prenota

Anno 6°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Un monitoraggio delle linee degli studenti per raddoppiare le corse dove sia necessario in collaborazione con Regione e Ctt Nord

lunedì, 19 ottobre 2020, 22:02

Una stretta sul monitoraggio delle singole linee, con particolare attenzione su quelle che sono state segnalate dai rappresentanti degli istituti secondari, per dare una risposta calibrata alle esigenze emerse e, laddove se ne ravvisi la necessità, mezzi per raddoppiare le corse, grazie alla collaborazione della Regione. 

E' questa la prima risposta alle questioni sollevate questo pomeriggio (lunedì 19 ottobre), nella riunione indetta dalla Provincia di Lucca e che ha visto la partecipazione del presidente, Luca Menesini e dei consiglieri provinciali Maria Teresa Leone e Andrea Bonfanti che si sono confrontati dei rappresentanti della Regione Toscana, di Ctt Nord e i presidi o loro rappresentanti di tutti gli istituti superiori del territorio.  

«Se da una parte, le spiegazioni arrivate in merito agli orari che, di fatto, non cambieranno ci hanno confortati, dall'altra abbiamo ritenuto comunque importante un confronto – commenta il presidente della Provincia, Luca Menesini – sulle criticità legate al trasporto pubblico, troppo spesso percepito come 'pericoloso', anche se rispettoso dei parametri di legge». 

Le corse segnalate come 'critiche' sono, principalmente, quella che da Altopascio, passa per Porcari, Capannori e arriva a Lucca, come quella che da Viareggio, va a Massarosa, Camaiore e Pietrasanta. Problemi anche sulla linea che collega Lucca al 'Busdraghi', ma in misura minore.  

«Abbiamo più volte sottolineato – afferma Menesini – come la capienza dell'80% sia, di fatto, troppo alta rispetto alla sicurezza, sia quella reale sia quella percepita dagli utenti che, magari, vedendo il mezzo troppo pieno, preferiscono utilizzare altre tipologie di trasporto, anche se i parametri di legge sono stati rispettati. Ritengo che il bus debba essere utilizzato da chi ne ha necessità, ma deve poter essere anche una scelta a disposizione di tutti, in modo da poter realmente avere un'integrazione del trasporto». 

Già da domani, quindi, partiranno dei controlli ancora più puntuali sulle corse per individuare quelle che hanno necessità di un raddoppio, quelle che, invece, a fronte dell'orario definitivo, non ne hanno bisogno, ma anche che gli orari di entrata e uscita dalle lezioni siano compatibili con quelli dei mezzi pubblici che collegano le frazioni e non solo i centri più grandi, in modo che gli studenti non debbano ricorrere a permessi di ingresso in ritardo o uscite in anticipo. 

«Proprio in quest'ottica di collaborazione – conclude Menesini – accogliamo con grande piacere la disponibilità della Regione a fare il possibile per darci ulteriori mezzi per garantire il servizio a tutti gli studenti e quella delle scuole, qualora se ne evidenziasse la necessità, di 'aggiustare' gli orari, aggiustamenti sempre comunque nell'ordine di una manciata di minuti. Da parte nostra i facilitatori della Provincia continueranno nel loro lavoro di monitoraggio delle linee e delle fermate più affollate, perché il nostro obiettivo è riuscire ad avere un trasporto pubblico che sia funzionale e, soprattutto, non lasci nessuno a piedi».


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 4 dicembre 2020, 08:19

Concessioni balneari, Buratti: "Difenderemo gli interessi dell'impresa italiana in Europa"

Lo dichiara il deputato del Pd Umberto Buratti commentando la lettera di costituzione in mora relativa al rilascio delle concessioni balneari che la Commissione Europea ha inviato nelle ore scorse all'Italia


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:45

Barbara Paci presenta un'interrogazione sulla sicurezza

La consigliera Barbara Paci, capogruppo del gruppo misto, dopo l’intervento dell’assessore con delega alla polizia municipale Valter Alberici nel consiglio comunale del 17 novembre, ha ritenuto necessario protocollare un’interrogazione per avere ulteriori dati specifici e risposte in merito agli interventi in materia di sicurezza


Prenota questo spazio!


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:29

La Lega all’attacco del Riformista: «Parole gravi che offendono Viareggio e la Giustizia»

Per commentare l'articolo apparso stamani sul quotidiano "Il Riformista", a firma di tal Alberto Cisterna, servirebbero termini poco eleganti e per nulla adatti ad una nota pubblica, ma non possiamo non prendere posizione contro uno schiaffo del genere dato non solo alla nostra città e al ricordo di quella notte...


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:25

Torselli e Rossi (FdI): "Il Governo apre le porte ai clandestini mentre decide con chi possiamo trascorrere il Natale"

Così Francesco Torselli, Presidente del gruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, di fronte alla stazione di Firenze Santa Maria Novella dove il partito di Giorgia Meloni ha organizzato un flash-mob


mercoledì, 2 dicembre 2020, 11:36

Dondolini (FdI): "L'amministrazione trovi una soluzione per Via dei Marmi al Varignano"

Le transenne sono ormai piazzate da mesi. Via dei Marmi è chiusa per i lavori al muro che delimita l'Istituto De Sortis, di proprietà della Misericordia di Viareggio, dichiarato pericolante da giugno, e molti residenti si sono rivolti al consigliere FdI, Marco Dondolini, per sollecitare un intervento


lunedì, 30 novembre 2020, 18:31

"Ho scritto alla direttrice dell'Asl Toscana Nord Ovest perché serve un piano d'emergenza per tutelare il personale sanitario. Troppi i contagi tra medici e infermieri"

Il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Vittorio Fantozzi, raccogliendo l'allarme dei sindacati, chiede risposte immediate alla responsabile dell'area vastaMaria Letizia Casani