prenota

Anno 6°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Richieste le dimissioni del presidente di Sea Ambiente in consiglio comunale

martedì, 28 gennaio 2020, 17:09

di giacomo mozzi

Dopo che il ricorso di Sea Ambiente contro il comune di Camaiore, sulla " battaglia" dei rifiuti è stato respinto dal consiglio di stato, in consiglio comunale viene discussa una mozione presentata da Luca Poletti, capogruppo del Pd, risalente al 29 aprile 2019 proprio sull'argomento.
Il consigliere Poletti chiedeva all'amministrazione comunale di procedere per via politica e non legale per risolvere la questione del contenzioso tra Sea Ambiente ed il comune di Camaiore dopo l'avvento nel comune, per la raccolta dei rifiuti di un'altra società, Ersu.

Oggi, discutendo questa mozione, Poletti, rilancia l'idea di una unica società che si occupi della raccolta dei rifiuti per tutta la Versilia con il comune di Viareggio a fare da guida essendo quello più grande e popolato della zona. Alla fine del suo intervento chiede anche che il CDA di Sea faccia un passo indietro auspicando che questa sia la strada che vorrà intraprendere Reti Ambiente sul territorio.

Molto più diretto è nel proprio intervento il consigliere della Lega Alessandro Santini il quale chiede le dimissioni del presidente: " La sentenza del consiglio di stato è la quarta "sconfitta" subita da Sea nella controversia con ERSU. Una controversia giuridica e politica fatta sulla pelle dei cittadini, che devono pagare gli avvocati, e dei lavoratori, che rischiano il posto di lavoro. È evidente che la sconfitta sia tombale e che la scelta di Camaiore sia legittima: in fondo, se sei comuni su sette hanno scelto ERSU, un motivo ci sarà. 

Preso atto che al comune ed ai vertici Sea interessino di più le bagarre col sindaco di Camaiore che la sorte dei lavoratori e l'efficienza dei servizi, si chiedono le dimissioni immediate del presidente, nonché membro del CDA, Fabrizio Miracolo, le scuse pubbliche alla città, che ha pagato gli avvocati e un piano preciso per il futuro dei lavoratori Sea, che da mesi ascoltano le promesse politiche ma senza alcun piano occupazionale certo."

Un messaggio chiaro e diretto quello del consigliere Santini che evidenzia la condizione di 17 lavoratori che ad oggi, non sanno quale sarà il loro futuro lavorativo. Il consigliere di maggioranza David Zappelli interviene sull'argomento rimarcando il fatto che fino a tre, massimo quattro anni fa Sea rappresentava il fiore all'occhiello del PD e vede su questo tema un forte legame tra due partiti che dovrebbero avere valori differenti, ovvero la Lega e lo stesso PD. Per quanto riguarda i lavoratori il consigliere Zappelli ricorda che il comune si è fatto carico dei 67 dipendenti della Viareggio Patrimonio ed auspica che il presidente di Sea faccia la stessa cosa per queste 17 persone. Ad evidenziare l'attaccamento dei dipendenti al presidente di Sea il consigliere riporta il fatto che una sigla sindacale aveva richiesto lo sciopero per questi lavoratori e loro avrebbero rifiutato di far sciopero. Su questo aspetto interviene il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Anna Maria Pacilio, sostenendo che i lavoratori non erano liberi di manifestare la loro volontà.

Il capogruppo del PD interviene a conclusione del dibattito sulla mozione con queste parole: " Ho l'impressione che non abbiate ben chiara la gravità della questione. Avete scelto i tribunali invece che la politica e questo riguarderà il comune di Viareggio" Il consigliere Poletti sostiene che in questo momento siamo di fronte ad una scelta, ovvero guardare o no alle esigenze dei cittadini sui rifiuti. Il suo non è un sodalizio con la Lega, ma un'iniziativa per il bene pubblico. 

La mozione è stata bocciata con due voti favorevoli, dieci contrari e quattro astenuti.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


Prenota questo spazio!


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette


sabato, 22 febbraio 2020, 15:00

Elezioni, Lega: "La città ha voglia di cambiare"

Si avvia verso la fase finale la definizione del candidato sindaco per il centrodestra per le amministrative di Viareggio della prossima primavera