Anno 6°

mercoledì, 8 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : sulla scena del crimine

Anna Capponi, il video di Belen e Giochi di Potere

giovedì, 6 settembre 2018, 23:25

di anna vagli

Con questo nuovo articolo voglio raccontarvi la storia della vigilessa Anna Capponi che si lega, suo malgrado, al video hard che la nota showgirl argentina Belen Rodriguez ha girato con l'ex fidanzato quando ancora era minorenne.

Nel corso degli ultimi anni si parla sempre più spesso di molestie sessuali e mobbing eppure sono ancora poche le donne (categoria che più ne è colpita) che trovano il coraggio di confessarsi.

È frequentemente invocato a sproposito, più spesso subìto in servile silenzio: Ma che cos'è davvero il mobbing? Dall'inglese "to mob" "attaccare", in ambito lavorativo designa pratiche aggressive, persecutorie e vessatorie attuate dal datore di lavoro e/o dai colleghi nei confronti di un lavoratore.

La violenza sul luogo di lavoro è una questione di difficile riconoscimento non investendo solo abusi di tipo fisico, ma sempre più frequentemente anche violenze di tipo psicologico.

Purtroppo in una società che ancora fa fatica a denunciare, molte donne lasciano che l'amarezza e la frustrazione proliferino. Ci vuole, coraggio. Tanto. Per questo voglio raccontarvi la storia di Anna, esempio di Donna CORAGGIO.

Anna Capponi nasce a Teramo il 22 giugno del 1967. Già a partire dal 1991 inizia a coltivare una profonda passione per la divisa da vigile urbano che indossa. È una donna forte e determinata Anna, e questo forse le costerà caro. Anna però, quando il 25 gennaio del 2002 viene assunta alle dipendenze del Comune di Teramo, ancora non lo sa.

La vicenda giudiziaria che la vede protagonista inizia con un esposto di denuncia-querela nei confronti del Comandante dei Vigili di Teramo e di due sottoufficiali. Le accuse sono di violenza sessuale, mobbing, lesioni personali e percosse. In quelle 24 pagine – accompagnate da numerosi certificati medici attestanti le distruttive ripercussioni psicologiche del mobbing di cui era vittima e depositate il 4 dicembre 2012 – , la Capponi riferisce in merito ai fatti che l'hanno interessata in quello stesso anno, riporta fedelmente frasi riferibili al filmino girato da Belen Rodriguez e denuncia il regime di ostilità in cui aveva lavorato per dieci anni.

(1 - Continua)

Nella foto: Anna Vagli


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


lunedì, 6 luglio 2020, 17:39

Controlli e sanzioni sulla spiaggia della Lecciona

Riceviamo e volentieri pubblichiamo dal presidente di Legambiente Versilia la notizia di controlli e sanzioni sulla spiaggia della Lecciona nello scorso week-end: "Vogliamo far passare il messaggio che la Lecciona non è solo una "semplice" spiaggia libera, ma fa parte di una riserva naturale e come tale va usufruita"


venerdì, 3 luglio 2020, 21:03

"No a soste a pagamento ai piedi delle Apuane"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera in cui il consiglio direttivo della Sezione CAI R. Nobili di Castelnuovo di Garfagnana esprime il proprio disappunto per la decisione presa dal comune di Stazzema circa la creazione di aree di sosta a pagamento ai piedi delle Apuane


Prenota questo spazio!


giovedì, 2 luglio 2020, 15:36

"Grazie ai volontari e ai dipendenti della Croce Verde di Viareggio"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento ai volontari e ai dipendenti della Croce Verde di Viareggio della presidente Carla Vivoli


martedì, 30 giugno 2020, 16:14

"Incivili abbandonano rifiuti alla Versiliana"

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione proveniente dall'associazione Colonia Cristiana riguardo l'abbandono di rifiuti all'interno della Versiliana


giovedì, 25 giugno 2020, 19:23

Abbandonare i propri sogni per colpa dello studio? Da oggi non più

Nel corso della vita capita di fare delle scelte dettate da esigenze diverse, come il sopraggiungere di un’occupazione stabile, il formarsi una famiglia o la necessità di far fronte a spese e problematiche varie


mercoledì, 24 giugno 2020, 15:21

"Casa della Salute a Massarosa, ripartiamo dagli atti"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera dell'ex sindaco di Massarosa Franco Mungai in merito alla notizia che il comune cercherebbe un immobile per il nuovo distretto sanitario


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!