Anno 6°

mercoledì, 8 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : sulla scena del crimine

Anna Capponi, il video di Belen e Giochi di Potere

giovedì, 6 settembre 2018, 23:25

di anna vagli

Con questo nuovo articolo voglio raccontarvi la storia della vigilessa Anna Capponi che si lega, suo malgrado, al video hard che la nota showgirl argentina Belen Rodriguez ha girato con l'ex fidanzato quando ancora era minorenne.

Nel corso degli ultimi anni si parla sempre più spesso di molestie sessuali e mobbing eppure sono ancora poche le donne (categoria che più ne è colpita) che trovano il coraggio di confessarsi.

È frequentemente invocato a sproposito, più spesso subìto in servile silenzio: Ma che cos'è davvero il mobbing? Dall'inglese "to mob" "attaccare", in ambito lavorativo designa pratiche aggressive, persecutorie e vessatorie attuate dal datore di lavoro e/o dai colleghi nei confronti di un lavoratore.

La violenza sul luogo di lavoro è una questione di difficile riconoscimento non investendo solo abusi di tipo fisico, ma sempre più frequentemente anche violenze di tipo psicologico.

Purtroppo in una società che ancora fa fatica a denunciare, molte donne lasciano che l'amarezza e la frustrazione proliferino. Ci vuole, coraggio. Tanto. Per questo voglio raccontarvi la storia di Anna, esempio di Donna CORAGGIO.

Anna Capponi nasce a Teramo il 22 giugno del 1967. Già a partire dal 1991 inizia a coltivare una profonda passione per la divisa da vigile urbano che indossa. È una donna forte e determinata Anna, e questo forse le costerà caro. Anna però, quando il 25 gennaio del 2002 viene assunta alle dipendenze del Comune di Teramo, ancora non lo sa.

La vicenda giudiziaria che la vede protagonista inizia con un esposto di denuncia-querela nei confronti del Comandante dei Vigili di Teramo e di due sottoufficiali. Le accuse sono di violenza sessuale, mobbing, lesioni personali e percosse. In quelle 24 pagine – accompagnate da numerosi certificati medici attestanti le distruttive ripercussioni psicologiche del mobbing di cui era vittima e depositate il 4 dicembre 2012 – , la Capponi riferisce in merito ai fatti che l'hanno interessata in quello stesso anno, riporta fedelmente frasi riferibili al filmino girato da Belen Rodriguez e denuncia il regime di ostilità in cui aveva lavorato per dieci anni.

(1 - Continua)

Nella foto: Anna Vagli


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


martedì, 7 aprile 2020, 14:02

La guida definitiva a WebTrader per i principianti

WebTrader è tra le piattaforme di trading più popolari e più utilizzate. Ha un'interfaccia perfetta per gli investitori principianti ed è personalizzabile, permettendoti di progettare un ambiente di lavoro perfetto per le tue esigenze


martedì, 7 aprile 2020, 12:43

Iniziativa torta solidale

Siamo entrati nella settimana santa, preludio della Pasqua, e di norma nelle vetrine delle pasticcerie e dei forni, farebbero bella figura i dolci della tradizione: purtroppo oggi, come ben sappiamo non è così


Prenota questo spazio!


domenica, 5 aprile 2020, 18:03

Quando il virus non ha bisogno di bussare alla porta: muore strangolata dal fidanzato

Esistono case che sembrano studiate per rappresentare il palcoscenico della storia, di una storia. Ed esistono storie che iniziano da una fine come quella di Lorena Quaranta. Vittima di un virus che, nel suo caso, non ha avuto nemmeno la necessità di bussare alla porta ma si è palesato nelle...


sabato, 4 aprile 2020, 15:38

Miracolo (Sea) ai sindacati: "Donate ai comuni un anno intero degli importi versati dai vostri iscritti"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta a tutti i sindacati scritta dal presidente di Sea Ambiente Spa, avvocato Fabrizio Miracolo


sabato, 4 aprile 2020, 14:48

"Covid-19, non interrompere le manutenzioni ordinarie"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Barbara Leonardi indirizzata ai sindaci dei comuni della Versilia nella quale cerca di portare alla loro attenzione l'attività codice ATECO 8130


sabato, 4 aprile 2020, 11:12

Quando le sfide culinarie rubano la scena agli sport di alto livello

Lo sport appassiona sicuramente tantissime persone in tutto il mondo, ma sta prendendo sempre più piede la cucina tv e anche a casa. Le sfide culinarie potrebbero rubare la scena agli sportivi di tutto il mondo


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!