prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 17 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche

Viareggio 2014, il CONI riaccende la speranza d'iscrizione alla Eccellenza

lunedì, 9 settembre 2019, 10:37

La stagione calcistica è ormai iniziata. Ma a Viareggio, città da sempre strettamente collegata al calcio, i temi all'ordine del giorno non riguardano un pallone che rotola in un campo verde, ma cosa ne sarà del 2014. La società bianconera, costituitasi cinque anni fa dopo il fallimento dello storico Viareggio, solo qualche settimana fa non è riuscita ad iscriversi al Campionato di Eccellenza. E la motivazione lascia basiti. La compagine toscana, infatti, non aveva presentato domanda per l'iscrizione in quanto aveva richiesto la riammissione alla Serie D.

Viareggio, il CONI accoglie il ricorso alla discussione: quante speranze per la riammissione?

La delucidazione fornita dalla FIGC toscana, in un comunicato ufficiale, toglie tutti i dubbi: la società Viareggio 2014 è stata esclusa dal campionato regionale di Eccellenza per non aver rispetto i termini perentori di iscrizione. Una sentenza che ha gettato nello sconforto i tifosi viareggini, che hanno visto riaffiorare, prepotentemente, l'incubo di restare senza una propria squadra di calcio. La dirigenza bianconera, però, non si è data per vinta ed ha presentato ricorso al CONI per essere riammessa nell'Eccellenza toscana. Dopo una lunga attesa, il CONI ha comunicato la data nella quale verrà discussa la richiesta dei viareggini: il 9 settembre. Una decisione che ha riacceso le speranze dei tifosi e dei dirigenti toscani, che, momentaneamente, possono tirare un leggerissimo sospiro di sollievo.

Come in una complicata partita di carte, certamente meno rilassante di quanto possano proporre i siti poker legalmente riconosciuti e capaci di offrire un sano divertimento nella massima sicurezza, la società bianconera ha accolto con favore questa mossa del comitato olimpico nazionale, pur non essendo alquanto risolutiva. Certo, le carte in mano alla dirigenza toscana sono poche, ma la stessa fa filtrare maggior ottimismo circa l'esito finale della vicenda. Il CONI, infatti, avrebbe potuto rigettare direttamente la richiesta senza ricorrere alla discussione, sentenziando, di fatto, la scomparsa del calcio viareggino.

Inoltre, c'era il timore fondato che, trattandosi di Eccellenza regionale, la decisione fosse demandata alla FIGC toscana, la stessa che aveva sbarrato la strada all'iscrizione dei viareggini e difficilmente avrebbe ribaltato la propria decisione originaria. L'ultima parola, quindi, spetterà al Consiglio di Sicurezza, un organo che, sulla carta, dovrebbe valutare in modo assolutamente imparziale la vicenda. La data scelta per la discussione del ricorso, tuttavia, ha creato qualche malumore alle altre compagini che, qualora fosse riammesso il Viareggio, dovranno disputare il Girone A del campionato di Eccellenza. Ed il perché, oggettivamente, è del tutto comprensibile.

Al momento, Viareggio è rappresentata dalla sola Virtus

I calendari sono già stati stilati. E la riammissione del Viareggio, pur trattandosi di una nobilissima piazza del calcio toscano e non solo, implicherebbe il rifacimento degli stessi, creando non pochi problemi a livello logistico ed economico a società dilettantistiche che, talvolta, faticano a recuperare i soldi necessari per svolgere l'intera stagione. Le squadre che puntano alla promozione, inoltre, vedrebbero nel 2014 una possibile rivale e non accoglierebbero positivamente un'eventuale iscrizione. Secondo alcune indiscrezioni, la prima giornata del Girone A verrebbe tenuta comunque valida: nel caso fosse riformulato il calendario, al Viareggio verrebbe assegnato il turno di riposo nella giornata inaugurale.

Al momento, quindi, l'unica squadra viareggina presente nel panorama calcistico nazionale è la Virtus Viareggio, una nuova compagine del territorio viareggino che non affonda certo le sue radici nello stesso. E difficilmente potrà contare sull'amore incondizionato dei viareggini doc. Ad ulteriore riprova, i match casalinghi verranno ancora disputati a Montignoso, località dove affonda le sue radici la nuova Virtus, nata dal cambio di denominazione societaria del club locale. In attesa di quanto deciderà il CONI, quindi, Viareggio, la patria del calcio giovanile e non solo, resta senza alcun club profondamente legato al territorio. Un vero e proprio smacco per i viareggini, che attendono, con trepidazione, la fatidica data del 9 settembre.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


sabato, 14 settembre 2019, 11:54

Tu vorresti avere il diritto di morire?

In occasione delle recenti dichiarazioni del presidente CEI, tal Cardinale Bassetti, ho deciso di stravolgere la mia rubrica e proporvi una riflessione sul fine vita e l'eutanasia. Niente vieta infatti di considerare la propria morte come una personale scena del crimine


sabato, 14 settembre 2019, 09:45

"Aido, un ringraziamento e un appello a donare il sangue"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo ringraziamento verso il Circolo Amici Miei che ha organizzato una serata di burraco per Aido e un appello per l'emergenza sangue di Alberto Indelitali, presidente AIDO comunale di Viareggio


Prenota questo spazio!


sabato, 14 settembre 2019, 00:24

L'altra Emanuela Orlandi

Roma, 7 maggio 1983, via Nomentana 91, ore 15. 30 suona il citofono della casa della famiglia Gregori, la signora Vittoria chiama dalla cucina la figlia: <<Mirella hanno citofonato vedi chi è?>> Mirella corre a rispondere: << Chi è? Non ho capito chi parla? Se non mi dici chi sei...


mercoledì, 11 settembre 2019, 13:26

11 settembre 2001, un viaggio nella mente dei terroristi

New York, 11 settembre 2001. Quel giorno lo ricordiamo tutti. Tutti ricordiamo quella mattina di inizio settembre che ha azzerato il calendario della storia e catapultato la nostra esistenza nel sospetto e nella paura. Improvvisamente il mondo si è fermato ed è rimasto in quel giorno senza tramonto per molto...


lunedì, 9 settembre 2019, 10:39

Decreto dignità, scattano i divieti per il mondo dei giochi

Dal 14 luglio, il divieto di reclamizzare giochi è entrato in vigore a tutti gli effetti. La legge, già emanata un anno prima nel "Decreto Dignità", diventa ora operativa al termine di una proroga di dodici mesi per i contratti già stipulati prima del 14 luglio 2018.


domenica, 8 settembre 2019, 16:04

L'amica di Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani rivela: “Elisa amava le donne”

«Non è mai stata innamorata di lui, lo so per certo, e gliel’ha anche detto chiaro. Gli ha detto che provava interesse solo per le donne». È dalle parole di un'amica dei due che voglio partire per raccontare la storia di Elisa Pomarelli


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!