Anno X

sabato, 23 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Per l'ambiente e gli alberi tutti in strada

lunedì, 4 ottobre 2021, 19:32

Dodici organizzazioni ambientaliste si sono riunite a Pietrasanta integrando le loro diverse battaglie in un unico forte appello: "Stop danni ambientali, fermiamoli ora prima che sia tropo tardi".

Ad aprire la manifestazione Massimo Minucci in arte Massimo pugno di fuoco che con un coreografico vestito da albero e lunghi trampoli ha destato l'attenzione dei passanti che si sono resi sensibili alle tematiche che i volontari delle varie associazioni hanno illustrato.

Durante il pomeriggio, accanto al banchetto allestito con materiale informativo e promozionale, si è affiancata la Puccio's banda che ha cantato repertorio di cantautori italiani ed il laboratorio per bambini il torchio matto di Irene Puglisi.

I più piccoli hanno sperimentato con le loro mani la stampa serigrafica su tessuto e gli adulti ancora una volta hanno mostrato sensibilità alle cause.

Centinaia le firme raccolte a favore della petizione scritta dal biologo Roberto Valenti per richiedere la monumentalità degli alberi di Piazza Statuto.

La stessa petizione sta girando anche on-line riscuotendo un grande successo.

"Quel 19 Aprile " scrive il Comitato le Voci degli Alberi di Pietrasanta" siamo stati derisi e chiamati con svariati nomi dal sindaco che ci dava dei fannulloni ai social dove alcune persone ci hanno chiamato scimmie che salgono su gli alberi. Lo stesso ministro della transizione ecologica Cingolani ha definito gli ambientalisti dei radical chic. Le Voci Degli Alberi rispondono "noi non siamo niente di tutto ciò. Noi quel 19 Aprile eravamo SEMI ed ora guardateci, siamo tanti e siamo cresciuti, noi siamo tutti ALBERI! L'alta affluenza di persone che hanno partecipato, sempre senza assembramenti nel rispetto delle normative anticontagio, lo ha dimostrato."

"I soliti 4 gatti ci hanno chiamati mentre davamo il via alle nostre azioni dimostrative" scrive il Coordinamento La Lecciona Non Si Tocca "ed il 4 settembre abbiamo portato in piazza quasi 2000 persone in una manifestazione bellissima e colorata. E che ha innescato la costruzione di una rete fra le molte organizzazioni che hanno a cuore l'ambiente e che vuole raccogliere le istanze dalle montagne al mare, dalle Apuane a San Rossore passando per la Versilia e Viareggio, perché ogni albero salvato, ogni blocco alle escavazioni incontrollate, ogni risultato sulla diminuzione dei rifiuti è un piccolo ma importante passo verso la salvaguardia del patrimonio comune."

Hanno aderito al presidio attivo Amici della Terra Versilia Apuane Libere ODV Comitato le Pioppete del Portone Pietrasanta Comitato Le Voci degli Alberi Pietrasanta Comitato per la Salvezza della Pineta di Viareggio Coordinamento La Lecciona Non si Tocca FIAIB Versilia Biciamici Friday Ford Future Versilia IEA Istituto Ecologia Ambientale Legambiente VersiliaWWF Alta Toscana Zero Waste Italy


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


venerdì, 22 ottobre 2021, 18:20

PalP Versilia: "Pizzeria 'Il mulino', perché innescare un fumo simile sotto campagna elettorale?"

Potere al Popolo Versilia mostra l’altra faccia della medaglia inerente alla vicenda della pizzeria ‘Il mulino’, a Camaiore. Sembra essere presente, in tutta questa vicenda, un velo di ipocrisia


giovedì, 21 ottobre 2021, 12:13

Christian Marcucci (FdI): "Da tempo chiediamo la sistemazione del tratto di Aurelia a Bicchio, purtroppo teatro di una recente tragedia"

Christian Marcucci, responsabile del Dipartimento Tutela del Territorio per il Circolo di Viareggio Fratelli d'Italia, lancia alcune proposte dei cittadini per dare spunti di lavoro all'amministrazione


Prenota questo spazio!


mercoledì, 20 ottobre 2021, 18:36

Giorgio Del Ghingaro, il Pd dice basta col 'turismo politico': sindaci e buoi dei paesi tuoi

In un documento approvato in vista del congresso dal Pd di Viareggio si delinea chiaramente la linea del partito che è anche quella ribadita da Tambellini e Panchieri: Giorgione resti a casa sua nel Compitese e mai più sindaci foresti. E poi saremmo noi i razzisti?


mercoledì, 20 ottobre 2021, 18:05

Centrodestra, senza unità a rischio... estinzione: come prima, più di prima

Un'analisi personale, superficiale, modesta e riferita al quadro nazionale, ma con sottese preoccupazioni locali. Anche in considerazione delle involuzioni del cdx sulla scelta, ormai urgente, del candidato sindaco di Lucca: così stando le cose andrà a finire come a Milano, Roma e altrove. Che peccato...


martedì, 19 ottobre 2021, 16:45

Annale: “Politeama, ancora in alto mare”

Il comitato “Salviamo il Politeama”, rappresentato dal portavoce Paolo Alessio Annale, manda una lettera al sindaco di Viareggio e al comandante della capitaneria di porto riguardante il cinema e teatro Politeama e in particolare la sua chiusura che, a detta del comitato, è un danno molto grave alla città, motivo...


sabato, 16 ottobre 2021, 17:09

Cisl Fp Toscana: "Con Green pass vengono al pettine problemi segnalati ma ignorati dalla Regione"

Lo dichiara Mauro Giuliattini, reggente regionale CISL Funzione Pubblica. Per il reggente regionale la colpa è da imputare alla Regione e all'assessorato rei di non aver previsto la criticità