prenota

Anno 6°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Emergenza Coronavirus, il sindaco chiede una riforma straordinaria dell'imposizione tributaria

venerdì, 20 novembre 2020, 19:09

«Serve una riforma straordinaria dell’imposizione tributaria e agevolazioni mirate ed efficaci», questa la proposta del sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che bolla come palliativi i vari decreti ristoro redatti ed approvati. 

«Mi chiedo da un po’ perché il Governo non assuma provvedimenti straordinari sulle politiche tributarie e fiscali in grado di sostenere gli imprenditori, soprattutto i piccoli, che non sono più in grado di mandare avanti le loro attività – dichiara Del Ghingaro -. Tutti sono consapevoli, anche chi li ha redatti ed approvati, che gli attuali cosiddetti “Decreti Ristoro” sono un palliativo rispetto alla cura che sarebbe necessaria per ridare normalità a settori che trainano il nostro pil, danno lavoro a milioni di persone, creano socialità e sviluppo». 

«E allora perché non s’interviene con una riforma straordinaria dell’imposizione tributaria, semplificando, riducendo adempimenti a volte assurdi, creando una “bolla” di agevolazioni mirate ed efficaci, utilizzando parte delle risorse che l’Europa mette a disposizione del nostro Paese?

Perché non si utilizzano le idee i suggerimenti dei professionisti che ogni giorno sostengono e supportano le imprese italiane e che spesso si sostituiscono allo Stato, delegati e autorizzati a funzioni di surroga a volte davvero imbarazzanti?» 

«Prima di tutto viene la nostra salute e sappiamo che le risorse a disposizione non bastano mai, ma non dobbiamo perdere di vista il futuro, la cosiddetta ripartenza, che deve portare nuovo sviluppo, creatività, innovazione. È anche lì che si deve investire, ricercare talenti, valorizzare le idee. Per farlo c’è bisogno di ripensare la miriade di norme fiscali e contributive, razionalizzarle, reinterpretarle, alla luce di questo cambiamento epocale che c’impone la pandemia». 

«Si faccia, si intervenga presto, prima che si perda un pezzo trainante delle nostre comunità – conclude Del Ghingaro -. Si eviti di scaricare sugli Enti locali le contraddizioni, i ritardi, i balbettii di uno Stato che certamente è provato da un’emergenza drammatica, ma proprio perché è Stato e quindi più della somma di tutti noi, deve trovare la forza e l’energia di cambiare, di dare speranza, di aprire una porta sul domani».


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 4 dicembre 2020, 08:19

Concessioni balneari, Buratti: "Difenderemo gli interessi dell'impresa italiana in Europa"

Lo dichiara il deputato del Pd Umberto Buratti commentando la lettera di costituzione in mora relativa al rilascio delle concessioni balneari che la Commissione Europea ha inviato nelle ore scorse all'Italia


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:45

Barbara Paci presenta un'interrogazione sulla sicurezza

La consigliera Barbara Paci, capogruppo del gruppo misto, dopo l’intervento dell’assessore con delega alla polizia municipale Valter Alberici nel consiglio comunale del 17 novembre, ha ritenuto necessario protocollare un’interrogazione per avere ulteriori dati specifici e risposte in merito agli interventi in materia di sicurezza


Prenota questo spazio!


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:29

La Lega all’attacco del Riformista: «Parole gravi che offendono Viareggio e la Giustizia»

Per commentare l'articolo apparso stamani sul quotidiano "Il Riformista", a firma di tal Alberto Cisterna, servirebbero termini poco eleganti e per nulla adatti ad una nota pubblica, ma non possiamo non prendere posizione contro uno schiaffo del genere dato non solo alla nostra città e al ricordo di quella notte...


giovedì, 3 dicembre 2020, 16:25

Torselli e Rossi (FdI): "Il Governo apre le porte ai clandestini mentre decide con chi possiamo trascorrere il Natale"

Così Francesco Torselli, Presidente del gruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, di fronte alla stazione di Firenze Santa Maria Novella dove il partito di Giorgia Meloni ha organizzato un flash-mob


mercoledì, 2 dicembre 2020, 11:36

Dondolini (FdI): "L'amministrazione trovi una soluzione per Via dei Marmi al Varignano"

Le transenne sono ormai piazzate da mesi. Via dei Marmi è chiusa per i lavori al muro che delimita l'Istituto De Sortis, di proprietà della Misericordia di Viareggio, dichiarato pericolante da giugno, e molti residenti si sono rivolti al consigliere FdI, Marco Dondolini, per sollecitare un intervento


lunedì, 30 novembre 2020, 18:31

"Ho scritto alla direttrice dell'Asl Toscana Nord Ovest perché serve un piano d'emergenza per tutelare il personale sanitario. Troppi i contagi tra medici e infermieri"

Il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Vittorio Fantozzi, raccogliendo l'allarme dei sindacati, chiede risposte immediate alla responsabile dell'area vastaMaria Letizia Casani