prenota

Anno 6°

venerdì, 10 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Sardine in piazza, niente di nuovo sul fronte occidentale

sabato, 22 febbraio 2020, 21:03

di alfredo scorza

"La Toscana non si lega!", iniziano così le Sardine, con Miguel Fiorello Lebbiati, attivista per i diritti umani per l'associazione Kethane rom e sinti per l'Italia, manifestando a Viareggio in piazza Maria Luisa. 

"Io credo che negli ultimi anni il problema della nostra nazione sia l'odio che qualcuno sta mettendo nel cuore della gente, la paura instillata nei cervelli delle persone", prosegue Lebbiati, raccontando la toccante storia della ribellione dei rom all'interno dello zigeunerlager ad Auschwitz, il 16 maggio 1944. "Una volta gli esseri umani venivano chiamati pezzi, oggi li chiamano immigrati - incalza Lebbiati – se loro hanno lottato affamati e infreddoliti... noi oggi abbiamo il dovere di imitarli, siamo in democrazia e la nostra voce va fatta sentire".

Lebbiati insiste sulla discriminazione e sulla violenza di cui certe persone fanno uso contro uomini e donne rom, ricordando fatti di cronaca degradanti; ha parlato di lapidazioni di piazza, sparatorie e lanci di bombe incendiarie ai danni dei rom.

A seguito dell'accoltellamento di un bambino rom, ingiustamente accusato di furto, Lebbiati decise di fare uno sciopero della fame davanti a Montecitorio. Durante questo sciopero l'attivista, spiega, non sentì l'appoggio degli italiani, suoi concittadini. "Avevo paura che il seme dell'odio avesse contagiato tutta la nazione. E invece piazza per piazza. A Roma, a Pistoia, a Pisa, a Lucca e a Viareggio. Grazie a voi ho capito che l'Italia non è fascista – continua – mi avete dato speranza e coraggio – conclude - per continuare a lottare uniti contro la campagna elettorale di destra". 

Il tema del linguaggio è ciò di cui hanno voluto parlare due rappresentanti della Casa delle Donne. "Attraverso il linguaggio si veicolano modi di vedere, pregiudizi e la percezione di noi. Per questo riteniamo fondamentale che dalla vita quotidiana fino alle istituzioni il linguaggio si liberi dalle sue influenze sessiste". Spiegano che il brodo in cui ribolle la violenza sulle donne inizia proprio in un linguaggio violento in quanto sessista e a cui si è culturalmente abituati.

"Il linguaggio – proseguono – deve essere uno strumento di liberazione e non di mistificazione della posizione della donna. Perciò ci hanno negativamente colpito le parole di Salvini in merito all'interruzione volontaria della gravidanza, rispetto alle donne migranti descrivendole come frutto di stili di vita incivili. Non considera [Salvini] che le gravidanze delle donne migranti sono spesso frutto di violenza, di sfruttamento sessuale, ma anche lavorativo che poi diventa anche sessuale"- proseguono le rappresentanti – "in un mondo dove c'è sfruttamento, disoccupazione, precarizzazione del lavoro, distruzione dello stato sociale e potenzialmente della vita sulla terra, c'è paura e sgomento. Ecco i facili bersagli: da una parte i migranti e dall'altra le donne", concludono. 

In rappresentanza del movimento Fridays for Future, Lidia Pardini.

"Quello che vogliamo e chiediamo è la stessa cosa: una profonda assunzione di responsabilità da parte dei nostri politici", inizia l'attivista, paragonando la "miope" gestione della questione migratoria a quella, altrettanto miope, della questione ambientale. E ancora, "Vogliamo un cambiamento di approccio, al rispetto delle persone e di ciò che ci sta intorno – prosegue – non c'è stata nessuna presa di coscienza di quello che accadrà in futuro di fronte alle prossime migrazioni causate dai cambiamenti climatici", ricordando che il diritto internazionale non riconosce il diritto di asilo per motivi ambientali.

"Dobbiamo essere noi tutti a muoverci, dobbiamo alzarci in piedi e urlare alla politica che dobbiamo cambiare qualcosa, che se non lo faranno loro, lo faremo noi in qualche modo – continua la giovane attivista – dopo mesi di contrattazione con il comune di Viareggio siamo riusciti a far dichiarare lo stato di emergenza climatica".

"La nostra caratteristica è quella di farci sentire con allegria, senza incitare all'odio contro le persone. La nostra politica è in favore di e non contro qualcosa", conclude Pardini, invitando la folla alla prossima manifestazione del Fridays for Future, il 24 aprile prossimo. 

È stato letto un messaggio di Moni Ovadia, scrittore e musicista, che sarebbe dovuto intervenire, ma che non ha potuto presenziare alla manifestazione. 

Intermezzo dei monologhi contro l'intolleranza, la violenza e la discriminazione, musica dal vivo con le band di Adelmo Cervi, Marco Rovelli, Manolo Strimpelli Night Orchestra, i B.K. e il rapper Oh Baro.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


giovedì, 9 aprile 2020, 14:10

Dopo la gente in giro e i falsi poveri, ora anche una giornalista fa incazzare - giustamente - re Giorgio

Giorgio Del Ghingaro allo stremo della pazienza: "Basta scrivere solo le presunte inefficienze, Viareggio sta facendo moltissimo". Prima di Pasqua i primi buoni pasto 


giovedì, 9 aprile 2020, 13:27

Buoni spesa: al via la distribuzione per le prime 285 famiglie

Pronti per essere consegnati i primi Buoni Spesa messi a disposizione dal Fondo di Solidarietà Alimentare, che ha assegnato al comune di Viareggio 333 mila euro da utilizzare a sostegno dei “nuclei familiari più esposti agli effetti economici, derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus COVID-19”, e per quelli “in stato di...


Prenota questo spazio!


mercoledì, 8 aprile 2020, 23:22

Coronavirus, con 40 mila euro sul conto corrente chiede il buono alimentare: bocciato!

Altra incazzatura per il sindaco dopo quella della gente che gira per le strade: questa volta c'è chi cerca di approfittare in ogni modo dell'emergenza


mercoledì, 8 aprile 2020, 13:09

Coronavirus, troppa gente in giro e il sindaco chiude tutto in anticipo

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro, avendo saputo che ci sono tante persone in giro senza motivo, ha deciso di chiudere anticipatamente la spiaggia, la passeggiata, delle marine di Viareggio e Torre Del Lago, il viale dei Tigli, le pinete ed il belvedere a Torre Del Lago


martedì, 7 aprile 2020, 23:25

Ceccardi e Vizzotto (Lega): "Foto rubate e caricate su siti hard: anche altri casi in Toscana"

"Identità violate, foto rubate dai profili social e date in pasto alla rete, con commenti a sfondo sessuale. Non è la prima volta che accade in Toscana e ci auguriamo che questa sia l'ultima". A denunciare l'accaduto sono Susanna Ceccardi europarlamentare della Lega ed Elena Vizzotto, responsabile politiche femminili del...


martedì, 7 aprile 2020, 13:56

Buoni alimentari, pronta la convezione per i negozi di vicinato

Dopo aver iniziato la scorsa settimana la distribuzione dei buoni alimentari, come già predisposto l’amministrazione del sindaco Francesco Persiani si è attivata in queste ore per definire le modalità di consegna dei ticket spendibili anche nei negozi di vicinato e nelle botteghe