prenota

Anno 6°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Il discorso del re

martedì, 4 agosto 2020, 08:41

di giacomo mozzi

"Vogliamo restituire bellezza alla città di Viareggio attraverso i fatti, non a parole": sono questi i termini chiave della seconda campagna elettorale di Giorgio Del Ghingaro a Viareggio. Idee chiare e precise anche in virtù dell'esperienza maturata in questi anni alla guida della città.   

Si prospetta una campagna elettorale sobria e ben articolata per le sette liste a sostegno del sindaco uscente Giorgio Del Ghingaro. Una campagna dove si deve far capire ai cittadini cosa è stato fatto per Viareggio negli ultimi cinque anni partendo da una situazione di dissesto finanziario fino ad arrivare all'uscita di questo. Investimenti e scommesse sul futuro, per far ritornare Viareggio come punto di riferimento della Versilia, per tutta la costa, non solo per le bellissime costruzioni navali, ma anche per il turismo, i grandi eventi ed il carnevale.

Una visione a 360° quella che il sindaco ha voluto offrire, nel presentare coloro che lo accompagneranno in questo viaggio di una cinquantina di giorni di campagna elettorale, alle tante persone, circa 400, intervenute alla cittadella del carnevale. Una presentazione che ha voluto esaltare proprio la città, con il porto e la torre Matilde, con le sue strade ed i suoi punti di ritrovo per guardare al futuro, a ciò che questa città potrebbe ancora offrire sia ai cittadini che hai turisti.

"Sono tante le cose che sono state fatte per Viareggio in questi anni - racconta emozionato il primo cittadino dal palco - tutto grazie ad una squadra che ha creduto fermamente nel progetto del cambiamento, uomini e donne che si sono rimboccati le maniche per essere al servizio dei cittadini e della comunità. Grazie proprio a questa squadra siamo riusciti a gestire l'emergenza Covid come abbiamo fatto. Durante questi mesi duri e stressanti voglio ringraziare chi è stato in prima linea in questa emergenza. La comunità ha reagito, i dati sono via via migliorati, abbiamo fatto un gran lavoro insieme al presidente Rossi ed all'assessore Saccardi. Si sono creati problemi economici che questa amministrazione ha voluto cercare di arginare stanziando quattro milioni di euro per le varie categorie. Abbiamo attuato lo sconto sulla tariffa rifiuti; sono state cancellate due mensilità della parte variabile per le utenze non domestiche e una mensilità per le utenze domestiche. L'Irpef  è diminuita di mezzo punto percentuale. Abbiamo abolito la retta dei Nidi e attivato i centri estivi, con tutte e difficoltà del caso, rendendoli gratuiti per la fascia 3-6 anni. Abbiamo reso gratuito il suolo pubblico per tutto il 2020, oltre ad aver autorizzato la possibilità del raddoppio dello spazio occupato. Abbiamo eliminato l'imposta di soggiorno, dal 1 agosto fino al 31 dicembre e rinviato il pagamento delle concessioni di piazza Cavour."

Tanti i provvedimenti proprio per aiutare i cittadini e le imprese per la riapertura post quarantena ed un costante aggiornamento su ciò che stava accadendo durante questo periodo. Un metodo per tenere aggiornati i cittadini e per fargli sentire la presenza dell'amministrazione comunale. Proprio in virtù di questa emergenza sanitaria la campagna elettorale che intende impostare Giorgio Del Ghingaro sarà diversa dalla precedente: 

