consiglio d'amministrazione del pucciniano per aver " riportato la barca dei conti " in pari. 
La mozione viene bocciata con 4 voti favorevoli, 10 contrari e 2 astenuti
Viene invece accolta all'unanimità la mozione di Alessandro Santini ( Lega) sulla ripiantumazione degli alberi in piazza Garibaldi che viene vista positivamente sia dalla maggioranza che dalla minoranza. Tra gli interventi significativi l'assessore all'ambiente Federico Pierucci rende noto che Viareggio aveva una vegetazione vecchia che non ha avuto manutenzione per almeno 15 anni. "Questi alberi -  spiega l'assessore - sono quasi 1800 e vanno messi in sicurezza. Per piantare altri alberi bisogna avere tanti soldi, se si vogliono grandi, invece prendendoli giovani c'è la possibilità di vederli crescere, come nel caso del viale dei Tigli. Ottimo pensare alla ripiantumazione, ma prima di tutto bisogna pensare alla sicurezza". 
L'ultimo punto all'ordine del giorno riguarda una mozione del PD sul teatro Politeama, chiuso ormai da qualche mese. Trovare una soluzione per riaprirlo ed usarlo, questo è il senso della mozione, senza ovviamente farlo diventare altro da un luogo culturale per la città. Il consigliere David Zappelli condivide, a nome della maggioranza, la mozione del PD e vuole integrarla con un emendamento, che verrà approvato. Il consigliere Massimiliano Baldini (Lega) propone più emendamenti che però vengono tutti bocciati . La mozione viene approvata con 13 voti favorevoli, 4 contrari e nessun astenuto. 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


ughi


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 14 ottobre 2019, 12:48

Sicurezza, Raso: “Vigilini a supporto della Municipale”

“Vigilini” a rinforzo della polizia municipale: è la proposta di Vitantonio Raso, responsabile legalità e sicurezza per Forza Italia a Viareggio


domenica, 13 ottobre 2019, 11:49

Santini: "Dov'è il programma della stagione 2019/20 del teatro Jenco?"

Alessandro Santini, consigliere comunale di Viareggio per la Lega chiede lumi all'amministrazione comunale sul teatro Jenco, esaltato prima dal sindaco, ma oggi ancora chiuso e vuoto:


Prenota questo spazio!


sabato, 12 ottobre 2019, 10:39

'Moschea' in via Libeccio, Santini e Pacchini chiedono lumi a Giorgino

I consiglieri della Lega in comune a Viareggio Alessandro Santini e Maria Pacchini segnalano la presenza di una 'moschea' in via Libeccio e rivolgeranno una interrogazione al sindaco


mercoledì, 9 ottobre 2019, 15:21

Zucconi alla Fiera SunMare di Rimini: "Un confronto tra balneari e politica su riforma spiagge e Bolkestein"

L'onorevole Riccardo Zucconi, in rappresentanza di Fratelli d'Italia, parteciperà domani alla Fiera SunMare di Rimini, un evento organizzato da Fiba – Confesercenti per discutere ed approfondire il tema del turismo balneare e del settore connesso che vede oltre 30 mila imprese italiane che operano sul demanio di Stato


mercoledì, 9 ottobre 2019, 14:08

Uffici postali, riduzione dei servizi: approvata mozione Baccelli

Sulla vicenda della riduzione dei servizi negli uffici postali di Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta, Lido di Camaiore, in particolare per la riduzione degli orari di apertura, il consiglio regionale ha approvato oggi una mozione proposta dal consigliere Pd Stefano Baccelli


martedì, 8 ottobre 2019, 09:23

Provincia contro riduzione orario uffici in Garfagnana e in Versilia

Preoccupa anche la Provincia di Lucca il piano di riorganizzazione degli uffici postali di Poste Italiane e, in particolare, il nuovo orario degli sportelli di Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore, dov'è prevista la chiusura del turno pomeridiano degli uffici