prenota

Anno 6°

venerdì, 10 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

I Care, dichiarato stato di agitazione. Bindocci e Pialli: "Basta risparmiare sul personale scolastico"

sabato, 22 febbraio 2020, 19:31

"Gli asili comunali di Viareggio sono stati una scelta della città ed è per questo che occorre mantenere livelli e standard all'altezza smettendo di risparmiare sui costi dei collaboratori scolastici". È con queste parole che Simone Pialli (Cisl Toscana Nord) e Massimiliano Bindocci (Uil Versilia) denunciano l'attività di "I Care", una delle società più complesse del Comune di Viareggio che, accanto a molte altre funzioni, si occupa della collaborazione scolastica coinvolgendo circa 50 addette.

Secondo i due, infatti, da diversi anni l'azienda ha scelto di applicare un contratto nazionale che prevede trattamenti economici molto ridotti e che, inizialmente, doveva essere un passaggio necessario e provvisorio per superare un momento di crisi ma, nonostante la crescita a cui è andata incontro, l'azienda non si è più impegnata per migliorare le cose.

Con l'aiuto di CGIL, CISL e UIL, quindi, il personale scolastico ha cominciato da un anno una battaglia per chiedere di rivedere alcuni meccanismi – come il superamento dei superminimi assorbibili che tengono fermi gli stipendi da anni e l'introduzione di maggiorazioni per il lavoro straordinario – che rendano più dignitose le loro condizioni lavorative.

"Abbiamo incontrato l'impresa diverse volte – raccontano – e alla fine di ogni riunione è emersa l'assoluta indisponibilità dei vertici aziendali di investire nel personale considerato più un costo che una risorsa. Abbiamo chiesto invano un passaggio con le amministrazioni. Pertanto abbiamo inviato la comunicazione con la procedura dello stato di agitazione: finito il periodo di carnevale avremo l'incontro in prefettura e se l'azienda non ci verrà incontro partiranno diverse iniziative di mobilitazione. Risparmiare su chi lavora nella scuola – concludono – è sempre un errore e una vergogna perché significa non voler investire sui luoghi frequentati dai nostri figli".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


giovedì, 9 aprile 2020, 14:10

Dopo la gente in giro e i falsi poveri, ora anche una giornalista fa incazzare - giustamente - re Giorgio

Giorgio Del Ghingaro allo stremo della pazienza: "Basta scrivere solo le presunte inefficienze, Viareggio sta facendo moltissimo". Prima di Pasqua i primi buoni pasto 


giovedì, 9 aprile 2020, 13:27

Buoni spesa: al via la distribuzione per le prime 285 famiglie

Pronti per essere consegnati i primi Buoni Spesa messi a disposizione dal Fondo di Solidarietà Alimentare, che ha assegnato al comune di Viareggio 333 mila euro da utilizzare a sostegno dei “nuclei familiari più esposti agli effetti economici, derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus COVID-19”, e per quelli “in stato di...


Prenota questo spazio!


mercoledì, 8 aprile 2020, 23:22

Coronavirus, con 40 mila euro sul conto corrente chiede il buono alimentare: bocciato!

Altra incazzatura per il sindaco dopo quella della gente che gira per le strade: questa volta c'è chi cerca di approfittare in ogni modo dell'emergenza


mercoledì, 8 aprile 2020, 13:09

Coronavirus, troppa gente in giro e il sindaco chiude tutto in anticipo

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro, avendo saputo che ci sono tante persone in giro senza motivo, ha deciso di chiudere anticipatamente la spiaggia, la passeggiata, delle marine di Viareggio e Torre Del Lago, il viale dei Tigli, le pinete ed il belvedere a Torre Del Lago


martedì, 7 aprile 2020, 23:25

Ceccardi e Vizzotto (Lega): "Foto rubate e caricate su siti hard: anche altri casi in Toscana"

"Identità violate, foto rubate dai profili social e date in pasto alla rete, con commenti a sfondo sessuale. Non è la prima volta che accade in Toscana e ci auguriamo che questa sia l'ultima". A denunciare l'accaduto sono Susanna Ceccardi europarlamentare della Lega ed Elena Vizzotto, responsabile politiche femminili del...


martedì, 7 aprile 2020, 13:56

Buoni alimentari, pronta la convezione per i negozi di vicinato

Dopo aver iniziato la scorsa settimana la distribuzione dei buoni alimentari, come già predisposto l’amministrazione del sindaco Francesco Persiani si è attivata in queste ore per definire le modalità di consegna dei ticket spendibili anche nei negozi di vicinato e nelle botteghe