"Abbiamo il dovere e la responsabilità di rispettare le indicazioni sanitarie e le regole stabilite per non fare passi indietro che in questo momento sarebbero insostenibili. Questo non significa fermare la macchina elettorale che, come avete visto, è già in moto, ma adottare tutte le precauzioni necessarie perché le nostre iniziative e i nostri comportamenti siano sicuri. Proprio la sicurezza dei cittadini è uno dei dieci punti del programma, dieci come gli anni che intendo amministrare questa città. Il porto è una delle aree prioritarie, mi insediavo e la città lo perdeva, siamo riusciti a riacquistarlo ed a restituirlo ai cittadini, ora dobbiamo mantenerlo e farlo diventare bello. La bellezza delle aree è il secondo punto, decoro urbano e cittadino, piazze e strutture, tutto per vedere Viareggio diventare sempre più bella nel rispetto e nella tutela dell'ambiente. Proprio l'ambiente è il terzo punto, che con rifiuti zero siamo riusciti a coprire con la raccolta differenziata tutta l'area cittadina. La cultura e la creatività sono il quarto punto. Viareggio ha musei ed eventi conosciuti in tutto il mondo, non solo il Carnevale ed il Festival Pucciniano, ma anche il premio Viareggio Repaci, giunto quest'anno alla sua 91esima edizione, le mostre alla GAMC e come dimenticare i concerti di Jovanotti al muraglione. La solidarietà e la cura per il territorio sono due aspetti importantissimi, da una parte si è creata una rete molto forte a livello sociale, dall'altra abbiamo approvato un regolamento urbanistico che mancava da 21 anni e da oggi possiamo affermare che i beni alienabili del comune di Viareggio rimarranno liberi, inclusa la "casa delle donne". Lo sport, con lo stadio si ricollega all'urbanistica; verranno eliminate le gradinate e fatte nuove così da poter avere lo stadio dei pini restituito alla città. Il turismo, la sicurezza e la prevenzione del territorio sono aspetti importantissimi per Viareggio. Un rilancio sincero e sicuro della città ha permesso grandissimi passi in avanti in queste categorie ed è stato possibile grazie ad un rigenerato bilancio comunale. Cinque anni fa la città usciva da un commissariamento distrutta ed in dissesto; lavorando siamo riusciti a uscire da questa situazione ed anzi avere in cassa dei soldi da spendere per poter dare a Viareggio la bellezza che merita. L'ultimo punto che vorrei sottolineare riguarda la memoria, una memoria legata ad un fatto tragico, il 29 giugno del 2009. Da quel giorno Viareggio non è più stata come prima, ricordare diventa un dovere e proprio per questo dobbiamo lavorare per preservare la memoria di quella tragica notte per fare in modo che fatti come questo non accadano mai più. Ora ci attende una nuova sfida, a me ed a tutti noi, a questa coalizione ed a questa squadra, rendere Viareggio ancora più bella. Mi riferisco alla passeggiata, completando l'asfaltatura, alla terrazza della Repubblica che verrà rifatta in travertino, al Piazzone, a Torre del Lago ed al belvedere Puccini, al decoro urbano su piazza D'Azeglio ed ai parcheggi sotterranei, sottopassi e piazze. La manutenzione degli edifici scolastici la pianificazione territoriale ed un maggiore collegamento stradale e ciclabile per la cittadella del Carnevale per farla diventare vero fulcro di eventi. La destagionalizzazione per far vivere Viareggio veramente tutto l'anno."

Un nuovo punto di partenza da cui continuare a sviluppare i tanti punti del nuovo programma elettorale che guarda al precedente e lo rinnova grazie all'appoggio di sette liste: Buonsenso, Lista civica Del Ghingaro, Giovani per Viareggio, Partito Democratico, Progetto per Viareggio, Uniti per Viareggio e Torre del Lago e Del Ghingaro sindaco. Sei liste civiche, dove sono confluiti i membri di alcuni partiti, come Italia Viva, Più Europa, IDV ed altri lasciando come unico simbolo rappresentativo di un partito il PD, per tutte le realtà progressiste di sinistra. 

"Bisogna guardare al futuro ora, cinque anni fa siamo partiti con dei sogni, tanti piccoli sogni che giorno dopo giorno abbiamo cercato di concretizzare per cambiare la nostra città. Ve lo prometto, il cambiamento non si ferma, anzi continua insieme a tutti voi che volete percorrere questa strada insieme a me." 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 18 settembre 2020, 22:18

Simoni chiude la campagna al Twiga. FdI ci crede: "Possiamo fare la storia"

Massimiliano Simoni, candidato nelle liste di Fratelli d'Italia, ha voluto concludere degnamente la sua corsa elettorale: un aperitivo in spiaggia con gli elettori. Foto di Ciprian Gheorghita


venerdì, 18 settembre 2020, 19:29

A Torre del Lago il ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova

Il ministro Teresa Bellanova mercoledì 16 settembre 2020 ha fatto visita l'Azienda Carmazzi di Torre del Lago Puccini (LU) per affrontare la tematica del florovivaismo e in generale dell’agricoltura versiliese


Prenota questo spazio!


venerdì, 18 settembre 2020, 17:44

Gentili e Troiso "Pericolosa via Volta a Torre del Lago, servono dossi"

In seguito ad una raccolta firme che ha riscosso una settantina di adesioni da parte dei residenti, i candidati al consiglio comunale Fabio Gentili, nella lista "Per la nostra terra Viareggio e Torre del Lago e Partite I.V.A." e Luigi Troiso, nella lista "Civicamente", vogliono rendere nota la pericolosità di...


venerdì, 18 settembre 2020, 15:22

Vittorio Sgarbi al Piazzone per sostenere Barbara Paci

Sembrava di entrare in una bella favola, la musica, i giocolieri, i mimi, l’atmosfera. Non si era in un luogo fantastico, ma nel centro del Piazzone di Viareggio, contornati da zone buie e degrado, non si era ad una cena intima, ma alla chiusura, in forma privata, della campagna elettorale...


venerdì, 18 settembre 2020, 15:17

Fabio Gentili propone un parco avventure come attrazione nelle pinete

Fabio Gentili, candidato al consiglio comunale con la lista civica "Per la nostra terra Viareggio e Torre del Lago e Partite I.V.A." che appoggia la candidatura a sindaco di Barbara Paci, vorrebbe una maggiore manutenzione e cura per le aree verdi e lancia il progetto di un parco avventura, sia...


venerdì, 18 settembre 2020, 14:30

Baldini (Lega): "Un grazie di cuore a tutti, ora tocca a noi"

Cosi' interviene Massimiliano Baldini candidato della Lega al consiglio regionale per il Collegio della Provincia di Lucca, capogruppo a Viareggio e responsabile degli Enti Locali a Lucca