prenota

Anno 6°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Giovani per Viareggio ufficializza la propria candidatura alle amministrative

giovedì, 13 febbraio 2020, 09:04

di alfredo scorza

Giovani per Viareggio ufficializza la propria candidatura alle prossime elezioni amministrative.

Un programma ricco e dettagliato: dal sociale alla cultura, passando per l'ambiente, nocciolo vitale per i ragazzi della neo lista civica. La volontà è quella di mettere in pratica i frutti di un lavoro dettagliato rispondendo a quelle che sono le esigenze dei cittadini.

Sono partiti dallo sport che " deve andare di pari passo con l'istruzione e la cultura, dai bambini fino agli adulti, in quanto contribuisce a realizzare una grande forza sociale", dice Carlo Olivieri.

Sfruttare le aree pubbliche già attualmente presenti sul territorio adeguandole per essere utilizzate dagli amanti dello sport, ma non solo: è stato fatto l'esempio dello stadio, utile per le scuole, le sagre, i concerti e le competizioni, fondamentale in sostanza.

Anche il centro sportivo Vasco Zappelli, una volta importante nodo cittadino per lo sport del basket, adesso non è più praticato.

Il surf: "Viareggio è una meta molto richiesta da tutta Italia e da tutta Europa"- prosegue Federico Romani- "vorremmo far costruire delle docce calde che permettano ai ragazzi di farsi una doccia una volta finito di praticare".

Romani continua dicendo che sarebbe importante anche formare dei cittadini sull'utilizzo del defibrillatore.

Per quanto riguarda il sociale l'attenzione di Giovani per Viareggio si rivolge soprattutto alle famiglie in grave situazione socioeconomica, nonché soggetti con disabilità psicofisica.

Il recupero e l'impiego degli immobili comunali non attualmente impiegati assieme a un più attento controllo sui requisiti per l'idoneità all'assegnazione della casa popolare aiuterebbe a controllare l'emergenza abitativa a Viareggio.

Il trasporto di persone portatrici di handicap è un'altra criticità. Si rende necessario il sostegno del comune ai tassisti che investano nell'acquisto di un mezzo adeguato per il trasporto di soggetti diversamente abili.

Incrementare l'assunzione di assistenti sociali, attualmente in numero insufficiente per rispondere alle necessità cittadine.

"Abbiamo posto la nostra attenzione sul reintegramento del servizio scuolabus", conclude Giulia Gemignani.

Il problema dell'ambiente.

"Abbiamo vagliato la proposta di una serie di azioni pratiche che vadano a beneficio del'ambiente", incalza Marian Puosi.

Giovani per Viareggio conferma di voler mantenere e ampliare la politica di rifiuti zero portata avanti dall'amministrazione Del Ghingaro.

Sulla scia dell'esempio dato dal movimento Fridays for Future le proposte partono dalla costruzione di una cassetta dell'acqua, con cui riempire borracce e bicchieri, l'installazione di pannelli solari negli edifici comunali e premiare cittadini e commercianti virtuosi nella produzione di rifiuti riciclabili, alleviandogli la bolletta.

"spiagge smoking e plastic free", prosegue Gemignani, vale a dire aree dedicate ai fumatori nelle spiagge e il divieto di utilizzo della plastica monouso.

Il sostegno di "centri del riuso", banalmente mercatini dell'usato, amplia la gamma di soluzioni adottabili contro l'inquinamento.

Da attuare assieme all' incremento dell'impiego di servizi pubblici elettrici, la creazione di una rete ciclopedonale che unisca Torre del Lago, il centro, la stazione e il mare.

Sul Turismo e la cultura l'idea è quella di destagionalizzare le offerte di Viareggio puntando su una promozione più smart e attiva sui social media.

La promozione del turismo sportivo e culturale, organizzando eventi come la Notte dei Desideri, concerto estivo in cui si sono esibite band del luogo. Sfruttando le piazze e i luoghi pubblici, secondo i nuovi candidati, si possono promuovere più prodotti contemporaneamente.

"Com'è possibile che in Austria ci sono le palle di Mozart e a Viareggio non ci sono le palle di Puccini?"- si chiedono i ragazzi – "vogliamo fortemente puntare sul prodotto Puccini e brandizzarlo e dare valore al suo territorio di nascita".

Una carta museale, che favorisca sconti, e una casa delle culture, ricavata da fondi pubblici, in cui un cittadino possa andare a studiare, suonare o vedere un film, concludono i punti presenti in questa sezione del programma.

L'esigenza di spazi dedicabili allo studio o alla cultura in generale è di primaria importanza per Giovani per Viareggio. L'analisi sulla biblioteca Marconi, lo spazio più grande disponibile a Viareggio, ha fatto emergere la carenza di posti proponibili rispetto alla domanda: è sovraffollata.

