Anno X

domenica, 23 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Viareggio entra nel progetto Itaca: città italiane contro la discriminazione

domenica, 21 marzo 2021, 11:37

Viareggio entra a far parte del progetto Itaca, italian Cities Against Discrimination, volto a promuovere pratiche antidiscriminatorie e tutelare le vittime di discriminazioni etniche, razziali, di religione o di genere. 

Il progetto ITACA – ITAlian Cities Against discrimination (Città italiane contro la discriminazione) nasce dalla più ampia esperienza della “Rete italiana Città del Dialogo” della quale, da gennaio 2019, ICEI è coordinatore tecnico. Il bando, emesso a novembre scorso, si è chiuso nelle scorse settimane e Viareggio è una delle sette città prescelte. 

«Oggi, 21 marzo, ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale – commenta la vicesindaca Federica Maineri -, per questo abbiamo deciso di dare notizia della partecipazione al progetto in questa data così simbolica. Per Viareggio è una grande opportunità di scambio e di crescita: porteremo le nostre professionalità ma soprattutto avremo la possibilità di formare i nostri operatori all’interno di esperienze internazionali». 

Le attività previste dal progetto, che vede come capofila i Comuni di Reggio Emilia e di Modena, si svolgeranno da gennaio 2021 a ottobre 2022 e possono essere raggruppate in tre macro-aree. 

Una prima area caratterizzata dal rafforzamento delle capacità e degli strumenti in possesso delle città per combattere le pratiche discriminatorie. Questa area si articola in varie attività come: mappatura delle pratiche discriminatorie presenti all’interno delle città, sessioni formative per lo staff dei comuni in materia di discriminazioni, legislazione nazionale ed internazionale e così via. A queste attività, da svolgersi all’interno del comune, si aggiungono iniziative che prevedono una cooperazione fra diverse amministrazioni comunali: scambio di buone pratiche a livello nazionale ed europeo, visita studio di una città europea per condividere esperienze al di fuori del contesto italiano e la creazione di un gruppo di lavoro all’interno della Rete delle Città del Dialogo con l’obiettivo di creare strumenti operativi per combattere la discriminazione. Chiude questa prima area la sperimentazione degli strumenti operativi all’interno di due città-pilota. 

La seconda area si concentra sul rafforzamento della cooperazione fra pubblico e privato. Per ottenere ciò si organizzeranno vari workshop formativi, uno per ogni città, su discriminazione e advocacy rivolti alle organizzazione della società civile. Sempre all’interno delle città aderenti verranno organizzati vari eventi volti alla sensibilizzazione della cittadinanza su queste tematiche mentre, a livello nazionale, si organizzerà un momento di confronto fra le amministrazioni comunali e le organizzazioni della società civile. Tutti questi eventi saranno supportati da una campagna sui social media volta a promuovere una narrazione positiva sul tema della diversità. 

L’ultima area si basa sulla diffusione e condivisione dell’iniziativa a livello europeo; a questo scopo verrà organizzato un evento nazionale di diffusione e advocacy per le città della “Rete delle Città del Dialogo” oltre alla partecipazione ad eventi europei di condivisione di esperienze e formazione. Il progetto si compirà, infine, con un seminario conclusivo a Bruxelles alla presenza della Commissione Europea. 

«Viareggio, per storia e per cultura da sempre si pone come città che ha lottato e lotta contro ogni tipo di discriminazione – conclude Maineri – questo progetto è una nuova occasione di attenzione e formazione su una tematica importante ma anche una conferma della vocazione inclusiva della nostra città».


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


sabato, 22 gennaio 2022, 12:44

Benedusi (FdI): "Viareggio fornisca le mascherine Ffp2 agli studenti"

Chiara Benedusi, responsabile provinciale di Lucca del Dipartimento Equità Sociale e Disabilità di Fratelli D'Italia, chiede all'amministrazione che si adoperi in supporto degli studenti e delle famiglie fornendo loro i dispositivi di protezione individuale necessari per svolgere la didattica in presenza


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:08

Mallegni (FI): “Tutta la mia gratitudine alle forze dell’ordine coinvolte ieri a Torre del Lago. La vicenda, però, deve farci riflettere”

Solidarietà ai vigili del fuoco Filippi e Vannucci rimasti feriti ieri. La vicenda fa emergere la gestione problematica dei disturbi psichiatrici


Prenota questo spazio!


giovedì, 20 gennaio 2022, 12:32

Provincia, Menesini ha assegnato le deleghe: Nicola Conti vicepresidente

Un vicepresidente della provincia di Lucca di nuovo versiliese e sei consiglieri delegati. Diventa operativo con queste novità il nuovo corso dell'ente di Palazzo Ducale guidato dal presidente Luca Menesini dopo il rinnovo del consiglio provinciale avvenuto con le elezioni di secondo livello del 18 dicembre


giovedì, 20 gennaio 2022, 01:24

Torre del Lago, il sindaco ringrazia le forze dell'ordine

Il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro ha voluto ringraziare, in serata e a conclusione della drammatica vicenda a Torre del Lago, le forze di polizia che sono intervenute Nocs in testa


mercoledì, 19 gennaio 2022, 14:40

Biondo (FdI): "Quanto degrado in via Cavallotti, tra rifiuti e giacigli di senzatetto"

In tantissimi si sono già rivolti allo sportello per le segnalazioni su sicurezza e decoro che è stato attivato nella sede del circolo di Viareggio per Fratelli d'Italia in via Leonardo da Vinci 292 e Raffaele Biondo, che fa parte del dipartimento sicurezza e legalità - e che raccoglie direttamente...


martedì, 18 gennaio 2022, 20:34

Da Valentina Mercanti congratulazioni a Giani, Mazzeo e Landi

Il consiglio regionale ha appena votato i delegati della Regione Toscana all'elezione del Presidente della Repubblica: saranno il Presidente Giani, il Presidente Antonio Mazzeo e il consigliere Marco Landi a sedere tra i grandi elettori da lunedì