Anno X

domenica, 23 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Del Ghingaro pasdaran contro il Covid: «Obbligo vaccinale, Dad e ristori alle imprese e alle fasce più deboli"

venerdì, 7 gennaio 2022, 12:46

Il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro scende in campo e chiede misure drastiche per fronteggiare l'emergenza sanitaria: 

Gli ospedali non sono fortunatamente al collasso, ma in grande tensione, soprattutto se si avvereranno le previsioni che vedono arrivare il picco dei contagi a fine gennaio. 

Ad oggi siamo ad un terzo di occupazione delle terapie intensive rispetto allo scorso anno e al cinquanta per cento di occupazione dei letti covid, sempre rapportati allo stesso periodo del 2021. I posti nelle terapie intensive sono occupati per 80-90% da persone non vaccinate e il 30-40% per cento dei posti-letto covid sono riempiti da persone con altre patologie risultate positive durante il ricovero. 

Insomma è evidente quanto sia importante vaccinarsi e quanto sia utile rispettare le prescrizioni più e più volte indicate dalle autorità sanitarie competenti. 

Un quadro delicatissimo e preoccupante: è chiaro che le fasce più deboli della popolazione soffrono ancora di più ed è altrettanto lampante quanto abbiano bisogno di certezze, rassicurazioni e sostegni dopo due anni davvero pesanti. Lo stesso vale per il mondo delle imprese.

Di fronte a questo scenario le forze politiche si scontrano sul da farsi e se ne escono con mediazioni al ribasso che appaiono modeste, rispetto alle effettive pressanti necessità di contrasto al covid da una parte e al rilancio del Paese dall’altra. 

Nel frattempo le scuole sono aperte da oggi, con molti insegnanti ed alunni o positivi o in quarantena, con gli addetti ai trasporti decimati nelle presenze al lavoro, col Governo sordo alle richieste dei prèsidi che avrebbero preferito almeno due settimane in dad. 

L’elemento prevenzione non sembra assolutamente colto e nemmeno perseguito, tanto meno il fattore coercitivo pare davvero centrato, considerate l’esiguità delle sanzioni a carico degli inadempienti.

L’obbligo vaccinale parziale agli ultra cinquantenni è solo un pezzo di tutto il puzzle delicato e complicato del contrasto alla pandemia. Pandemia che galoppa, in varie forme ed in diversi contenuti: sanitari, economici e sociali. 

Lo ammetto, avrei preferito più fermezza e decisione da parte di chi ha l’autorità e la responsabilità di farlo: la sensazione che ho è quella che si stia rincorrendo sempre qualcosa e che si fatichi a governare un periodo della vita del Paese certamente complesso, ma che necessita prima di tutto di trasparenza, poi di visione propositiva del futuro e non di beghette fra fazioni in cerca da una parte di visibilità e dall’altra di consenso comunque e dovunque. 

Le scelte vanno fatte e subito, altrimenti continueremo a torturarci per mesi nel caos di una guerra fratricida mentre il virus imperversa in ogni dove. 

Un’ultima nota, questa volta di merito, va a tutti coloro che si sono prodigati e si prodigano per l’individuazione di vaccini, medicine per le cure, ai professionisti degli ospedali e dei territori, a chi mette a disposizione se sesso per gli altri.

Questo mondo va protetto, supportato, sostenuto, al pari di quello della scienza e della ricerca, che al solito dimostra ogni santo giorno quanto sia fondamentale per la nostra esistenza.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


sabato, 22 gennaio 2022, 12:44

Benedusi (FdI): "Viareggio fornisca le mascherine Ffp2 agli studenti"

Chiara Benedusi, responsabile provinciale di Lucca del Dipartimento Equità Sociale e Disabilità di Fratelli D'Italia, chiede all'amministrazione che si adoperi in supporto degli studenti e delle famiglie fornendo loro i dispositivi di protezione individuale necessari per svolgere la didattica in presenza


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:08

Mallegni (FI): “Tutta la mia gratitudine alle forze dell’ordine coinvolte ieri a Torre del Lago. La vicenda, però, deve farci riflettere”

Solidarietà ai vigili del fuoco Filippi e Vannucci rimasti feriti ieri. La vicenda fa emergere la gestione problematica dei disturbi psichiatrici


Prenota questo spazio!


giovedì, 20 gennaio 2022, 12:32

Provincia, Menesini ha assegnato le deleghe: Nicola Conti vicepresidente

Un vicepresidente della provincia di Lucca di nuovo versiliese e sei consiglieri delegati. Diventa operativo con queste novità il nuovo corso dell'ente di Palazzo Ducale guidato dal presidente Luca Menesini dopo il rinnovo del consiglio provinciale avvenuto con le elezioni di secondo livello del 18 dicembre


giovedì, 20 gennaio 2022, 01:24

Torre del Lago, il sindaco ringrazia le forze dell'ordine

Il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro ha voluto ringraziare, in serata e a conclusione della drammatica vicenda a Torre del Lago, le forze di polizia che sono intervenute Nocs in testa


mercoledì, 19 gennaio 2022, 14:40

Biondo (FdI): "Quanto degrado in via Cavallotti, tra rifiuti e giacigli di senzatetto"

In tantissimi si sono già rivolti allo sportello per le segnalazioni su sicurezza e decoro che è stato attivato nella sede del circolo di Viareggio per Fratelli d'Italia in via Leonardo da Vinci 292 e Raffaele Biondo, che fa parte del dipartimento sicurezza e legalità - e che raccoglie direttamente...


martedì, 18 gennaio 2022, 20:34

Da Valentina Mercanti congratulazioni a Giani, Mazzeo e Landi

Il consiglio regionale ha appena votato i delegati della Regione Toscana all'elezione del Presidente della Repubblica: saranno il Presidente Giani, il Presidente Antonio Mazzeo e il consigliere Marco Landi a sedere tra i grandi elettori da lunedì