Anno X

sabato, 23 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Nasce l'asse Viareggio-Miami: un "patto d'amicizia" in nome della nautica e della cultura

lunedì, 11 ottobre 2021, 18:15

di diego venturini

Oggi Viareggio ha un nuovo tassello da inserire nel puzzle della sua candidatura a capitale della cultura 2024. Una corsa che sarà ancora molto lunga, ma per la quale il sindaco Giorgio Del Ghingaro sta mettendo sul piatto importanti iniziative.

 

Una è proprio quella ufficializzata stamattina: il "patto di amicizia" con la contea di Miami, in Florida. Un gemellaggio che attraversa l'oceano Atlantico per unire due realtà lontane geograficamente ma vicine nelle proprie caratteristiche culturali, commerciali ed economiche. Un'occasione che ha portato in Versilia il presidente della contea di Miami-Dade, Jose Pepe Diaz, e il sindaco della stessa, Daniella Levine Cava.

 

Il patto, voluto fortemente dal primo cittadino di Viareggio, è stato reso possibile anche grazie all'attività di tre imprenditori versiliesi, Roberto Lottini e Pasquale e Carmelo Sgrò, che, con le loro aziende, lavorano anche e soprattutto in Usa.

 

La cerimonia, durante la quale sono stati ufficialmente firmati i documenti che sanciscono l'accordo, si è svolta alla GAMC (Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea) nella suggestiva sala dedicata a Lorenzo Viani, il pittore viareggino per antonomasia. "Data la corrente situazione pandemica, non è stato possibile, e ce ne dispiace, organizzare manifestazioni con pubblico – ha spiegato Del Ghingaro -, ma in questi giorni, in cui sono stati da noi, i nostri amici d'oltreoceano hanno potuto vedere la vera anima di Viareggio".

 

La delegazione arrivata da Miami, infatti, ha potuto visitare il Gran Teatro Puccini, vero cuore culturale del territorio, la Cittadella del Carnevale, con le opere in cartapesta ancora ammirabili, e i cantieri navali della Darsena, dove gli ospiti hanno potuto assistere anche ad un varo. "L'obiettivo del patto di amicizia è collaborare e scambiarci vicendevolmente l'immenso patrimonio culturale delle nostre due città – continua il sindaco-. Una vera e propria amicizia istituzionale che ci fa capire quanto il nome di Viareggio sia arrivato lontano nel mondo".

 

La parola è poi passata all'altro sindaco, quello di Miami-Dade, che, nonostante amministri quasi tre milioni di persone, ha raccontato come questo sia il primo accordo di politica estera del suo mandato. "E tutti sanno che il primo è il migliore – ha detto soddisfatta -. Sarà un accordo fruttuoso e duraturo, date le molte cose in comune tra noi: l'amore per la cultura e l'economia basata sul mare, solo per dirne due".

 

"Dopo aver visitato Viareggio mi sento un po' italiano – ha ammesso il 'county chairman' Diaz -. Abbiamo ricevuto un'accoglienza straordinaria, non solo dalle istituzioni ma da tutti i cittadini, e ve ne sono grato. Vi aspetteremo volentieri in Florida per visitare il nostro salone nautico, che è il più grande del mondo, e suggellare ancora di più questo nostro accordo. Grazie ancora a mio fratello Giorgio – scherza – che da sindaco ha reso possibile questa nuova importante alleanza".

 

L'asse Viareggio-Miami nasce in nome della nautica e della cultura, per allargare gli orizzonti commerciali ed economici, per permettere alla (ex?) Perla del Tirreno di far fiorire le proprie eccellenze. Dopo gli scambi dei consueti doni (un busto in bronzo di Puccini per Miami, un modellino navale per Viareggio), Cava e Diaz torneranno oltreoceano.

 

E Del Ghingaro, nel far tentare alla città la scalata per la capitale della cultura 2024, potrà dire di avere dei nuovi e importanti amici americani.

 

Foto Alfredo Scorza


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 22 ottobre 2021, 18:20

PalP Versilia: "Pizzeria 'Il mulino', perché innescare un fumo simile sotto campagna elettorale?"

Potere al Popolo Versilia mostra l’altra faccia della medaglia inerente alla vicenda della pizzeria ‘Il mulino’, a Camaiore. Sembra essere presente, in tutta questa vicenda, un velo di ipocrisia


giovedì, 21 ottobre 2021, 12:13

Christian Marcucci (FdI): "Da tempo chiediamo la sistemazione del tratto di Aurelia a Bicchio, purtroppo teatro di una recente tragedia"

Christian Marcucci, responsabile del Dipartimento Tutela del Territorio per il Circolo di Viareggio Fratelli d'Italia, lancia alcune proposte dei cittadini per dare spunti di lavoro all'amministrazione


Prenota questo spazio!


mercoledì, 20 ottobre 2021, 18:36

Giorgio Del Ghingaro, il Pd dice basta col 'turismo politico': sindaci e buoi dei paesi tuoi

In un documento approvato in vista del congresso dal Pd di Viareggio si delinea chiaramente la linea del partito che è anche quella ribadita da Tambellini e Panchieri: Giorgione resti a casa sua nel Compitese e mai più sindaci foresti. E poi saremmo noi i razzisti?


mercoledì, 20 ottobre 2021, 18:05

Centrodestra, senza unità a rischio... estinzione: come prima, più di prima

Un'analisi personale, superficiale, modesta e riferita al quadro nazionale, ma con sottese preoccupazioni locali. Anche in considerazione delle involuzioni del cdx sulla scelta, ormai urgente, del candidato sindaco di Lucca: così stando le cose andrà a finire come a Milano, Roma e altrove. Che peccato...


martedì, 19 ottobre 2021, 16:45

Annale: “Politeama, ancora in alto mare”

Il comitato “Salviamo il Politeama”, rappresentato dal portavoce Paolo Alessio Annale, manda una lettera al sindaco di Viareggio e al comandante della capitaneria di porto riguardante il cinema e teatro Politeama e in particolare la sua chiusura che, a detta del comitato, è un danno molto grave alla città, motivo...


sabato, 16 ottobre 2021, 17:09

Cisl Fp Toscana: "Con Green pass vengono al pettine problemi segnalati ma ignorati dalla Regione"

Lo dichiara Mauro Giuliattini, reggente regionale CISL Funzione Pubblica. Per il reggente regionale la colpa è da imputare alla Regione e all'assessorato rei di non aver previsto la criticità