prenota

Anno 6°

mercoledì, 26 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Uffici postali, riduzione dei servizi: approvata mozione Baccelli

mercoledì, 9 ottobre 2019, 14:08

Sulla vicenda della riduzione dei servizi negli uffici postali di Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta, Lido di Camaiore, in particolare per la riduzione degli orari di apertura, il consiglio regionale ha approvato oggi una mozione proposta dal consigliere Pd Stefano Baccelli.

La mozione impegna la giunta toscana: “ad attivare  quanto prima un confronto con Poste Italiane S.p.a per avere un quadro aggiornato circa le reali intenzioni dell’azienda per quanto concerne i servizi offerti alla cittadinanza ed alle imprese della Toscana, soprattutto per quanto riguarda i comuni delle aree interne e montane e le località balneari caratterizzate da elevati afflussi turistici; nel continuare a farsi carico della tutela dei diritti dei cittadini toscani, in raccordo con le rappresentanze istituzionale dei Comuni eventualmente interessati dalla possibili riorganizzazioni di Poste Italiane, affinché venga garantito un servizio postale pubblico ed universale su tutto il territorio regionale, con particolare attenzione alle aree della Toscana sopra citate”.

«Da alcune settimane – spiega Baccelli – arrivano preoccupazioni provenienti da alcuni sindaci di diverse aree della Toscana in merito alla paventata riduzione dei servizi offerti da Poste Italiane, in particolare, sarebbe prevista una riduzione degli orari di apertura degli sportelli e, di conseguenza, una minore copertura dei servizi postali in alcuni comuni, tra i quali il principale centro della Garfagnana, unica realtà della zona ad avere un servizio postale aperto anche nel pomeriggio, e tre tra le località turistiche della Versilia più frequentate: Forte dei Marmi, Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta. Un allarme che è stato rilanciato recentissimamente dall’Unione dei Comuni Garfagnana.

Non vi sono ancora conferme ufficiali del piano nazionale di Poste Italiane per la riduzione dei servizi, ma è certo che sta crescendo la preoccupazione tra i lavoratori e i cittadini. Se le ipotesi venissero confermate, saremo di fronte a un’ulteriore ridimensionamento dell’offerta di Poste Italiane che, nel caso dei comuni della provincia di Lucca, andrebbero a colpire aree montane e località caratterizzate da elevate afflussi di turisti. Da anni – continua Baccelli – la Regione Toscana sta dispiegando politiche attive a favore delle aree interne, dei territori montani e per lo sviluppo del turismo sulla costa. Spero quindi che – conclude Baccelli – grazie anche al nostro intervento si possa scongiurare questo nuovo piano di riduzione dei servizi degli uffici postali».


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 14:46

Filcams Cgil e Uiltucs: "Pam Viareggio, direzione aziendale dia risposte"

Filcams Cgil e UilTuCS, per voce di Sabina Bigazzi e Giovanni Sgro, intervengono sulla chiusura del negozio Pam di Viareggio


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


Prenota questo spazio!


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette