prenota

Anno 6°

martedì, 25 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Gestione dei rifiuti in Versilia, Del Ghingaro: “Solo soluzioni condivise”

venerdì, 14 febbraio 2020, 08:44

Sulla gestione dei rifiuti in Versilia interviene il primo cittadino del comune di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro.

"Ho letto con attenzione - esordisce - il documento che il Partito Democratico della Versilia ha approvato riguardo la gestione dei rifiuti e l’organizzazione dei servizi e degli impianti sul territorio, e lo considero meritevole di attenzione, con alcune riflessioni che vanno necessariamente fatte rispetto agli ordini del giorno approvati dall’assemblea di Reti Ambiente del 21 marzo 2019. Ordini del giorno ai quali va data attuazione e che di fatto, costituiscono la base per i prossimi passi da intraprendere".

"In particolare - incalza - risulta imprescindibile il trasferimento degli impianti a RetiAmbiente perché possa adempiere alla propria funzione di holding e si possa poi procedere agli adempimenti relativi agli accorpamenti delle società di raccolta dei rifiuti. Il modello organizzativo che abbiamo approvato prevede infatti che la capogruppo abbia la gestione diretta di tutte le strategie industriali e finanziarie, con compiti di pianificazione e programmazione, ma anche la gestione diretta di tutto il compendio impiantistico del trattamento della valorizzazione e dello smaltimento dei rifiuti residui".

"Le società operative locali - spiega -, come Sea ed Ersu, si dovrebbero occupare invece di servizi afferenti l’igiene urbana e la raccolta dei rifiuti, svolgendo i servizi nel territorio di esecuzione del contratto di servizio stipulato dalla capogruppo con l’Ato. Una configurazione che consentirebbe di perseguire il duplice obiettivo di generare un soggetto industriale di elevate capacità tecniche finanziarie ed organizzative (RetiAmbiente) e di assicurare il radicamento territoriale della produzione dei servizi alle comunità locali (Sea ed Ersu)".

"Con queste riflessioni - conclude - ritengo che si possa continuare l’approfondimento sulle tematiche indicate dal Pd della Versilia, auspicando il raggiungimento di soluzioni condivise rispetto alla tematica dei rifiuti, che necessariamente deve avere il più ampio consenso possibile".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 14:46

Filcams Cgil e Uiltucs: "Pam Viareggio, direzione aziendale dia risposte"

Filcams Cgil e UilTuCS, per voce di Sabina Bigazzi e Giovanni Sgro, intervengono sulla chiusura del negozio Pam di Viareggio


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


Prenota questo spazio!


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette