Anno X

giovedì, 9 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Del Ghingaro sbatte la porta in faccia a Lucca e su Puccini va avanti da sé

lunedì, 15 novembre 2021, 21:20

Tutto sulla pelle pardon, sulla memoria di Giacomo Puccini. Il Maestro e italiano più famoso e, probabilmente, amato al mondo, non gradirebbe, presumibilmente, ciò che sta accadendo a queste latiudini, soprattutto, perché anche lui, quando era in vita, visse se non l'ostracismo, la assoluta assenza di gratitudine e di riconoscenza della sua città natale, ossia Lucca. Ma nessuno si meravigli, i lucchesi sono fatti così, da sempre, il loro sport più praticato è godere delle disgrazie altrui.

Sta suscitando un pandenomio e non è la prima volta visto che tempo fa se ne annusarono gli effluvi, la querelle in salsa pucciniana che vede opposti il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e il parigrado di Viareggio Giorgio Del Ghingaro. Il primo, ad onor del vero, non perde occasione per sparare ad alzo zero contro il primo cittadino 'cugino', reo, in primis, di non essere lucchese doc - è, infatti, originario del Compitese, un tiro di schioppo da Lucca - e, quindi, non non possederne l'anima. Poi, è anche colpevole di aspirare o, comunque, pensare a candidarsi alle prossime elezioni amministrative in qualità di sindaco a Lucca, mandando quindi a puttane i programmi del Pd lucchese e del delfino di Tambellini o figlioccio che dir si voglia Francesco Raspini.

In realtà nel comitato per le celebrazioni in vista dell'anniversario della morte del Grande Maestro sono e dovrebbero essere rappresentate in egual misura e consistenza le tre città di Puccini: Lucca, Viareggio e Pescaglia visto che Puccini restò colpito e si innamorò dell'eremo di Celle.

I tre sindaci, Alessandro Tambellini, Giorgio Del Ghingaro e Andrea Bonfanti, dovrebbero collaborare insieme in vista di un evento che potrebbe essere dirompente nel senso positivo per le sorti del turismo e della cultura della provincia. Invece, a quanto pare, i litigi e gli sgambetti sono all'ordine del giorno. Non ultimo, quello che Tambellini ha fatto a Giorgione organizzando a Bruxelles, addirittura, un evento pucciniano senza nemmeno avvertirlo tantomeno coinvolgerlo.

Così, King George, quando lo è venuto a sapere nel modo più umiliante possibile - e cioè tramite una lettera di invito all'evento, che riproduciamo in calce, inviatagli dall'ambasciata italiana a Bruxelles - ha pensato bene non solo di ringraziare, ma anche di spiegare che a causa del mancato coinvolgimento della sua città all'organizzazione, non sarebbe andato il 23 novembre all'appuntamento nel quale, per di più, avrebbe parlato il sindaco Tambellini. 

Quest'ultimo, in sostanza, non ha volutamente fatto partecipe il collega nelle celebrazioni pucciniane nonostante tutti e tre i sindaci si trovino, insieme, nel comitato unitamente ad altre istituzioni tra cui le fondazioni che sono state avvertite di ciò che sta accadendo.

Chi conosce un po', ma nemmeno troppo, Giorgio Del Ghingaro, sa che la mosca, davanti al naso, gli passa, in genere, una volta sola. Tambellini, a onor del vero, ha già fatto su e giù diverse volte impunemente. Prevedibile, quindi, che alla fine il sindaco di Viareggio si sarebbe incazzato.

E adesso cosa succederà? 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


mercoledì, 8 dicembre 2021, 18:25

Mostra storico-fotografica sul partito comunista italiano in Versilia

Immagini e locandine di congressi, manifestazioni, feste de l'Unita', dei risultati elettorali. Fotografie di militanti e dirigenti del PCI Versiliese. Un pezzo di storia non solo del PCI, ma del territorio


lunedì, 6 dicembre 2021, 18:00

Bolkestein balneari, Fratelli d'Italia: "900 piccole imprese a rischio, basta incertezze, governo Draghi zerbino d'Europa"

"I balneari hanno contribuito alla crescita del nostro Paese sin dal secondo dopoguerra, riuscendo ad attrarre turisti prima dall'Europa e poi da tutto il Mondo. Ora Mario Draghi e la sua maggioranza voltano le spalle a questi imprenditori per rispondere agli ordini europei.


Prenota questo spazio!


sabato, 4 dicembre 2021, 10:27

Pineta di Ponente, gli operatori commerciali fanno il punto sulla situazione delle alberature e sugli eventi promozionali 2022

Cancellazione dell’automatismo che fa scattare la chiusura della pineta con l’allerta gialla, il punto sugli interventi di messa in sicurezza delle alberature, i progetti di promozione per l’estate 2022. Sono questi alcuni dei principali punti affrontati dagli operatori della Pineta di Ponente


giovedì, 2 dicembre 2021, 17:55

Fare Verde Versilia: "Raccolta della plastica sulla spiaggia della Lecciona Viareggio"

Domenica 28 novembre alle 10 una quindicina di volontari dell'associazione ambientalista Fare Verde Versilia si sono dati appuntamento al ristorante Armanda in Darsena


giovedì, 2 dicembre 2021, 13:05

Del Ghingaro: "Ciclovia Tirrenica, chi governa deve assumersi le responsabilità"

Il primo cittadino di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, commenta le dichiarazioni di un assessore regionale riguardo alla decisione di inviare al Ministero il tracciato della ciclovia Tirrenica col percorso della Lecciona


mercoledì, 1 dicembre 2021, 12:58

Confesercenti: "Asse di penetrazione, si affronti questione su basi concrete"

Torna a parlare di asse di penetrazione Confesercenti Toscana Nord, con il suo presidente Versilia Francesco Giannerini, dopo che il comune ha messo nel suo bilancio una voce per la sua progettazione