Anno X

domenica, 23 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Politica

Delli (Uil Fpl): "Mancano 90 fra infermieri e Oss: senza assunzioni si rischia di bloccare attività no-covid"

sabato, 8 gennaio 2022, 14:59

"Le assenze di personale infermieristico e tecnico sanitario rischiamo di mettere in crisi l'intero sistema sanitario in Versilia. Se permane questa situazione non resta che adottare gli accorgimenti attuati nella prima ondata, vale a dire ridurre l'attività di routine no covid. Mettendo in fila le assenze fra infermieri e Operatori socio sanitari e il  personale tecnico sanitario, ormai al Versilia il conto è negativo per circa 90 unità. Numeri che intaccano la tenuta dell'intero servizio, con conseguenze sulla salute degli stessi lavoratori e dei pazienti che hanno bisogno di cure all'ospedale".

A evidenziare tutte le criticità è Fausto Delli, responsabile aziendale ed Rsu Uil Fpl, che mette sotto i riflettori le cifre dell'emergenza. "La carenza  di personale infermieristico, OSS  e tecnico sanitario è un problema che si protrae da tantissimo tempo – incalza – ma mai aveva raggiunto simili proporzioni.  A oggi, numeri alla mano, abbiamo altre 50 lunghe assenze nel reparto infermieristico e una ventina  per gli operatori socio sanitari, il comparto tecnico sanitario non è da meno, in radiologia in affanno con 5 unità in meno non si  riesce a fare le turnazioni per coprire tutti i servizi, nel settore della diagnostica di laboratorio la situazione non è certo migliore si viaggia verso 4 unità in meno e nel settore di riabilitazione con la bolla covid che riapre nonché i servizi ambulatoriali il personale è contato. Le ragioni di queste assenze sono diverse vanno da gravidanze, infortuni, personale sospeso, per mancata vaccinazione, malattie o lunghe aspettative. A questi bisogna aggiungere le criticità dovute alla pandemia, che al momento non dà alcun segno di voler arretrare: fra i contagiati dobbiamo calcolare una ventina di infermieri e una decina di Oss,e questi purtroppo si assentano da un giorno all'altro, con turni scoperti e conseguenti raddoppi e richiami in servizio".

E' chiaro che la coperta è molto più che corta e non basta a garantire livelli ottimali di prestazioni sanitarie, andando a incidere sulla qualità delle cure e pure sulle liste di attesa perché Oss e infermieri e il personale tecnico sanitario sono  elementi cardine nella gestione della cura e diagnosi dei pazienti. "L'azienda deve dire in maniera chiara che cosa intende fare per l'ospedale Versilia e per il territorio – incalza Delli - perché da una parte la Regione e l'azienda danno l'input per potenziare le vaccinazioni e lo screening dei positivi tramite tampone ma dall'altra pretendono di farlo con il personale in servizio, senza alcuna assunzione o potenziamento neppure a tempo determinato". La situazione è sempre la stessa, continua Delli: "Nel pieno della quarta ondata ci dovevamo far  trovare pronti, avremmo dovuto sapere di quanto personale c'era bisogno, e invece siamo di nuovo nelle stesse condizioni degli anni precedenti. La stanno risolvendo spremendo il personale come limoni. C'è anche una sostanziale differenza dalle ondate precedenti: oggi si sono aperti reparti covid, senza ridurre l'attività routinaria delle altre specialistiche, il tutto con meno personale".

Una macchina organizzativa che per la Uil Fpl richiede sempre più personale. "Non è più possibile garantire una turnazione del personale che li metta in condizioni di poter lavorare in serenità da un punto di vista psicofisico – conclude la Delli Rsu Uil Fpl - come richiede la normativa. Nel vortice di una emergenza sanitaria siamo portati a guardare soprattutto gli operatori dell'assistenza, ma non va dimenticato chi sta dietro i banconi, le scrivanie, vale a dire il personale amministrativo che porta avanti una macchina organizzativa complessa con organici che si riducono continuamente.  Al momento al Versilia si lavora in un ambiente costantemente sotto pressione. Da due anni il personale non riesce a prendere una vera pausa, sottoposti a uno stress che rischia di danneggiarne la salute. Si lavora ad alta intensità, con gravi responsabilità e l'errore umano è dietro l'angolo. Regione e Asl non possono stare più a guardare".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Prenota questo spazio!

prenota_spazio


Altri articoli in Politica


sabato, 22 gennaio 2022, 12:44

Benedusi (FdI): "Viareggio fornisca le mascherine Ffp2 agli studenti"

Chiara Benedusi, responsabile provinciale di Lucca del Dipartimento Equità Sociale e Disabilità di Fratelli D'Italia, chiede all'amministrazione che si adoperi in supporto degli studenti e delle famiglie fornendo loro i dispositivi di protezione individuale necessari per svolgere la didattica in presenza


giovedì, 20 gennaio 2022, 20:08

Mallegni (FI): “Tutta la mia gratitudine alle forze dell’ordine coinvolte ieri a Torre del Lago. La vicenda, però, deve farci riflettere”

Solidarietà ai vigili del fuoco Filippi e Vannucci rimasti feriti ieri. La vicenda fa emergere la gestione problematica dei disturbi psichiatrici


Prenota questo spazio!


giovedì, 20 gennaio 2022, 12:32

Provincia, Menesini ha assegnato le deleghe: Nicola Conti vicepresidente

Un vicepresidente della provincia di Lucca di nuovo versiliese e sei consiglieri delegati. Diventa operativo con queste novità il nuovo corso dell'ente di Palazzo Ducale guidato dal presidente Luca Menesini dopo il rinnovo del consiglio provinciale avvenuto con le elezioni di secondo livello del 18 dicembre


giovedì, 20 gennaio 2022, 01:24

Torre del Lago, il sindaco ringrazia le forze dell'ordine

Il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro ha voluto ringraziare, in serata e a conclusione della drammatica vicenda a Torre del Lago, le forze di polizia che sono intervenute Nocs in testa


mercoledì, 19 gennaio 2022, 14:40

Biondo (FdI): "Quanto degrado in via Cavallotti, tra rifiuti e giacigli di senzatetto"

In tantissimi si sono già rivolti allo sportello per le segnalazioni su sicurezza e decoro che è stato attivato nella sede del circolo di Viareggio per Fratelli d'Italia in via Leonardo da Vinci 292 e Raffaele Biondo, che fa parte del dipartimento sicurezza e legalità - e che raccoglie direttamente...


martedì, 18 gennaio 2022, 20:34

Da Valentina Mercanti congratulazioni a Giani, Mazzeo e Landi

Il consiglio regionale ha appena votato i delegati della Regione Toscana all'elezione del Presidente della Repubblica: saranno il Presidente Giani, il Presidente Antonio Mazzeo e il consigliere Marco Landi a sedere tra i grandi elettori da lunedì