La soluzione? Adeguare gli altri fondi pubblici che versano in condizioni "tragiche" secondo Filippo Cai.

Gli orientamenti nelle scuole su futuro e lavoro e l'istituzione di un punto Informa Giovani anche a Viareggio chiudono questa parte del programma.

Eventi.

"vorremmo essere riconosciuti non solo per il Carnevale, ma per comunicazione, unione e armonia cittadina".

Serate e percorsi formativi sul cinema e sul teatro, concerti, cene cittadine e serate a tema con il nuovo circolo Arci Guerrazzi Folk Group.

E ancora: eventi e intrattenimento per bambini a Villa Borbone, il Beach Party e una modifica al regolamento in materia di decibel per permettere il prolungamento delle serate.

Il Carnevale.

È previsto il miglioramento dell'offerta tramite la produzione di pacchetti, vendibili online, comprensivi di alloggiamento in hotel e biglietto per il corso mascherato.

La realizzazione di gadget da regalare assieme ai biglietti o durante il primo corso di Carnevale.

Le possibilità sarebbero molte.

L'istituzione di una navetta che permetta di spostarsi tra corso, rione e veglione, andando ad aumentare la sicurezza e prevenendo rischi inutili.

Giovani per Viareggio ha quattro proposte per la Cittadella:

eventi per avvicinare i bambini alla cartapesta;

l'organizzazione di concerti, anche con artisti stranieri;

potenziare l'itinerario del museo del Carnevale;

la creazione di una pista ciclabile che colleghi il centro alla Cittadella.

Nautica e Porto.

"Principale fonte di guadagno per Viareggio" - ricordano i ragazzi – "il restauro del porto e del canale Burlamacca rappresentano un punto importante per quello che è il biglietto da visita introduttivo della città".

Anche in questa parte del programma elettorale Giovani per Viareggio ribadisce l'importanza dell'attenzione all'ambiente richiedendo di non riversare idrocarburi in mare, raccogliere gli oli esausti e un'illuminazione a basso consumo. Un bar, un'area riservata ai portisti adibita ad attività ricreative.

Scese a mare per i disabili e posti barca riservati, noleggio o uso gratuito di biciclette per gli ospiti e maggiore controllo e sicurezza in generale nel porto.

Sicurezza.

Potenziamento della polizia municipale, messa in sicurezza e riqualificazione delle zone degradate sono le principali proposte da concretizzarsi assieme alla disposizione di un sistema di videosorveglianza foraggiato anche da fondi europei .

Giovani per Viareggio appoggerà la candidatura a sindaco di Giorgio Del Ghingaro, "tale scelta è motivata oltre che da una forte affinità con il programma di Giorgio Del Ghingaro, anche dalla convinzione e dalla garanzia di mettere in pratica le idee di cui Giovani per Viareggio si fa portatrice"- spiega Puosi- "Del ghingaro è anche il sindaco del Jova Beach Party, della strategia rifiuti zero, ma soprattutto è il sindaco grazie al quale Viareggio è uscita da un dissesto finanziario che ha provocato grande sofferenza a livello sociale.

Giovani per Viareggio lavorerà al fianco dell'attuale sindaco, " da oggi ci mettiamo in gioco per migliorare davvero questa città"- conclude Puosi.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


auditerigi


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Politica


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:34

Marcucci (FDI): "Ci arrivano segnalazioni sullo stato dei parchi giochi pubblici di Viareggio: totalmente abbandonati"

Christian Marcucci, dipartimento Sociale, Scuola e Disabilità Fratelli d'Italia Viareggio: A quanto pare Viareggio non è proprio una città per i bambini


lunedì, 24 febbraio 2020, 11:28

Successo raccolta firme di Fratelli d'Italia per le proposte di legge lanciate dalla Meloni

Grande partecipazione sabato e domenica in tutta la provincia di Lucca ai banchetti di Fratelli d'Italia: in tanti hanno firmato le proposte di legge di iniziativa popolare richieste da tempo dal partito di Giorgia Meloni


Prenota questo spazio!


sabato, 22 febbraio 2020, 21:28

Matteo Salvini fa tappa a Torre del Lago

Che cosa ne pensi di Matteo Salvini? Se dovessi fare una critica al capo della Lega, cosa gli diresti? Che cosa condividi del suo pensiero? Giusto il tempo di porsi alcune domande che arriva il leader del Carroccio.


sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa


sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette


sabato, 22 febbraio 2020, 15:00

Elezioni, Lega: "La città ha voglia di cambiare"

Si avvia verso la fase finale la definizione del candidato sindaco per il centrodestra per le amministrative di Viareggio della prossima primavera