Anno 6°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : a tavola col giornalista

Paola Granucci, agente immobiliare con licenza di sorridere

domenica, 28 settembre 2014, 22:43

di aldo grandi

Paola Granucci, 42 anni, segno zodiacale cancro, sposata e madre di una figlia di dieci anni, fa l'agente immobiliare e gestisce Casamica, storica agenzia immobiliare, nel cuore cittadino in Chiasso Barletti.

Paola perché uno dovrebbe venire da lei per vendere o acquistare una casa?

Perché il nostro slogan è Benvenuti a casa. Per la serietà che ci contraddistingue e per la nostra disponibilità verso il cliente.

Tutti dicono di essere persone serie.

Vero, ma dopo vent'anni di attività la clientela ci ha dimostrato la veridicità di questa dichiarazione. 

La crisi del settore immobiiiare esiste davvero o è una invenzione dei mass media?

E' una invenzione dei mass media talmente forte da condizionare la mentalità dei clienti. In realtà la potenzialità economica c'è, ma la gente è frenata dall'incertezza che viene trasmessa. Basterebbe una piccola spinta da parte della classe politica e dirigente per poter far rinvigorire il mercato immobiliare.

Le banche si lamentano che la gente non chiede più mutui.

Non è vero che la banca si lamenta. La banca finché le è tornato comnodo concedere prestiti li ha concessi, nel momento in cui non ha avuto più disponibilità secondo le direttive nazionale e internazionali, ha smesso di dare i soldi a chi li chiedeva.

Quindi sono le banche ad essere bugiarde o non piuttosto i clienti che non hanno garanzie sufficienti?

La verità sta nel mezzo. 

Lei riesce a vivere bene con questo lavoro?

In passato sicuramente sì, adesso si sopravvive però è il lavoro che a me è sempre piaciuto e al quale dedico tutta la mia vita. E' una passione e sono contenta di poterlo fare.

Dicono che in due, soprattutto se marito e moglie, si dovrebbe lavorare ognuno per conto proprio. Cosa ne pensa?

Ci dedichiamo ad attività interne diverse io e mio marito Natale. E' chiaro che la convivenza sul lavoro e in casa, 24 ore su 24, non è facile, ma va detto che rafforza il rapporto.

Stasera è a cena da Michele Marcucci. Che cosa le piace di questo posto?

La sensazione che ho avuto è veramente di stare a casa, la cordialità, la professionalità del personale, l'atmosfera che si respira.

Manca a Lucca un posto così?

Ne mancano tanti, di posti, a Lucca. Sinceramente sì, a Lucca ci sono molti posti validi, working in progress, ma così no.

Quanto costa, in termini di fatica, essere moglie, madre e donna d'affari?

Molto, ma rispetto a quello che dà questo lavoro non è niente. La parte pèiù facile? Quella della mamma.

C'è una vendita alla quale, nel corso degli anni, è rimasta particolarmente legata?

Ce ne sono state tante. Le racconto un aneddoto. Il primo giorno che abbiamo aperto, il 15 luglio 1995, in occasione della inaugurazione dell'attività, abbiamo preso un appuntamento per una vendita di un appartamento a San Concordio e si è concretizzato immediatamente.

 

www.fotofiorenzo.it

Foto Fiorenzo Sernacchioli

Con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Cassa di Risparmio di San Miniato e del Banco Popolare Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


venerdì, 18 settembre 2020, 09:48

Omicidio Maria Pina Sedda: dopo 18 anni il marito chiede la revisione del processo

La storia che sto per raccontarvi accade in terra di Barbagia, ove marcato è il segno della tradizione arcaica e allo stesso tempo contemporanea, prepotentemente misteriosa e incantata come i suoi lunghi silenzi verdi


martedì, 15 settembre 2020, 09:59

Lettera aperta a Zingaretti e Delrio: "Ci sono questioni importanti che aspettano di essere chiarite"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta a Nicola Zingaretti e Graziano Delrio, scritta da Lorenzo Tosi, in vista del loro arrivo a Viareggio per sostenere il candidato alle regionali


Prenota questo spazio!


lunedì, 14 settembre 2020, 18:56

Prima in battello, poi in treno: la mia giornata "fuori porta"

E' una bella domenica di settembre, calda, soleggiata, piena di gente per le strade di Vila Real, e così quasi senza pensare o programmare nulla, decido di regalarmi una giornata fuori porta


venerdì, 11 settembre 2020, 15:45

"Teatro Politeama, schiaffo a Del Ghingaro da parte dell'ex gestore"

Il politeama con la gestione Scarpellini è stato costretto alla chiusura da una legge sciagurata dello Stato che dal 2006 aumentò il canone demaniale del 2500 per cento portando all'indebitamento e infine alla chiusura dello storico teatro viareggino


martedì, 8 settembre 2020, 08:44

La festa della patrona, come tornare indietro nel tempo senza accorgersene

L'altro ieri, sei settembre, si è festeggiata la patrona di Vila Real: nostra Signora della Concezione. Può sembrare una cosa normale, una ricorrenza religiosa, una data scritta in rosso sul calendario e invece no


domenica, 6 settembre 2020, 08:31

"Tutelare le “antiche vestigia” del castello medievale di Viareggio"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Sirio Orselli, dell'associazione umanitaria "Il Germoglio onlus", indirizzata al sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro sulla bonifica della zona ex Salov


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!