prenota

prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 23 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Baldini (Lega): "Sul Viareggio Calcio dobbiamo prenderci tutti le proprie responsabilità"

martedì, 10 settembre 2019, 18:51

"Adesso con il pallone abbiamo fatto proprio "strike"! Il centenario del Viareggio Calcio "chiude in bellezza", dopo lo stadio chiuso, dopo che la squadra è stata costretta ad andarsene a giocare lontana dalla città, adesso, con la bocciatura del ricorso, scompare proprio del tutto". Così inizia il lungo intervento del capogruppo della Lega Massimiliano Baldini.

"Prima di ogni ragionamento - afferma Baldini - va detto che si tratta di una colpa a cui nessuno può sottrarsi, di una macchia indelebile per tutti quanti, per la politica, per l'imprenditoria, per le categorie economiche, per il mondo del calcio e dello sport ovviamente, per l'intera città a cominciare da chi l'amministra oggi e l'ha amministrata ieri. Tutti colpevoli, nessuno escluso! Però, premessa questa responsabilità di ordine generale, è anche vero che i fatti, gli accadimenti di questi anni, tracciano inevitabilmente un percorso di responsabilità specifiche che non possono essere sottaciute".

"A mio avviso - dichiara l'esponente leghista - l'occasione più grande l'abbiamo persa quando gran parte della città, delle sue articolazioni politiche, economiche ed anche sportive, si schierò contro la costruzione dello stadio nuovo che il Presidente Stefano Dinelli voleva e che l'Arch. Gino Zavanella (non il primo venuto) aveva già progettato. La solita truppa pseudo-ambientalista in servizio permanente effettivo formata dai soliti partiti della sinistra con in testa i suoi rappresentanti maggiori armò subito la grancassa e si mise di traverso".

"Ricordo bene - spiega Baldini - quando con gli amici del Movimento dei Cittadini organizzammo al Fienile l'incontro sullo stadio per far presentare il progetto proprio a Gino Zavanella - il fuoco di fila contrario del Presidente del Parco e compagnia cantante che non volevano che il privato ci guadagnasse, che non volevano l'asse di penetrazione, che non volevano i negozi sotto lo stadio. Un fuoco di fila pesante, dove la sinistra schierò i suoi parlamentari più noti, i suoi rappresentanti delle categorie economiche più vicine e più importanti ed anche i suoi personaggi più in vista e di tradizionale riferimento nel mondo dello sport cittadino. Un'occasione scioccamente perduta anche a causa delle solite baruffe chiozzotte a cui lo sport cittadino non è certo mai stato estraneo".

"Del resto - rincara - la crisi dello sport viareggino è anche la crisi dei suoi impianti sportivi, stadio chiuso ma anche piscina chiusa, Vasco Zappelli abbandonato e situazioni di degrado un pò ovunque e qui entrano in gioco anche le responsabilità di chi ha governato, in primo luogo ancora una volta la sinistra perchè è l'Amministrazione Marcucci che costituì la Viareggio Patrimonio a cui furono trasferiti - in proprietà o in gestione - gli impianti sportivi della città ed abbiamo visto come è finita, cioè con il fallimento e con le aste pubbliche dove abbiamo perduto beni importanti. Ma anche sulle semplici gestioni le responsabilità di chi ha governato e governa oggi sono evidenti".

"L'amministrazione Del Ghingaro ad esempio - sottolinea Baldini -, che è in carica da oltre quattro anni, per quanto riguarda lo stadio (ma anche la piscina comunale), ha puntualmente lasciato soli i privati che non potevano certo sobbarcarsi la straordinaria manutenzione del Torquato Bresciani ed ha finito per sottovalutare la situazione in un diluvio di comunicati spot fini a se stessi che invece sono culminati con la chiusura dell'impianto e l'emigrazione della squadra di calcio lontana da Viareggio. Ora però il danno fatto è talmente grande che non è più possibile permettersi una mentalità di questo genere, c'è bisogno di capire che Viareggio e la Versilia sono territori molto appetibili anche per l'imprenditoria importante, professionale, sana che è presente anche nel mondo del calcio, ma chi investe ha bisogno di infrastrutture, di sostegno e vicinanza da parte dell'amministrazione comunale, da parte delle categorie economiche e da parte della politica tutta con la quale chi si troverà a gestire il futuro del calcio a Viareggio dovrà saper dialogare indifferentemente raccogliendone i frutti a prescindere dai colori politici".

"In questo senso, ancora una volta - conclude il capogruppo della Lega - insieme ai colleghi Alessandro Santini ed Annamaria Pacilio che insieme a me siedono in Commissione Sport, mi farò promotore di una richiesta di convocazione urgente della commissione (ed anche del consiglio comunale se necessario), aperta a tutti gli sportivi del Viareggio Calcio, per fare il punto della situazione e porre le basi di un dialogo che purtroppo deve ripartire dalle macerie fatte".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


giovedì, 23 gennaio 2020, 19:24

Celebrazioni pucciniane, i sindaci di Lucca, Viareggio e Pescaglia al Miur per definire comitato e risorse

Continuano i preparativi per le Celebrazioni Pucciniane 2024-2026 (rispettivamente anniversario dei 100 anni dalla scomparsa di Giacomo Puccini e centenario della prima rappresentazione di Turandot). Dopo le riunioni preliminari, tenute nei mesi scorsi, questa mattina Alessandro Tambellini, Giorgio Del Ghingaro e Andrea Bonfanti, rispettivamente sindaci di Lucca, Viareggio e Pescaglia, sono...


giovedì, 23 gennaio 2020, 10:35

Simoni (FdI): "Con il compenso per il direttore artistico del Pucciniano si poteva prevedere una stagione di prosa al Teatro Caruso"

A parlare Massimiliano Simoni, responsabile nazionale dello spettacolo e del teatro di Fratelli d'Italia


Prenota questo spazio!


mercoledì, 22 gennaio 2020, 23:36

Civica.Mente appoggia la candidatura di Del Ghingaro

"Una lista civica trasversale - è scritto in una breve nota - che si pone fuori dalle strette dinamiche dei partiti. Che vede la sua forza nella radicazione sul territorio, nella conoscenza profonda delle questioni relative alla città ma soprattutto alla sua frazione, Torre del Lago, che da anni ormai...


martedì, 21 gennaio 2020, 18:55

Zucconi (Fratelli d'Italia): "I nudi sul teschio in passeggiata totalmente fuori luogo e di cattivo gusto"

"Al di là dei gusti, che sono prettamente personali, trovo assolutamente fuori luogo il teschio posizionato in Passeggiata, che rappresenta figure di nudo in atteggiamenti inequivocabili". Commenta così Riccardo Zucconi, Deputato di FDI, 'The Skull Parade', una mostra trasversale che dissemina in tutta la città teschi con simboli e riferimenti esoterici


lunedì, 20 gennaio 2020, 19:47

Zappelli: "Italia Viva non può stringere patti con la coalizione di centrosinistra"

David Zappelli, ex Pd ed attualmente consigliere di maggioranza della giunta Del Ghingaro, interviene con una nota sulla situazione politica viareggina e polemizza con l'altro comitato di Italia Viva, quello fondato, per primo, da Rossella Martina


lunedì, 20 gennaio 2020, 16:32

Asl: "Laboratorio analisi Versilia, sostituzioni in corso e nessun disagio all'utenza"

L'Azienda USL Toscana nord ovest risponde alle dichiarazioni dei rappresentanti sindacali Cgil Fp e Uil Fpl in merito alla situazione del personale del laboratorio di analisi all'ospedale Versilia