prenota

Anno X

venerdì, 5 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Il caso dello sciopero della mensa scolastica alla primaria Vassalle al centro di una interrogazione

lunedì, 25 gennaio 2021, 21:55

Il caso dello 'sciopero del pasto in bianco' messo in atto dagli alunni della primaria Vassalle entra in consiglio comunale. Il consigliere Marco Dondolini di FdI ha infatti presentato un'interrogazione per sapere quali controlli siano stati messi in atto da parte dell'amministrazione comunale sui menù e, soprattutto <perché le tariffe siano le più alte della Versilia>. 

"ICare provvede al servizio di refezione scolastica per i plessi di Viareggio, compreso l'Istituto comprensivo Viani al Marco Polo, e ha dato in gestione il centro cottura alla ditta Cirfood - premette Dondolini - e da tempo i genitori avevano lamentato la necessità di variare il menù, la cottura non adeguata dei pasti, verdure bruciate nel piatto e quantitativi spesso non sufficienti. Situazione che è esplosa lunedì 18 gennaio con lo sciopero messo in atto dagli alunni della  Vassalle. Tutto era prevedibile dato che la presidente del consiglio di istituto, già aveva inviato una formale e dettagliata segnalazione al sindaco di Viareggio e alla responsabile della refezione scolastica di ICare, Stefania Tori, in merito a tali disagi e proteste. Mi risulta infatti che - causa Covid - la commissione mensa da più di un anno non sia stata rinnovata: sono state trovate soluzioni alternative? L'amministrazione ha sorvegliato su questo scarso gradimento dei piatti da parte dei bambini? E adesso quali soluzioni si intendono percorrere per garantire una somministrazione con positivo riscontro degli utenti?".

Ma il consigliere Dondolini entra anche nel merito delle spese sostenute dai genitori: 5,38 euro a pasto mentre a Camaiore la mensa scolastica, gestita direttamente da Cirfood, prevede 4,30 euro a pasto. 

"Penso sia opportuna - aggiunge - anche una rimodulazione complessiva degli scaglioni, perché presentano due iniquità: le agevolazioni si hanno solo con in Isee fino a 12.619,31 euro; essendo poi il limite massimo l'importo di 5,38, questo viene pagato nella stessa misura da chi ha un reddito Isee appena sopra i 12619,31 euro, fino ad arrivare ai redditi più alti. E poi il Comune di Viareggio, come altri fanno, partecipa alla spesa di tale servizio a domanda individuale, sempre nell'ottica di contenere i costi per le famiglie che, numeri alla mano, restano i più alti pro capite di tutti i Comuni della Versilia?"

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


giovedì, 4 marzo 2021, 19:42

Piazza Grande Versilia: "Zingaretti ritiri le dimissioni"

Così commentano i componenti di Piazza Grande Versilia le dimissioni di Nicola Zingaretti da segretario del Partito Democratico


giovedì, 4 marzo 2021, 16:00

Vittorio Fantozzi: "La pandemia ha messo a nudo tutti i nostri limiti. La Meloni? Un condottiero"

Vittorio Fantozzi è un politico tout court che vive con passione tutto quello che fa. Alla Gazzetta si racconta e si confessa


Prenota questo spazio!


giovedì, 4 marzo 2021, 15:55

Fallimento Perini, Lega: "Interesseremo il ministro Giorgetti"

Si è svolta oggi la commissione consiliare aperta sul caso del fallimento della Perini Navi, richiesta in particolare dal gruppo della Lega, che segue l'atto unitario approvato dal consiglio comunale finalizzato alla tutela di brand, lavoratori diretti e indotto


giovedì, 4 marzo 2021, 14:06

Perini Navi, Paci: "Il marchio deve essere preservato"

Barbara Paci, capogruppo del gruppo misto, intervenuta nella seduta odierna della commissione attività produttive sulla Perini Navi, ha voluto sottolineare l’importanza della tutela del marchio


giovedì, 4 marzo 2021, 13:41

“Il paese di Cerasomma merita più attenzione dal Comune”

Lo dichiara Marco Martinelli che dopo essere andato il 24 febbraio nella frazione per parlare con chi vive nella zona, oggi annuncia che porterà la questione della sicurezza di Cerasomma all’attenzione del prossimo consiglio comunale


mercoledì, 3 marzo 2021, 15:01

Associazione 'Buonsenso': "Capitale della cultura, Viareggio ha tutte le prerogative"

L'associazione civica Buonsenso pronta a sostenere la candidatura di Viareggio a capitale della cultura 2024. Dopo l'annuncio del sindaco Giorgio Del Ghingaro, gli esponenti di Buonsenso confermano l'appoggio al primo cittadino, sicuri che l'iniziativa possa portare benefici su tutto il territorio