prenota

Anno 6°

mercoledì, 26 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Marchetti (FI): "Ospedale Versilia, pronto soccorso in emergenza"

mercoledì, 4 settembre 2019, 12:22

«Stop a 'soluzioni minuzzolo' che sanno di presa in giro e non fanno che inasprire le tensioni, e via subito a un piano strutturale di adeguamento degli organici e dei posti letto da riallineare alle esigenze dell'utenza e degli stessi sanitari»: è quanto invoca per l'ospedale della Versilia, e in particolare per il pronto soccorso, il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti.

«Il reparto di emergenza urgenza non può vivere, scusate il gioco di parole, in perenne emergenza urgenza. Ne va della salute dei pazienti che lì si rivolgono per i loro bisogni di assistenza e cura, ma anche – sottolinea Marchetti – di quella di chi all'interno del reparto lavora con abnegazione e sforzo massimo di cui però la Asl Nord Ovest non può e non deve approfittarsi. La tensione, proprio in termini di stress e fatica dei sanitari, è alta ormai da mesi. Dall'altra parte della trincea sale anche il malumore di chi soffre e affronta ore e ore di attesa per ottenere una valutazione, con ripercussioni poi sulla sicurezza ancora una volta di medici, infermieri e operatori sociosanitari del pronto soccorso, area di cerniera tra salute e malattia delle persone».

Marchetti contesta alla radice il modo in cui la Asl sta affrontando il problema: «L'azienda sanitaria procede per soluzioni piccoline a un problema che si fa più grande ogni giorno. Assumere 10 infermieri e rendere disponibili 6 letti in più per 10 giorni appena – incalza il Capogruppo regionale di Forza Italia – è evidente che dai sanitari venga percepito come una beffa. E' un provvedimento del tutto inadeguato. Quel che come Forza Italia chiediamo da mesi, se non da anni proprio anche a livello regionale, è che si avvii con tempestività, anzi ormai con urgenza, un piano strutturale che adegui organici e posti letto ai bisogni espressi dalla popolazione. In zone ad alta vocazione turistica come la Versilia, che in estate amplia il bacino di presenze, vanno valutati gli accessi in maniera più articolata. Nessuno dice che la sfida non sia complessa ma va colta e risolta. Con queste misure da braccino corto sui costi per personale e strutture, la Asl così non fa che peggiorare le cose esasperando la situazione. E la Regione tace. Per il Pd finché si risparmia va sempre bene, peccato che di mezzo ci sia il bene più prezioso della gente: la salute».


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 14:46

Filcams Cgil e Uiltucs: "Pam Viareggio, direzione aziendale dia risposte"

Filcams Cgil e UilTuCS, per voce di Sabina Bigazzi e Giovanni Sgro, intervengono sulla chiusura del negozio Pam di Viareggio


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


Prenota questo spazio!


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette