prenota

Anno X

sabato, 18 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Dondolini (FdI): "Revocare adozioni di aiuole non curate"

giovedì, 22 luglio 2021, 13:32

"Revocare l'adozione di rotatorie e spazi verdi agli sponsor che non garantiscono adeguata manutenzione". Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Marco Dondolini punta il dito sul decoro dei privati che hanno preso in assegnazione molti degli spazi pubblici cittadini, collocandovi una propria targa o insegna.

"Nei giorni scorsi la polizia stradale ha segnalato che i cartelli posti sulle rotatorie possono essere insidiosi e causare sinistri per l'effetto-distrazione sugli automobilisti di passaggio - premette Dondolini - ma oltre a questo c'è un altro fatto da segnalare: quando l'amministrazione dà in adozione una porzione verde pubblico, nella convenzione è previsto che deve essere tenuto in modo decoroso: il prato deve essere verde e non si può accampare la scusa non c'è impianto di irrigazione perchè ci sono ditte specializzate con cisterne che viaggiano e annaffiano e in una città turistica non esiste che spazi dati in adozione siano tutti secchi come purtroppo accade. Ci sono aziende, parrucchieri o ristoranti e perfino veterinari che adottano spazi di cui conoscono bene ubicazione e situazione e devono provvedere a mantenerlo decoroso. Purtroppo c'è troppa vegetazione selvaggia e erba ingiallita, quando aziende florovivaistiche cittadine hanno tutto il materiale necessario per irrigare e mettere a dimora le piante. Per chi non provvede deve decadere la convenzione di adozione, altrimenti ci sono privati che godono di pubblicità senza restituire nulla alla città. Anzi: visto che rotatorie e svincoli autostradali sono il biglietto da visita di Viareggio, il risultato di immagine è un boomerang".

"Il comune - conclude - pertanto riprenda possesso di tutti quegli scampoli di territorio 'adottati' e non curati"


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 17 settembre 2021, 10:12

Re Giorgio scende in pista e fa saltare il banco: si candida a sindaco di Lucca

Giorgio Del Ghingaro è affascinato dalle grandi sfide e quella della primavera 2022 è la più intrigante che abbia mai affrontato: dal 50 per cento di pochi mesi fa siamo già al 70 per cento. Ormai è fatta...


giovedì, 16 settembre 2021, 14:22

FdI: "Lo stallo disabili eliminato in via Coppino e non recuperato"

Lapasin Zorzit, con ridotta mobilità per l'amputazione della gamba sinistra, si è rivolto al consigliere comunale di Fratelli d'Italia Marco Dondolini e alla responsabile provinciale del dipartimento disabili per FdI, Chiara Benedusi, per sollecitare l'amministrazione comunale a intervenire rapidamente


Prenota questo spazio!


giovedì, 16 settembre 2021, 10:02

Scuole a Torre del Lago, Tofanelli (FdI): “L’incuria nei luoghi istituzionali irrita ancora di più”

La scuola è iniziata, anche a Torre del Lago, ma il capogruppo Fdi Carlalberto Tofanelli dichiara che questo non è servito a dare decoro e dignità all’area di Via Verdi e a tutti i plessi lì presenti: nido, infanzia, elementari e scuole medie


giovedì, 16 settembre 2021, 09:41

La denuncia di Marcucci (FdI): "Sul canale si è perso troppo tempo"

Christian Marcucci, responsabile tutela animali per il Circolo Fratelli d'Italia di Viareggio, porta alla luce le tante proteste che, anche via social, erano state fatte dai cittadini


martedì, 14 settembre 2021, 14:02

Dondolini (FdI): "Transenne del Carnevale ostruiscono i marciapiedi e presentano insidie"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Marco Dondolini, su richiesta di alcuni cittadini che già hanno segnalato invano la cosa alla Fondazione, ha effettuato un sopralluogo alle transenne già collocate sulle traverse a mare in vista del primo corso mascherato di sabato


lunedì, 13 settembre 2021, 17:52

Il comune torna in proprietà del Palazzetto dello Sport si lavora alla proposta di acquisto

Il palazzetto dello sport di Viareggio potrebbe tornare di proprietà del Comune. La proposta arriva dal sindaco Giorgio Del Ghingaro che ha incontrato questa mattina il presidente del Cgc Alessandro Palagi: durante il colloquio il primo cittadino ha espresso la volontà dell’amministrazione comunale di riacquisire la proprietà dell’impianto